Zahi Hawass: “La tomba di Cleopatra è ad Alessandria, sott’acqua” (Video)

L’uomo teme il tempo ma il tempo teme le piramidi e le piramidi temono … “Zahi Hawass!”

L’egittologo Zahi Hawass, ritratto a Madrid. Credito: ANDREA COMAS

Lo stesso egittologo, il più famoso al mondo, conclude la frase con una forte risata, un detto popolare nel mondo della disciplina.

Zahi Hawass, che oggi non porta il cappello, si è messo di buon umore e sebbene continui a mostrare un carattere forte e abituato a comandare come un degno comandante del carro di un faraone (o addirittura del faraone stesso), presenta il suo volto più amichevole .

Sebbene, essendo stato per lungo tempo in Egitto nel campo dell’archeologia, non ricopra più alcuna posizione ufficiale, Hawass rimane al centro dell’egittologia mondiale.

I suoi recenti scavi nell’esclusiva Valle dei Re (Luxor) hanno suscitato un enorme interesse, così come le sue opinioni su tutto ciò che riguarda l’attività in questo campo.

Sta cercando, in entrambi i rami della valle, est e ovest (Valle delle scimmie), tombe del periodo amarniano (fine della XVIII dinastia, 3.350 anni fa), in particolare quelle delle regine Neferiti e Ankesenamón, la moglie di Tutankhamon.

Ne ha trovata una che chiama KV 65 (i nomi delle tombe nella Valle dei Re portano le lettere KV, per King Valley, e il numero di ritrovamento)

KV 62 è quella di Tutankhamon, KV 63 è il deposito di mummificazione trovato da Otto Schaden nel 2006 e KV 64, la tomba del cantante del tempio Nemes Bastet, figlia di un prete, ritrovata nel 2012 da una missione dell’Università Basilea.

È la tomba di Ankesenamón KV 65?

“No, dentro c’è materiale per la costruzione di tombe, attrezzi, ceramiche, materiale per mummificazione, semi, sembra un magazzino come KV 64, ma più grande. Aspettiamo di vedere cosa ne esce ”.

Quindi, quella della moglie di Tutankhamon …

“Crediamo che quella di Ankesenamón debba essere vicina a quella di Ay, che ha sposato dopo la morte del marito…”.

“Al momento abbiamo trovato una zona industriale molto interessante, che serviva per i lavoratori che si accampavano nella zona durante il loro lavoro nelle tombe”.

“Tra i tanti reperti c’è materiale per decorare sarcofagi e fosse con residui di un laboratorio di mummificazione”.

La regina di Tutankhamon, tuttavia, non sarebbe nella tomba, perché Hawass la identifica con una delle due mummie femminili, quella senza testa, trovata da Belzoni nel 1817 in un’altra tomba, KV 21.

“Dobbiamo fare più test, ma l’analisi del DNA mostra che questa donna è la madre dei due feti trovati nella tomba di Tutankhamon”.

L’altra mummia, afferma, sarebbe nientemeno che Nefertiti .

Il che significa che anche la sua tomba, sconosciuta, sarebbe senza occupante. Come si può notare, la ricerca delle regine perdute non viene effettuata solo sul terreno ma nei magazzini.

Per quanto riguarda Cleopatra, Hawass è restrittivo:

“Ho smesso di sostenere la teoria secondo cui potrebbe essere sepolta nel tempio di Taposiris Magna (45 chilometri da Alessandria)”.

“Questa è l’idea della dominicana Kathleen Martínez, che scava dal 2005, e io non la appoggio più, ho tolto il mio nome dal progetto”.

Wow, gli dava credibilità da anni, cosa è successo?

“Abbiamo dovuto scavare. È stato scavato ed è diventato chiaro che non c’è niente, Cleopatra non è stata sepolta lì ”.

Dove allora?

“Ad Alessandria, vicino al suo palazzo, nella zona che è stata sott’acqua”

Possiamo trovarla?

“Perchè no?”.

Non sembra molto appassionato.

“In questo momento non mi interessa Cleopatra , mi interessa Nefertiti. Non si devono mai inseguire due donne contemporaneamente ”. Hawas ride della sua stessa battuta. “Una e dopo l’altra.”

Zahi Hawass continua a chiedere la restituzione dell’eredità faraonica “rubata”, compreso il busto di Nefertiti e la pietra di Rosetta, che, secondo lui, sarebbe un “gancio da traino” nel nuovo Grande Museo Egizio.

Non chiede che il tempio di Debod venga restituito – “è un dono” – ma insiste affinché sia ​​protetto dalle intemperie e dal vandalismo.

Riferimenti UFO-Spain

Fonte

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.