Hack The Matrix
Archeologia Misteriosa

La città perduta di Dwarka: una città costruita da un Dio e attaccata da un Vimana (Video)

loading...

Una città antica che si dice sia stata costruita da un Dio e menzionata in uno dei testi più sacri e antichi della Terra, il Mahabharata.

Fino a poco tempo fa, l’esistenza stessa dell’antica città di Dvārakā era una questione di leggende e miti. Tuttavia, come abbiamo appreso dalla storia, miti e leggende sono divisi da una linea sottile dalla realtà.

Si dice che questa leggendaria città antica sia stata fondata da Sri Krishna ed è considerata un punto di riferimento storico estremamente importante nel Mahabharata.

La moderna città di Dwarka, che in sanscrito significa “Gateway to heaven”, si trova a nord-ovest dello stato indiano del Gujarat.

Dwarka è considerato uno dei Dhamas, uno dei quattro luoghi sacri di pellegrinaggio dell’Induismo.

Inoltre, la città è considerata uno dei sette siti religiosi più antichi del paese.

La moderna città di Dwarka trae la sua reputazione dall’antica città perduta di Dvārakā.

Si dice che l’antica città di Dvārakā fu la prima grande capitale del Gujarat.

L’antica città è menzionata in numerosi testi antichi tra cui il Mahabharata, lo Shrimad Bhagavad Gita , l’  Harivamsha, lo Skanda Purana e il Vishnu Purana.

L’antica letteratura sanscrita spiega come Lord Krishna, l’ottavo Avatar di Vishnu, creò la città leggendaria. Prima che la leggendaria città fosse creata, Krishna visse nella città di Mathura. Il regno, suggerisce la mitologia indù, fu costantemente attaccato – diciassette volte in totale – da Jarasanda, un re tiranno, sovrano di Magadha.

In tutte le diciassette battaglie, Krishna prevalse, ma Jarasanda non si arrese e decise di attaccare Mathura per la diciottesima volta. Krishna decise di non rischiare il suo popolo e progettò di costruire un’altra città, su un’isola situata sulla costa occidentale dell’India.

Diverse versioni parlano di come la città di Dvārakā sia stata effettivamente costruita.

In una versione della storia, Krishan fu portato da Garuda, al monte di Vishnu, appena al largo della costa dell’India, dove alla fine costruì la città di Dvārakā.

Un’altra versione della storia suggerisce che Brishan invocò il “costruttore celeste” Vishwakarma, che è adorato come la divinità della costruzione.

Tuttavia, poiché Krishan convocò Vishwakarma, si trovò di fronte a un altro problema. Terra. Vishwakarma informò Krishna che il compito di costruire la città leggendaria poteva essere completato solo se Samudradeva , il Signore del Mare, gli avesse fornito un po ‘di terra.

Poiché Krishna adorava  Samudradeva , la divinità fu compiaciuta e offrì a Krishna 12  yojana di terra. 

Vishwakarma, l”architetto’ celeste completò alla fine il compito di costruire la leggendaria città di Dvārakā. La città presto crebbe e divenne famosa, ospitando migliaia di persone, in centinaia di palazzi.

La città era estremamente ben protetta e poteva essere raggiunta solo in barca. La città era anche estremamente ben pianificata: divisa in sei settori che erano a loro volta suddivisi in aree residenziali e commerciali. La città era sede di bellissime grandi strade, piazze incredibilmente decorate, giardini e laghi artificiali, e più di 800 palazzi in oro e pietre preziose.

La leggendaria città di Dvārakā è anche il luogo in cui si è svolta una possente “battaglia aerea”.

Se diamo un’occhiata a ciò che ci dicono gli antichi testi indù,  un re di nome Salwa attaccò il Signore Krishna nella leggendaria città di Dwaraka .

Le descrizioni dell’evento sono estremamente interessanti e gli antichi teorici degli antichi astronauti suggeriscono che le intricate descrizioni della battaglia suggeriscono la possibilità che sia stata utilizzata una sorta di tecnologia avanzata, persino possibili aerei volanti o astronavi.

“Lord Krsna colpì Salva con sedici frecce e con una pioggia di frecce sopraffece l’aereo, proprio come il sole in un cielo limpido domina l’intero cielo con un numero illimitato di molecole di sole …” ( Fonte )

Secondo gli antichi testi sanscriti, in possesso del suo veicolo aereo, Salwa attaccò la città di Dvārakā, facendo piovere potenti attacchi che assomigliano a fulmini. Secondo la narrazione nell’epica, possedeva un aereo noto come  Saubha Vimana  e lo usava per i viaggi e per la guerra aerea.

Grandi parti della città furono distrutte nell’attacco fino a quando il dio Krishna, rispose attaccando  questo ‘veicolo spaziale’.

Le armi nei testi antichi sono descritte come frecce, ma non come normali frecce.

Si dice che una volta sparate, le frecce ruggivano come un tuono e assomigliavano a fulmini o raggi del sole.

Inoltre, la leggenda dice che Krishna alla fine lasciò la Terra, e l’oceano consumò la sua città di Dwaraka.

Verità o finzione? Quando la mitologia diventa realtà …

Fino a qualche decennio, si pensava che la città di Dvārakā esistesse solo nella mitologia.

Tuttavia, ora che gli esperti hanno effettivamente scoperto le prove di una simile città esistente nei pressi dei Dwarka dei tempi moderni, la storia cambia e con essa la comprensione e l’interpretazione di testi antichi come il Mahabharata.

Gli archeologi sottomarini hanno recuperato una serie di antichi manufatti nel Golfo di Cambay, tra cui materiale da costruzione, ceramiche, sezioni di muri, perline, sculture e ossa umane e denti.Tutti questi reperti sembrano avere almeno 9.500 anni.

“… La vasta città – che è lunga cinque miglia e larga due miglia – si ritiene che sia anteriore ai più antichi resti conosciuti nel subcontinente da oltre 5.000 anni. Il sito è stato scoperto per caso l’anno scorso dagli oceanografi dell’Indian Institute of Ocean Technology, che stavano conducendo un sondaggio sull’inquinamento. I detriti recuperati dal sito – inclusi materiale da costruzione, ceramiche, sezioni di muri, perline, sculture e ossa e denti umani – sono stati analizzati al carbonio e risalgono a circa 9,500 anni fa … “( Fonte )

Gli esperti ritengono che l’area in cui esisteva la città antica fosse sommersa dalle calotte glaciali e dalla fine dell’ultima era glaciale, circa 10.000 anni fa.

a cura di Hackthematrix

Riferimenti

loading...

Related posts

Ritrovati in Cina teschi di una razza sconosciuta

La Mummia Aliena soprannominata “Josefina” non è Umana! Previste due Conferenze stampa nel mese di Luglio 2017

Gli archeologi scoprono un “mondo sotterraneo antico” in Perù (Video)

Inline
Inline