Hack The Matrix
Ufo e Misteri

Dopo Hubble anche l’osservatorio spaziale Chandra entra in modalità provvisoria. Che cosa sta succedendo?

loading...

 

Dopo il caso del National Solar Observatory, evacuato per questioni di sicurezza qualche settimana fa, altre anomalie stanno succedendo alle apparecchiature spaziali della NASA.

Dopo i problemi al telescopio Hubble della NASA che è entrato in modalità provvisoria (Safe Mode) a seguito di un guasto al giroscopio,ora tocca all’Osservatorio a raggi X Chandra che ha dato gli stessi problemi entrando anch’esso in modalità provvisoria.

La dichiarazione della NASA è avvenuta venerdi, anche se il problema si è verificato qualche giorno prima, il mercoledì

Chandra è entrato in modalità provvisoria e quindi in questi casi tutto passa alle unità hardware di backup. Ora Chandra ha puntato i suoi pannelli solari in modo da ricevere la massima luce solare.

“L’analisi dei dati disponibili indica che il passaggio alla modalità sicura (Safe Mode)  è un comportamento normale per un evento del genere: tutti i sistemi funzionavano come previsto e gli strumenti scientifici sono sicuri”, afferma la NASA .

Tutta la strumentazione tecnologica entra in modalità sicura o provvisoria per proteggersi durante guasti di qualunque tipo, hardware, software o anomalie, lasciando in funzione solo i sistemi essenziali. La NASA sta cercando di capire cosa abbia causato questo problema.

Come dicevamo in apertura anche il telescopio Hubble della NASA sta avendo problemi meccanici in questo periodo.
Da qualche tempo anche il rover Curiosity della NASA ha dei problemi e non riesce a trasmettere dati
La funzione di Chandra è eseguire osservazioni a raggi X, e cercare nello spazio lontano, osserva i quasar, le supernove ed i buchi neri. Fa parte dello stesso programma Great Observatories della NASA , che include altri vari super telescopi tra cui Hubble e Spitzer.

Come con Hubble, Chandra è da tempo sopravvissuto alla sua missione originaria prevista. L’osservatorio ha ora 19 anni ed è stato originariamente progettato per funzionare per cinque anni. La NASA ha recentemente esteso il contratto per gestire Chandra almeno fino al 2024.

La NASA sta cercando anche di risolvere altri gravi problemi in questo periodo: il problema di trasmissione dei dati con il rover Curiosity ed il fallimento del lancio di Soyuz, l’unico mezzo di trasporto per accedere alla stazione orbitale ISS accaduto in queste ore.

Sono dunque molte le anomalie che stanno accadendo in questo periodo “la fuori”. Solo coincidenze?

a cura di Hackthematrix

source

loading...

Related posts

Edward Snowden: ‘Gli extraterrestri sono dietro il governo degli Stati Uniti’

IL BILDERBERG DEGLI UFOLOGI: ECCO LE RIUNIONI SEGRETE DI MASSONI DESTINATE A COPRIRE LA VERITA!

Gli Extraterrestri proteggono la Terra dalle tempeste solari a causa della presenza di un secondo Sole