Hack The Matrix
Ufo e Misteri

Esclusivo: Filmato in Russia il TR3B un veicolo spaziale che è in grado di entrare nello spazio

loading...

Dai tempi dell’incidente di Roswell UFO nel 1947, girano voci sulla tecnologia aliena del reverse engineering (ingegneria inversa) usato per sviluppare un veicolo spaziale che utilizza la tecnologia anti-gravità.

Questi progetti sono finanziati attraverso le agenzie governative occulte che operano di nascosto ed hanno accesso a risorse illimitate.

Sembra inverosimile? Le persone devono rendersi conto che già negli anni ’60, la NSA possedeva già computer che con processori che giravano ad una velocità di clock di circa 650 megahertz. Solo dopo 35 anni, questo tipo di tecnologia è stata accessibile al pubblico. Immaginate la tecnologia che è attualmente in fase di sviluppo ed entrerà nelle nostre case  tra 35 anni … Uno di questi progetti segreti è stato il TR3B, un veicolo spaziale che è in grado di entrare nello spazio.

Non v’è alcuna conferma ufficiale di questo progetto, ma nel corso degli ultimi 2 decenni, numerosi avvistamenti UFO potrebbero essere attribuiti a questo veicolo spaziale.

E ‘iniziato alla fine degli anni ’80 con avvistamenti in Belgio di UFO.

Migliaia di testimoni riferirono di aver visto un  triangolo nero nei cieli,  con 3 luce diverse.

Il belga Wilfried Generale di Brouwer ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa che i movimenti di questo aereo (confermato dai radar) non erano fattibili per la tecnologia del momento.

Recentemente da un video dalla Russia è emerso ciò che sembra la navicella TR3B che vola attraverso il cielo. La navicella sta volando ad una velocità che è incredibilmente lenta per gli aerei regolari. Questo potrebbe essere il miglior video prova dell’esistenza del TRB3 mai registrata.

a cura di Hackthematrix

https://youtu.be/wRPBDi6TOeM

source

loading...

Related posts

Il Sistema Solare sta cambiando

L’ex militare USA, Aaron McCollum: “Esiste uno Stargate nello Yemen”

Una “battaglia spaziale” tra razze aliene si sta verificando a nostra insaputa