Sab. Apr 20th, 2024
11Shares

Le forze speciali britanniche hanno riportato di aver recuperato un’astronave di origine non terrestre abbattuta nel nord dell’Inghilterra alla fine degli anni ’80, secondo quanto raccontato da un ex paracadutista e ufficiale dell’intelligence militare britannica.

Credito: Franc Milburn/MysteryPlanet.com.ar.

Franc Milburn, veterano del Reggimento Paracadutisti d’Elite dell’Esercito Britannico, ha affermato di aver discusso con un membro di un’unità del MI6 coinvolta nell’operazione. Milburn ha anche detto di aver avuto contatti con il personale della Royal Air Force (RAF) britannica che avrebbe intercettato e attaccato un paio di “oggetti volanti non identificati a forma di disco” viaggiando a velocità ipersoniche superiori a quelle degli aerei da combattimento. Tuttavia, ha rifiutato di svelare l’identità del suo ex collega d’élite, preferendo mantenere l’anonimato e identificandolo con lo pseudonimo di “John”.

In un’intervista esclusiva al DailyMail, Milburn ha condiviso dettagli sorprendenti di quanto raccontatogli da John dopo il loro servizio nell’Esercito, supportando le affermazioni di alcuni testimoni statunitensi riguardo un presunto programma segreto di recupero di UFO incidentati.

Secondo quanto riportato da Milburn, negli anni ’80 John faceva parte di un’unità segreta ora nota come Squadra E, specializzata in operazioni segrete, clandestine e paramilitari. Questa unità reclutava i migliori operatori delle Forze Speciali britanniche, tra cui SAS, SBS e SRR. L’equivalente statunitense di questa squadra è il CIA Special Activities Division e il Joint Special Operations Command, comprendente unità di “Livello 1” come Delta Force e SEAL Team 6.

Milburn ha spiegato che John ha partecipato alla Guerra delle Falkland nel 1982 e a numerose missioni ad alto rischio in tutto il mondo, ma una delle più significative è stata un’operazione nel nord dell’Inghilterra alla fine degli anni ’80. “Mi ha raccontato di essere stato assegnato a un’unità di dimensioni ridotte, forse composta da 20-30 operatori delle Forze Speciali”, ha dichiarato. “La RAF li ha avvertiti dell’abbattimento di un’astronave non appartenente a Russia, Regno Unito o Stati Uniti. La loro missione era quella di assicurare e recuperare l’astronave nella regione settentrionale dell’Inghilterra, e sono stati trasportati sul luogo tramite elicottero. Dopo aver stabilito un perimetro, si sono avvicinati all’astronave”.

Frank Milburn durante i suoi anni di servizio (a sinistra).

“Non ha fornito una descrizione dettagliata dell’astronave, ma ha detto che era evidente che non fosse di origine terrestre e che gli occupanti erano fuggiti a piedi dalla scena, costringendo l’unità a dar loro la caccia per catturarli”, ha continuato Milburn. “Una parte dell’unità ha preso posizione per proteggere l’astronave, mentre gli altri sono stati incaricati di dare la caccia agli enti fuggiti, supportati da elicotteri. Da quel momento, la situazione è completamente sfuggita al loro controllo”.

Secondo Milburn, John ha menzionato l’arrivo di scienziati e tecnici nell’area, mentre il suo team è stato trasportato via in elicottero senza ulteriori informazioni sull’astronave. Nonostante non abbia fornito ulteriori dettagli né prove tangibili, Milburn ha espresso fiducia nelle parole di John, dopo aver discusso con altri veterani del SAS.

“Mi fido al 100%. Ho lavorato con lui anche dopo il servizio militare. È un vero paracadutista e ho parlato con altri ex colleghi che confermano la sua affidabilità. Quest’uomo ha combattuto coraggiosamente nelle Falkland, quindi non sarebbe mai stato dedito a scherzi o affermazioni infondate”, ha concluso Milburn.

Dopo aver servito nell’intelligence militare britannica fino alla fine degli anni ’90, Milburn ha lavorato come contractor in Iraq con le Forze Speciali dell’Esercito degli Stati Uniti e l’Ufficio di Sicurezza Diplomatica del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti. Attualmente è analista presso il Centro Begin-Sadat per gli Studi Strategici, un think tank universitario con stretti legami con l’intelligence militare israeliana, dove si occupa di pubblicare documenti di ricerca sull’approccio del governo statunitense agli UFO.

Unisciti a noi. Segui Hackthematrix  su Facebook. Unisciti al nostro  gruppo Telegram . Seguici  anche su  Google News 

source MP

11Shares

Di Deslok

Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.