Sab. Apr 20th, 2024
784Shares

Hai la sensazione di non essere parte della Terra? Non ti senti identificato con qualcosa o qualcuno su questo pianeta? Hai mai pensato che le tue vere origini potrebbero essere da qualche parte al di fuori del nostro Sistema Solare? Quindi, se questo è il tuo caso, non preoccuparti, non sei pazzo …

Migliaia di persone in tutto il mondo hanno la stessa sensazione di non avere alcuna connessione con questo pianeta. Alcuni ricercatori suggeriscono che queste persone potrebbero essere spiriti che si manifestano come esseri umani, venuti da altri pianeti o dimensioni superiori.

Questa sensazione enigmatica include confusione sulle regole di comportamento su questo pianeta, sentirsi “diversi” dagli altri, o essere intrappolati in un’illusione. Queste persone o spiriti potrebbero avere il bisogno di fuggire da questa realtà, ma “qualcosa” li trattiene sulla Terra. Purtroppo la cosa peggiore è, che da quando sono nati, hanno queste misteriose sensazioni, che li rendono discriminati da una società politicamente corretta.

Provenire da altri mondi

Gli esperti dicono che gli spiriti che si incarnano sulla Terra da altre civiltà planetarie avanzate sono più sviluppati spiritualmente. Essendo anime più vecchie, più equilibrate e in sintonia, trovano la follia di questa illusione terrena in qualche modo stressante e sconcertante.

Si sentono come se la Terra non fosse la loro vera casa. La realtà è che il suo mondo di origine potrebbe essere altamente civilizzato, con una popolazione che opera in unità e armonia, con comportamenti sociali e un equilibrio socioeconomico.

Spiritualmente, queste persone conoscono inconsciamente l’importanza delle alte energie di vibrazione come l’amore e la luce, e che fanno parte di un’unica creazione infinita, ma sfortunatamente sono anche soggette all’oblio quando nascono. D’altra parte, questo oblio “volontario” è necessario altrimenti non potrebbero vivere in questa realtà.

Coloro che si sentono come se la Terra non fosse la loro vera casa, possono avere un grande interesse per la tecnologia, per il paranormale, sono gentili e desiderosi di aiutare gli altri, e senza dimenticare che sono molto svegli spiritualmente.

Come ti senti?

Come abbiamo commentato in precedenza, sin dalla loro infanzia, queste persone sono fraintese e trovano difficile localizzarne altre come loro. Una volta che riescono a trovare persone che sono vicine alle loro idee e sentimenti, possono progredire spiritualmente insieme e andare avanti nella vita. Tuttavia, anche così c’è uno sfondo di insoddisfazione, dal momento che questa illusione terrena continua ad alterare i suoi sentimenti.

La confusione può sorgere perché il tuo subconscio o spirito, ricorda “la tua vita precedente”, tuttavia, devi coesistere con disuguaglianze, crisi finanziarie, problemi sociali, guerre e una comunità mondiale che manca di unità.

Ciò non impedisce loro di sentire il bisogno di aiutare gli altri, dal momento che sono venuti sul nostro pianeta con questo obiettivo. A volte, l’isolamento può impedire il raggiungimento degli obiettivi, l’amore, la guida e il supporto da parte di altre persone serve per riportarli sulla strada giusta.

Com’è possibile?

Nella comunità spirituale si crede che la Terra stia cambiando la vibrazione planetaria dalla terza alla quarta dimensione. Molte anime incarnano qui altre sfere planetarie e dimensioni superiori, che sono molto più avanzate delle nostre. Queste persone sono qui per la transizione ed è una grande opportunità per l’apprendimento e l’esperienza. L’obiettivo generale è di completare un’altra vita di scoperte a beneficio della coscienza e della creazione universale.

A loro volta, queste anime avanzate aumentano la vibrazione del pianeta in modo che la transizione dalla terza alla quarta dimensione possa essere effettuata con successo. Sebbene la frequenza dell’energia della Terra sia in aumento, la maggior parte degli spiriti che si sono incarnati qui hanno una vibrazione inferiore, rappresentata da:

  • avidità
  • la fame di potere
  • la manipolazione

Alcuni spiriti si stanno incarnando qui da altri pianeti come il nostro. Questi spiriti si sono sviluppati abbastanza per fare la transizione.

Cosa fai se hai questa sensazione?

Cosa dovresti fare se senti che la Terra non è la tua casa? La verità è che non esiste un manuale per questo tipo di persone e la società cerca di sostituirle o ignorarle. Ma coloro che soffrono di questa sensazione raccomandano di usare l’intuizione e hanno buoni sentimenti per elevare la vibrazione attraverso la radiazione di luce e amore.

Ciò si ottiene facendo felici gli altri, come aiutare gli amici nei guai, partecipare a iniziative di beneficenza o semplicemente essere gentili con le persone. Ma dobbiamo ricordare che non tutti i casi sono uguali e ogni persona con questo sentimento può avere obiettivi molto diversi. Ci sono anche quelli con la capacità inusuale di ottenere tutto ciò che propongono, e quindi anche di aiutare le terze parti.

Il vero potere risieda nell’unità,  quando questi esseri si uniscono, il loro potere diventa illimitato. Sei una persona che sente che la Terra non è la tua casa? Ti senti un extraterrestre sulla Terra? Condividi la tua esperienza, siamo certi che gli altri saranno di grande aiuto.

Fonte delle notizie Ufo-Spain

 

784Shares

Di Deslok

Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

18 pensiero su “La strana sensazione di non appartenere a questo Pianeta”
  1. Da sempre, mi salva la consapevolezza dell’Unità, l’aver sentito, sin da bambina, che Tutto è Uno e che la frammentazione o la schizofrenia esistono solo nella mente umana, che le proietta all’esterno. Bisogna essere un’antenna molto potente per connettersi al wi-fi dell’infinito, ma una volta connessi, si solleva il velo dell’illusione prodotta dalla mente e ci si percepisce come una sola essenza.

  2. Mi sento così dalla nascita. Ho 61 anni, e solo da pochi anni ho cominciato a vivere questa diversità senza più alcuna remora. Ho vissuto esperienze forti, ho rischiato di morire più volte, ma ho cominciato a cercare persone come me. Le sto trovando, le sto raccogliendo.
    Da qualche anno coltivo un pensiero un po% “Folle” : costruire “L’ arca di Noè del Terzo Millennio”…
    In cui caricare tutte le anime come le nostre per far far compiere finalmente quel ” Salto Epocale” che solo ci farà uscire da questo Inferno.
    Stefano da Alessandria, Italia.

  3. A 5 anni guardavo sempre il cielo e quella cupola mi dava un senso di asfisssia. Pensavo, ma quando arrivano? Sono cresciuta sentendomi disadattata alla vita e con un devastante senso di impotenza per non sapere cosa fare dinanzi ad una umanità alla deriva.

  4. Anche io mi sento così e sono attratta dalle varie dimensioni infatti cerco sempre di saperne di più. Sin da quando sono piccola a oggi che ne ho 30 mi sento di non appartenere a questo mondo. Sono sempre stata in grado di vedere i fantasmi, di leggere le carte, ho anche dei dejavu delle cose che accadranno. Mi sono sempre sentita diversa dagli altri.

  5. Non ho mai pensato di essere di un altro pianeta ma potrebbe essere una spiegazione visto che per il resto mi riconosco molto e nonostante riesco a farmi volere bene facilmente mi sento spesso incompreso e comunque in senso piu o meno positivo vengo spesso preso per matto o visionario e sognatore dagli amici ma anche dalla mia ragazza e dai miei genitori. Trovo piu sicurezza nelle energie che nelle sicurezze materiali a cui è spesso vincolata questa societa ( infatti nonostante sono pratico e pragmatico ho uno stile di vita molto particolare che muta spesso e non mi preoccupo troppo del futuro anche quando sembra minacciato ho sempre fiducia in me e nel Cosmo e che se fai le cose che ritieni giuste spiritualmente la strada si spiana sempre verso nuovi orizzonti )e quasi sempre cio che desidero si avvera nel tempo ( spesso quando non ci pensi piu ) cosi come le intuizzioni sugli avvenimenti futuri. Nonostante spesso volo alto con l’immagginazione riesco quasi sempre a mettere in pratica I proggetti che sembrano visionari purtroppo sopratutto quelli che posso attuare da solo o cmq con un supporto base da parte degli altri anche se le idee piu belle vedrebbero una collaborazione collettiva piu ampia che anche se piu volte ho provato a creare in realta non ci riesco mai perche anche se trovo persone interessate ed affascinate poi raramente riescono a seguire I progetti con la convinzione e l’energia che ci metto io e spesso quando I progetti sono ambizziosi trovo difficolta a tenere accesa la fiamma perche difficilmente trovo persone che si vogliono mettere in gioco veramente anche quando sono affascinate da un idea di cambiamento

  6. Non capisco perché quando mi trovo a guardare gli altri o quello che fanno è come se fossi dentro un film…. anche quando per esempio guido l’auto e mi trovo a guardare tutta quella gente che cammina e tutte quelle auto che fanno sempre la stessa cosa come un disco che continua a girare; molte volte continuo ad immaginare o vedere dentro la mia testa il momento, la giornata o anche una semplice frase come se fosse visto dall’esterno del mio corpo…non so dire altro, solo che non trovo spiegazioni a ciò, sembra tutto finto come se dobbiamo seguire una regola o un ciclo, capita certe volte di chiedermi il perché di tutto, dell’esistenza…

  7. Ciao a tutti, concordo con tutti i vostri commenti, mi sento asfissiare in questo mondo che non sembra appartenermi, ogni giorno spero e aspetto che qualcuno o qualcosa venga per portarmi via da qua, lo aspetto da quando ero bambina… ultimamente come ha detto anche VM mi sembra solo di essere una comparsa nelle vite altrui, non so spiegarlo ma sento che stare qua non mi fa star bene

  8. Ciao amici,
    Non vi conosco ma quando leggo i vostri commenti mi rendo conto che è come se foste degli amici per me o, quanto meno, delle anime affini. Vorrei condividere tanti di quei pensieri che mai esprimo perché, come immaginerete, sarei considerata anormale. Mi piacerebbe parlare con qualcuno/a di voi, possibile? Ho 31 anni e spesso ho anche io la sensazione di non far parte di questo mondo. A volte vorrei tornare in quella dimensione serena, priva di materialismo e opportunismo. Mi sento imprigionata in una società che non comprendo. E che con fatica ho accettato. Avere un lavoro e tutto ciò che occorre per considerarsi “inseriti”, ma poi in realtà c’è un vuoto dentro, che è un vuoto spirituale e che ho cercato di riempire un po’ con la meditazione e con la ricerca di una spiritualità più profonda. Ragazzi/e, quanto vi capisco. Un grande abbraccio. Much love

  9. Ciao Juju, se vuoi puoi parlare con me, ho 41 anni, anch’io da adolescente ho iniziato ad avvertire questo senso di non appartenenza, sono molto empatico, riesco ad ascoltare e capire ogni tipo di persona e dare loro buoni consigli, ogni giorno sperimento tutte le imperfezioni della società, l’essere umano ha ancora moltissima strada da fare. La mia mail è maxheart79@hotmail.it un saluto a tutti.

  10. Ho 24 anni e ricordo che sin da bambina mi sono sentita servitrice di questa Terra e mai protagonista di niente. Sono sempre stata spettatrice di quello che mi succedeva e di quello che succedeva attorno a me. Sono estremamente empatica e riesco a capire quando delle sensazioni che provo arrivano a me dall’esterno. Trovo la mia libertà nella creazione e quando dono amore agli altri, ho la capacità di estraniarmi dalle emozioni e dai sentimenti che provo e vedere tutto da alte prospettive.
    Sono arrivata adesso a dare un nome a questa strana sensazione che mi porto dentro da sempre, “il senso di non appartenenza” ma non la vedo come una cosa negativa, non mi porta depressione, anzi, mi porta sollievo. Sono sempre stata alla ricerca di persone simili a me e fino ad adesso sono sempre stati incontri fugaci, come riconoscimenti. Sono ancora alla ricerca, ma spesso sono gli altri che trovano me e raramente il contrario.
    Quello che più mi fa soffrire è il dolore che percepisco negli altri, la cecità, la mancanza di libertà di pensiero, l’impossibilità di cambiamento.
    Amo danzare e ho trasformato questo nel mio lavoro, al momento sto facendo ricerche per realizzare un solo. Mi piacerebbe intervistare qualcuno di voi se vi va, solo per stimolare un po’ di creatività. Questa è la mia email: aurora.magri997@gmail.com
    Un abbraccio a tutti 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.