Girano un documentario nella casa reale di “The Conjuring” e ora la squadra è traumatizzata

Quando il film “The Warren File: The Conjuring” è uscito nel 2013, è stato accolto con elogi dai critici più importanti, che hanno evidenziato la sua rappresentazione eccessivamente realistica della possessione demoniaca da parte di una famiglia normale nel Rhode Island, negli Stati Uniti. Gli spettatori hanno pensato che il film non fosse niente più della folle immaginazione del regista James Wan. Tuttavia, la vera storia di The Conjuring ha le sue origini nell’orribile esperienza reale dei famosi investigatori del paranormale Ed e Lorraine Warren .

Sebbene i film sembrino esagerati e impossibili da credere, i Warren sostengono che tutti gli eventi rappresentati siano realmente accaduti. Sebbene Ed sia morto nel 2006, Lorraine è stata una consulente per il film e sostiene di non aver permesso ai registi di prendersi una libertà più drammatica del necessario. Tuttavia, la vera storia di The Conjuring rimane quasi incredibilmente agghiacciante fino ad oggi. E ora, un nuovo documentario sulla famigerata casa del Rhode Island ha lasciato la troupe cinematografica scioccata e terrorizzata da quello che hanno passato.

L’inquietudine insonne

Recentemente una troupe cinematografica ha soggiornato nella casa che ha ispirato The Conjuring per due settimane per realizzare il documentario The Sleepless Unrest . I membri del team hanno partecipato ad altri documentari, ma questo era diverso, con impatti psicologici che ci vorrà tempo per dimenticare. Secondo i registi Kendall Whelpton e Vera Whelpton, quello che è successo nella casa di Rhode Island è sufficiente a turbare anche i più scettici.

“Stare in casa per due settimane ha davvero incasinato la psiche di tutta la squadra “, ha spiegato Kendall . “Il terzo giorno iniziamo a stancarci, il quarto giorno non si dorme perché stanno succedendo delle cose, c’è molta attività in casa. Quando esci dall’esperienza, quando torni a casa, pensi ancora di essere in quella casa, di essere attaccato a  quella casa. Hai la sensazione opprimente di tornare in quella casa casa. È una bestia diversa da quella a cui sono abituato. Ho fatto più di 500 location e sono rimasto solo in 4 di esse e passare molto tempo in questo modo è un’esperienza diversa.”

Il documentario presenta i Ghost Hunters della rete televisiva americana A&E che hanno colto l’occasione per documentare la loro indagine sul luogo che ha ispirato The Conjuring. Sia i fan del paranormale che gli scettici, assisteranno a ciò che accade realmente nella casa stregata.

“Questo è totalmente diverso da quello che abbiamo fatto in passato”, spiega Vera. “È emozionante e avventuroso. Paura, piccoli elementi di terrore, alcuni shock. Ha l’aspetto documentaristico che è reale al 100% e penso che sia molto più spaventoso di qualsiasi sceneggiatura. Quindi, quando vedi accadere cose nel film, devi chiederti: ‘Aspetta, è vero? Non è una sceneggiatura di Hollywood? E penso che sia la cosa più spaventosa di tutte”.

La sinossi di The Sleepless Unrest recita: “La casa stregata che ha ispirato i film di The Conjuring è stata recentemente venduta ed è ora aperta a indagini paranormali. Un piccolo gruppo di amici intimi è invitato a trasferirsi e documentare una vera casa infestata per due settimane. I registi Vera e Kendall Whelpton, insieme ai loro amici investigatori del paranormale Richel Stratton e Brian Murray, si tuffano in profondità nell’esperienza . Sperando di registrare vere prove paranormali giorno e notte, il team indagherà e documenterà la famosa casa con possibile possessione demoniaca. Gli spiriti sono ancora in questa casa o è qualcosa di più sinistro?”

Chi vuole vedere il documentario non dovrà aspettare molto perché sarà presentato in anteprima il 16 luglio. Tuttavia, la casa del Rhode Island ha fatto notizia ultimamente, e non solo per aver ispirato altri film. Come abbiamo già pubblicato lo scorso giugno, l’attuale proprietario della casa dice che è ancora infestata .

I genitori di Madison Heinzen hanno acquistato la proprietà nel 2019 e lei si è impegnata a documentare ogni sorta di attività paranormale. Ha anche assistito a eventi inspiegabili mentre viveva lì e, in un particolare incidente, afferma di aver visto un fantasma.

E durante il confinamento che abbiamo subito l’anno scorso, la comunità paranormale di Internet The Dark Zone ha trasmesso in diretta 24/7 dalla casa ininterrottamente. Lo streaming è stata un’occasione unica per interagire con la famiglia Heinzen in tempo reale e agire come “cacciatori di fantasmi” virtuali. Inoltre, mentre andava in onda la diretta, gli utenti hanno informato la famiglia di strane attività che hanno visto direttamente in casa.

Cosa ci offrirà questo nuovo documentario? Vedremo i fantasmi che infestano la casa del Rhode Island?

Riferimenti mundoesotericoparanormal.com

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.