Un misterioso sentiero di pietra gigante emerge dall’Oceano Pacifico

Il pianeta Terra ospita spettacolari reliquie di epoche passate, costruzioni che sembrano sfidare le capacità tecnologiche del loro tempo, perché troppo grandi, troppo pesanti o troppo complesse. In quanto tali, alcuni suggeriscono che gli antichi architetti delle piramidi egizie, delle linee di Nazca e altri monumenti storici costruiti nel corso della storia fossero di origine extraterrestre. Forse le mani che hanno creato questi siti non erano proprio di questo mondo. Indubbiamente, ci sono molti che credono che civiltà di altri mondi abbiano visitato la Terra.

Dopotutto, gli umani stanno per espandere la nostra portata nello spazio e luoghi come Marte sono a portata di mano. Ma i più scettici dicono che invocare una spiegazione soprannaturale per alcune delle più monumentali conquiste umane significa sfatare i modi affascinanti in cui le civiltà preistoriche sono riuscite a realizzare alcune delle costruzioni più grandi ed enigmatiche sulla Terra. Ora, l’ultima cosa che ci aspettavamo è che una di queste antiche mega costruzioni sarebbe emersa dal nulla.

Misteriosa formazione di pietre

Pochi giorni fa, l’Istituto di Storia Alternativa e Archeologia ha pubblicato sulla sua pagina Facebook alcune immagini enigmatiche. Apparentemente, dopo una marea insolitamente forte, un enorme sentiero di pietra è emerso da sotto le acque dell’Oceano Pacifico . Il sentiero di pietra sembra essere fatto di ciottoli giganti.

“Qualche giorno fa, dopo una marea insolitamente forte, un enorme sentiero di pietra è emerso da sotto le acque dell’Oceano Pacifico”, si legge nella descrizione che accompagna le immagini. “Lo strano evento ha sorpreso molti abitanti dell’isola di Sakhalin, nell’estremo est della Russia (vicino all’arcipelago giapponese). Il disastroso evento è durato poco, ma è bastato ai vicini per immortalare la struttura e farla vedere a tutti».

L’Istituto per la storia e l’archeologia alternativa ha anche notato che l’isola di Sakhalin è l’isola più grande della Russia e si trova nell’Oceano Pacifico settentrionale. Confina con le isole giapponesi a sud. E, soprattutto, altre strane formazioni sottomarine sono visibili tramite Google Earth . Tutte queste formazioni si trovano sulla stessa costa un po ‘più a nord. Il sentiero di pietra sembra essere fatto di ciottoli giganti.

“È artificiale? O è stato creato da Madre Natura? A queste domande devono rispondere gli specialisti in geologia ” , conclude l’Istituto di Storia Alternativa e Archeologia.

Lo strano evento è durato abbastanza a lungo e gli abitanti sorpresi dell’isola di Sakhalin hanno fatto in tempo ad immortalare la struttura inaspettata. Come menzionato dall’istituto, in Google Earth si possono vedere altre strane formazioni sottomarine molto vicine al punto in cui è sorto questo presunto “percorso di pietre giganti” . Tuttavia, questa non è la prima volta che l’isola di Sakhalin fa notizia per un mistero marino. Nel 2014, i resti di una strana creatura sono stati trovati dall’esercito russo su una spiaggia dell’isola di Sakhalin.

Con il suo corpo allungato, i denti affilati e il pelo, le immagini mostravano quello che sembrava essere un mostro uscito da un film dell’orrore. E questo ha causato tutti i tipi di reazioni tra gli abitanti, che erano perplessi dallo scheletro della creatura marina. La scoperta ha spinto le forze speciali russe a rimuovere il corpo per condurre un’indagine approfondita.

Nel 2015 i resti di un’altra misteriosa creatura non identificata con la pelliccia sulla coda sono stati trovati su una spiaggia vicino all’aeroporto di Shakhtersk sull’isola di Sakhalin. In questo caso la strana creatura ha sconcertato gli scienziati che non sono stati in grado di identificare la sua specie. E sebbene all’inizio fosse stato suggerito che avesse una certa somiglianza con un delfino, i resti hanno mostrato che era circa il doppio delle dimensioni di un cetaceo.

Secondo il Siberian Times, le immagini mostravano una strana creatura con la pelliccia sulla coda. Ed è questo dettaglio che è diventato un enigma per gli esperti marini che hanno assicurato che non aveva alcuna somiglianza con nessuna delle 40 specie conosciute di delfini.

Come possiamo vedere, l’isola di Sakhalin è piena di misteri inspiegabili e, a parte le creature misteriose, l’enigmatico “sentiero di pietra gigante” ci mostra che potrebbe esserci molto di più di quanto si crede in questa piccola isola nell’estremo oriente Russia.

Cosa ne pensate dell’enigmatico sentiero di pietra gigante? Di origine naturale o artificiale?

Riferimenti mundoesotericoparanormal.com

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.