Russia: “Gli esperti russi hanno notato una maggiore attività di oggetti non identificati nello spazio”

Dall’inizio del 2021, Window-M, il complesso ottico-elettronico russo, ha registrato un aumento significativo dell’attività spaziale nello spazio vicino alla Terra, ha affermato il ministero della Difesa russo.

Window-M, il complesso ottico-elettronico russo per il rilevamento di oggetti spaziali che si trova in Tagikistan, nelle montagne Sanglok (sistema montuoso del Pamir) e ad un’altitudine di 2200 metri sul livello del mare, ha rilevato il movimento di circa 30.000 oggetti spaziali (non identificati) per quattro mesi dall’inizio del 2021 ”, – ha riferito il dipartimento russo.

Un anno prima (2020), “Window-M” ha rilevato più di 25 mila oggetti spaziali.

Il ministero della Difesa russo ha precisato che “Window-M” è uno speciale complesso optoelettronico che consente il monitoraggio di oggetti spaziali in orbita nella gamma di altitudini da 50 a 120 mila chilometri dalla superficie terrestre. È interessante notare che alla massima distanza dalla superficie terrestre, il complesso “Window-M” è in grado di riconoscere un oggetto le cui dimensioni non superano le dimensioni di una pallina da tennis.

“Window-M” è stato messo in servizio di combattimento sperimentale nel 1999. Una modernizzazione è stata effettuata nel 2014 dove ha ricevuto la designazione “Window-M”. Dal 1999, il complesso ha effettuato 12,5 milioni di misurazioni di oggetti spaziali, sono stati scoperti più di 7,5 mila nuovi oggetti spaziali in orbita alta e circa 800 veicoli spaziali sono stati controllati in orbite di lavoro.

Comprende moderne stazioni optoelettroniche per il rilevamento e la raccolta di informazioni su oggetti spaziali, apparecchiature di rilevamento televisivo e strutture informatiche di nuova generazione, create sulla base di elementi domestici.

Riferimenti soul-ask.com

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.