La navicella spaziale di SpaceX ha appena rischiato una collisione con un oggetto non identificato

Gli astronauti sono stati incaricati di indossare le loro tute spaziali…

Oggi, SpaceX e la NASA hanno lanciato con successo quattro astronauti in orbita a bordo di una navicella spaziale SpaceX Crew Dragon.

Il lancio è avvenuto senza intoppi, ma l’equipaggio di quattro persone ha avuto uno spavento mentre era in viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale quando è stato informato di una potenziale collisione con un oggetto non identificato.

“Il team NASA / SpaceX è stato informato della possibile congiunzione dal Comando spaziale statunitense”, ha detto a Futurism il portavoce della NASA Kelly Humphries. “L’oggetto monitorato è classificato come” sconosciuto “.”

Non c’era tempo, disse Humphries, per eseguire una manovra di evitamento per allontanarsi dall’oggetto. Invece, SpaceX ha consigliato agli astronauti di indossare le loro tute pressurizzate in caso di collisione.

Il portavoce del Comando spaziale degli Stati Uniti Erin Dick ha detto a Futurism che il Pentagono ha notificato alla NASA la potenziale collisione intorno alle 13:30 EST di oggi, circa sette ore dopo il lancio del veicolo spaziale.

“Dopo ulteriori analisi, il 18 ° Space Control Squadron ha rapidamente determinato che non c’era minaccia di congiunzione, e tutti a bordo erano al sicuro e la navicella non era a rischio”, ha detto Dick.

Restano numerose domande. Quanto era grande il pezzo di detriti spaziali? E cos’era?

Col senno di poi, ha detto Humphries, l’approccio più vicino dell’oggetto era a 45 chilometri dalla navicella spaziale – non lontano nella grande scala dello spazio, ma abbastanza vicino per preoccuparsi.

Humphries ha aggiunto che “non c’era alcun pericolo reale per l’equipaggio o il veicolo spaziale”.

L’Endeavour dovrebbe attraccare domani mattina con la Stazione Spaziale Internazionale.

Aggiornato con il commento della NASA e dello US Space Command.

Riferimenti futurism.com

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.