Gli scienziati hanno trovato dozzine di vulcani sotto l’Antartide che potrebbero svegliarsi e distruggere la Terra

I vulcani dell’Antartide potrebbero svegliarsi e rendere la Terra inabitabile. Questa è la conclusione raggiunta dagli scienziati che studiano le terre incontaminate del continente.

Sono circa 5mila gli scienziati provenienti da diversi paesi del continente che stanno studiando le regioni che prima erano intatte. Grazie a ciò, possiamo imparare di più non solo sulla storia del nostro pianeta, ma anche sugli ultimi cambiamenti che influenzano il clima.

Secondo  il  sito express.co.uk, i ricercatori hanno scoperto più di 100 vulcani dormienti sotto lo strato di ghiaccio del continente, il che rende l’Antartide la più grande regione vulcanica sulla Terra.

Il ritrovamento è diventato particolarmente importante perché l’attività di questi vulcani potrebbe avere conseguenze decisive per tutto il pianeta.

Se si verifica un’eruzione, potrebbe destabilizzare ulteriormente alcune delle calotte glaciali della regione che sono già state colpite dal riscaldamento globale.

“Questo è un enorme deserto ghiacciato che si trova in cima a una catena montuosa vulcanica. E’ abbastanza sconcertante che non sapessimo che sotto l’Antartide, il continente più freddo del pianeta  ci fossero sepolti vulcani attivi.  La scoperta è stata fatta nel 2013 quando un gruppo di scienziati scoprì accidentalmente due piccoli terremoti ”,  affermano gli autori dello studio.

s

In totale, qui sono stati trovati 138 vulcani sotto il ghiaccio contemporaneamente.

“Sono solo quelli che conosciamo… Non avremo a che fare con i gas vulcanici che affiorano in superficie, almeno, prima della prima eruzione. Ma un tale evento può avere conseguenze devastanti per il resto del mondo “ , avverte uno scienziato .

Molteplici eruzioni vulcaniche possono svegliare oltre 100 altri vulcani e destabilizzare l’intera regione.

“Se il ghiaccio si scioglie, aumenterà il livello globale del mare di circa 60 metri, rallentando il movimento di grandi tempeste e ci sarà più pioggia. Uragani e tifoni devasterebbero la superficie terrestre. Vedremo migliaia di morti e tempeste spazzare via le città dalla faccia della Terra “,  hanno aggiunto i ricercatori.

Il canale YouTube “What If” ha pubblicato un documentario sull’Antartide, che non mostra il miglior scenario possibile. Il continente è stato scansionato con uno speciale radar in grado di penetrare nel ghiaccio.

Vale la pena notare che le normali condizioni di eruzione vulcanica non si applicano all’area. In questa situazione, potrebbero non esserci segnali di avvertimento, perché i vulcani si trovano sotto uno strato di ghiaccio, il cui spessore raggiunge circa 4 chilometri.

Riferimenti soulask.com

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.