L’FBI conferma l’esistenza di giganteschi alieni simili agli umani in un rapporto declassificato del 1947

“Non sto dicendo che siano alieni. Ma sono alieni “.

Questo è il motto di un famoso meme di Internet basato sul programma del canale History di Giorgio Tsoukalos, “Ancient Aliens”.  Ma ora sembra essere anche la linea ufficiale del governo degli Stati Uniti. Lo scorso luglio è arrivata l’ultima rivelazione su UFO e alieni sul New York Times, dal blog di tecnologia Gizmodo, “lascia cadere casualmente un’altra storia su come gli alieni sono reali” . Ci sono anche rapporti secondo cui il Pentagono è in possesso dei resti di veicoli “non costruiti sulla Terra” . Dobbiamo ricordare che fino a poco tempo fa che la speculazione sugli UFO era limitata alle notizie alternative e che i media mainstream non ne parlavano.

Ma pochi mesi fa, la Marina degli Stati Uniti ha pubblicato video sugli UFO e da allora sono continuate ad emergere altre notizie, suggerendo che il governo degli Stati Uniti sa che gli alieni visitano la Terra e che sappia più cose di quanto pensiamo. C’è persino chi crede che ci stia preparando per la “Grande Rivelazione” o “Primo Contatto” . E ora sono emersi file dell’FBI declassificati che confermano l’esistenza di giganteschi “alieni simili agli umani”.

Memorandum 6751

L’FBI ha declassificato documenti che menzionano dischi volanti e “esseri multidimensionali”. Il rapporto di quasi 70 pagine è stato scritto da un professore anonimo e recentemente trapelato online. Secondo il Daily Star e lo Sputnik News , i documenti chiamati Memorandum 6751 alludono agli incontri con alieni risalenti al 1947 , citando “dischi” con fulmini e altri oggetti extraterrestri.

“Una situazione molto grave può svilupparsi in qualsiasi momento per quanto riguarda i dischi volanti”, dice il promemoria, indicando che nelle menti delle persone questo potrebbe creare “quasi il panico” insieme alla sfiducia internazionale. “Se uno di questi viene attaccato, l’aereo attaccante sarà quasi certamente distrutto”.

L’autore anonimo del rapporto prosegue descrivendo i “dischi volanti” e come funzionano.

“Una parte dei dischi ha equipaggi, altri sono controllati a distanza” , dice l’autore del rapporto, il quale insiste anche sul fatto che la loro missione non è altro che pacifica, ma hanno una capacità sufficiente per trattare con armi umane.

Il memorandum afferma che i visitatori simili a umani ma molto più grandi contemplano di stabilirsi su questo piano, viaggiando sui dischi che presentano un tipo di energia radiante, o fulmini, che disintegrerà facilmente qualsiasi cosa gli attacchi. Notando l’impareggiabile evasività degli oggetti, dice che rientrano dall’eterico a volontà e semplicemente scompaiono dalla nostra visione senza lasciare traccia.

Informazioni confuse

Questi sono alcuni dei dettagli del Memorandum 6751 scritto l’8 luglio 1947, lo stesso giorno del primo comunicato stampa sul recupero di un “disco volante” precipitato in un ranch vicino a Roswell . Come abbiamo discusso sopra, l’autore è anonimo, ma afferma di avere diversi diplomi universitari ed era a capo di un dipartimento universitario. Va anche detto che il promemoria è stato scritto per l’FBI e NON è un rapporto investigativo dell’FBI . A differenza dei primi rapporti di Roswell, questo documento si riferisce ad “esseri viventi” di dimensioni molto più grandi degli umani, che ci visitano regolarmente e occupano un’altra dimensione diversa dalla nostra piuttosto che un altro pianeta. Né dice come l’investigatore anonimo abbia ottenuto tutte queste informazioni. Le informazioni sul Memorandum 6751 sono molto confuse. Alcuni dicono che i documenti siano stati pubblicati “di recente”, ma c’è un video caricato su YouTube che li mostra nel 2018. Purtroppo le altre 66 pagine non sono disponibili.

D’altra parte, il portale di notizie di Film Daily offre un’altra rivelazione interessante, anche se non documentata. Apparentemente un decennio fa l’FBI declassificò un documento di settanta pagine e lo inserì nel suo database online chiamato The Vault. Film Daily afferma che il Memorandum 6751 è stato declassificato nel 2010 e pubblicato su The Vault. Dice anche che gli ufologi menzionano spesso questo rapporto, ma fino ad ora nessuno sapeva della sua esistenza.

Certamente questo memo ha tutto ciò di cui abbiamo bisogno, rivelazioni extraterrestri, controversie e informazioni confuse. Ma a prescindere dalla sua origine, ciò che nessuno può negare è che questo 2020 sia un anno davvero attivo quando si parla di alieni. Sempre più persone pensano che ci stanno preparando per la “Grande Rivelazione” . E ammettiamolo, se arriveranno, il 2020 è l’anno perfetto per il loro arrivo poiché stanno accadendo eventi veramente importanti. Dalle vespe assassine alla pandemia globale e di una probabile invasione aliena … suona bene vero?

Riferimenti MundoEsotericoParanormal

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.