L’ingresso al centro della Terra descritto da Verne potrebbe essere in Antartide

Dire che la più grande concentrazione vulcanica nel mondo è sotto il ghiaccio antartico può sembrare qualcosa di fantascientifico e tipico di un libro di Verne, ma la verità è che questa è già una prova.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ancora una volta è evidente che era un visionario

Gli scienziati hanno scoperto 91 vulcani, con prove di attività. Sarebbe qualcosa di simile alla cresta vulcanica dell’Africa occidentale, con un picco che si distingue in particolare e che sarebbe l’equivalente del vulcano Eiger in Svizzera, a 3.970 metri sul livello del mare.

I geologi, insieme a un gruppo multidisciplinare di esperti, hanno scoperto substrati basaltici che confermano che queste teorie sono vere.

L’esistenza di alcuni di questi vulcani era già nota, perché le cime stavano passando il ghiaccio, ma 50 di loro sono stati scoperti sotto uno spesso strato di freddo ghiaccio antartico.

Prova del calore vulcanico sotto il ghiaccio

Ma ciò che ha sorpreso di più gli scienziati è che sotto il ghiacciaio di Pine Island , il calore che è stato scoperto, molto probabilmente, viene dal magma della zona vulcanica attiva.

Questo apre le porte a infinite teorie e probabilità che sembrano prendere forma.

La temperatura che è stata misurata sotto il ghiaccio blu ha raggiunto i 25 gradi, ed è stata trovata acqua calda e liquida e con prove di creature mai viste finora dall’uomo. E questa è solo la punta dell’iceberg …

Dobbiamo solo sviluppare bene la teoria dalle premesse che conosciamo. Se c’è attività vulcanica sotto il ghiaccio, c’è calore.

Sappiamo anche che c’è un grande lago d’acqua dolce sotto il suolo antartico e sappiamo che la luce solare è in grado di passare attraverso gli strati in cui il ghiaccio è più sottile.

Il che ci porta a pensare seriamente all’esistenza di un mondo sconosciuto incapsulato nel ghiaccio, che si è evoluto ad un ritmo diverso rispetto al resto della Terra.

La somiglianza del romanzo di Verne con le ultime scoperte

Se ricordiamo il romanzo scritto da Verne, queste scoperte fanno venire i brividi per la somiglianza degli eventi, come molti dei suoi scritti… Nel suo romanzo, un mondo fantastico e sconosciuto si apre davanti ai nostri occhi, e ci mostra che ci sono habitat insoliti sulla terra che non conosciamo ancora.

La scoperta di nuove creature che non conoscevamo apre le porte a tutti i tipi di ipotesi e ci fa credere che esiste davvero un mondo che non conosciamo sotto il ghiaccio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sono stati trovati resti di verdure e animali che non hanno nulla a che fare con la superficie … E sicuramente uno di questi vulcani è l’ingresso in quel mondo che il fantastico che l’autore ci ha descritto nel suo libro.

Tutto ciò è fantastico e dà origine a così tante interpretazioni, che il team scientifico che ha trovato le prime prove di questa attività vulcanica, ha preso le loro misurazioni come errate, tornando più tardi per verificarle di nuovo.

Quel ghiaccio che abbiamo considerato così statico, nasconde un nuovo mondo da scoprire.

Le cime dei vulcani scoperti si trovano nel Western Antarctic Rift System, lungo 3.500 km della Ross Ice Shelf.

Questi nuovi vulcani scoperti sono allo studio e la loro misurazione è costante, per vedere come i cambiamenti climatici possono influenzare il loro comportamento se il ghiaccio antartico continua a sciogliersi al ritmo con cui lo sta facendo.

Chiare indicazioni di esseri viventi nelle grotte antartiche

Un team, guidato dal Dr. Ceridwen Fraser della Australian Fenner School of Environment and Society, ha studiato un complesso sistema di caverne attorno al Monte Erebus, un vulcano attivo sull’isola di Ross, trovando prove di vita all’interno.

Di una vita particolare e diversa da quella che conosciamo nel resto del pianeta. Sono stati evidenziati resti di DNA di alcune specie a noi totalmente sconosciute, sia vegetali che animali, e si stava solo “graffiando” sulla superficie.

Ciò che è noto di sicuro, oltre a ciò che gli scienziati pensano di poter trovare nelle premesse che sono state scoperte, apre un intero mondo di teorie e possibilità.

Evidentemente, le indagini sulla questione stanno procedendo a tutta velocità, c si incomincia davvero a credere che possa esistere l’ingresso per un mondo fantastico e sconosciuto, che siamo riusciti a immaginare solo attraverso la penna di Jules Verne.

Riferimenti UFO-Spain

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.