La colossale “piramide nera” sepolta in Alaska (Video)

Un’esplosione nucleare sotterranea ha rivelato inaspettate anomalie archeologiche sotterranee in Alaska. A cosa sono dovute queste anomalie? Linda Moulton Howe difende l’esistenza di una “piramide nera” in Alaska.

Linda Moulton Howe sarà presente al prossimo Ufology World Congress , il grande evento mondiale che si terrà a Barcellona,  il 25, 26 e 27 settembre.

La “cospirazione” della piramide nera nacque il 22 maggio 1992, quando la Cina effettuò un test nucleare sotterraneo a LonPor, facendo esplodere un dispositivo da un megatone nel deserto della Cina nord-occidentale.

Inizialmente, quando fu rilevato da alcuni sismologi, si credeva che fosse stato un grande terremoto.

I geologi avevano approfittato della detonazione sismografica per effettuare uno studio sulla crosta terrestre, trovando “una struttura piramidale più grande di quella di Cheope”, a ovest del monte McKinley.

Mutschler, un ex ufficiale dell’esercito americano fu trasferito dall’Alaska a Fort Meade (il quartier generale top secret della National Security Agency), dove fu in grado di verificare  file classificati che confermavano la storia della piramide.

La piramide nera si troverebbe all’interno del Triangolo dell’Alaska, dove si verificano strani fenomeni, come anomalie elettromagnetiche, sparizioni di aerei e molti altri eventi sinistri.

Questa piramide sarebbe grande il doppio della Grande Piramide di Giza e risale a migliaia di anni fa. Si dice che sia una struttura artificiale la più alta finora conosciuto.

Fu battezzata con il nome di “Piramide nera” e da allora la zona “è pesantemente sorvegliata dall’esercito americano e da un gruppo militare privato che controlla l’accesso al luogo”.

Nasconderebbe una tecnologia extraterrestre, o di qualche civiltà umana perduta, e genererebbe la propria energia.

Questo fatto non sarebbe stato rivelato ill 26 luglio 2012, quando la giornalista Linda Moulton Howe , molto famosa per le sue ricerche e vincitrice di un Emmy, annunciò la sua scoperta nel programma radiofonico Coast to Coast AM.

In quello show, un’intervista preregistrata è stata trasmessa con Dong Mustscheler, un deputato del controspionaggio in pensione dell’esercito americano, che ha raccontato i fatti sulla scoperta della piramide e ha affermato il collegamento del sito con l’esercito americano.

Linda, nella sua relazione preparata nel 2012, ha sottolineato che l’area chiamata “Triangolo dell’Alaska” è una zona di sparizioni di barche, aerei e persone (secondo un calcolo, circa 18.000 persone sono scomparse dal 1988 in quella zona).

Nello stato del Nevada un test nucleare è stato condotto il 6 dicembre 2012 dagli Stati Uniti in cui è stata emessa una dichiarazione ufficiale, ma non è stato consentito l’accesso all’area delle detonazioni nucleari agli ispettori del “Trattato sul divieto di test nucleari”. Pertanto, non è stato possibile verificare se hanno effettuato un test atomico maggiore di quanto confermato ufficialmente.

Se il presidente degli Stati Uniti ha deciso di eseguire questo tipo di test nucleari è perchè intende scoprire di più su questa misteriosa piramide o per fare scansionare ciò che è stato scoperto nel sottosuolo.

Riferimenti UFO-Spain

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.