L’ultimo avvertimento di George Orwell: “Non lasciate che questa situazione accada”

La società più distruttiva e terribile che si possa immaginare è stata già ideata da George Orwell. Il 1984 è l’inferno, l’annichilimento dell’essere umano come essere libero e la visione più disperata del mondo che ho letto.

In questi tempi i  cui viviamo, con la pandemia che ci affligge, notiamo che alcune bugie e inganni sono molto simili a quelli scritti da Orwell.

Nel 1984, erano tre i grandi slogan del Partito Interno che dominavano i destini dei suoi abitanti, e sono molto simili a quelli che stiamo vivendo oggi:

“War is Peace”, “Freedom is Slavery”, “Ignorance is Force”

La guerra è pace. Lo stato di guerra continuo e costante porta stabilità al mondo, mantenendo i potenti al suo apice e i cittadini in miseria e imbecillità.

La libertà è schiavitù. L’essere umano è completamente privato dell’individualità. Chiunque si comporti come un essere indipendente e non come un membro della massa viene catturato dalla “polizia del pensiero”, viene considerato un “crimentale” e viene portato al “ministero dell’amore” dove la sua personalità viene distrutta.

“Nel 1984, gli schiavi credono di essere liberi”.

L’ignoranza è Forza. Il Partito è responsabile di mantenere i cittadini ignoranti e di forzare la riscrittura di tutte le informazioni sul passato in base ai propri interessi. Ciò che è stato scritto ieri, se mostrato oggi come pericoloso, viene riscritto in modo che non rimanga alcuna prova.

La società vive nell’ignoranza più assoluta del passato, che viene modificata giorno dopo giorno in modo che la storia sia come desidera il Partito. Poiché le persone sono ignoranti, lo stato è forte.

Se confrontiamo tutto questo con lo stato attuale del pianeta, possiamo trovare grandi somiglianze.

A più di 60 anni dopo la sua morte e la pubblicazione che precede il suo romanzo più noto, 1984, possiamo considerare George Orwell come una specie di profeta dei mali del corporativismo, socialismo, autoritarismo, totalitarismo…tutte quelle cose dove possiamo trovare spiacevoli implicazioni che distruggono la libertà.

Il documentario della BBC “Orwell: A Life in Pictures” , che è stato mostrato alcuni anni fa, ha messo in evidenza l ‘”avvertimento” di Orwell su quello che vedeva come un mondo frenetico di società / socializzazione / autorizzazione / totalizzazione.

Nell’ultima scena del film Orwell fa la seguente sinistra previsione:

Consentendo al libro, dopo tutto, di essere una parodia, qualcosa come il 1984 potrebbe davvero accadere. Questa è la direzione in cui va il mondo oggi. Nel nostro mondo, non ci saranno emozioni se non paura, rabbia, trionfo e umiliazione “.

“L’istinto sessuale sarà sradicato. Aboliremo l’orgasmo. Non ci sarà lealtà, tranne la lealtà al Partito. Ma ci sarà sempre l’intossicazione del potere. Sempre, in ogni momento, ci sarà l’emozione della vittoria, la sensazione di calpestare un nemico indifeso. “

“Se vuoi un’immagine del futuro, immagina uno stivale impresso su un volto umano, per sempre. La morale da trarre da questa pericolosa situazione da incubo è semplice: non lasciare che accada. Dipende da te. “

George Orwell presume che se le società da lui descritte nel 1984 in futuro sarrebbero state create con la formazione di superstati. La lezione è costante: non lasciare che accada. Come non lasciare che ciò accada? Ovviamente, è una domanda difficile.

Riferimenti UFO-Spain

One Response

  1. anonimo Novembre 1, 2020

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.