Hack The Matrix
Ufo e Misteri

Si torna a parlare delle mummie di Nazca. Presto sapremo la verità su questi esseri misteriosi (Video)

L’Università del Perù ha annunciato di essere in possesso delle mummie a tre dita e intende mostrare e raccontare tutto ciò che c’è da sapere sulle misteriose forme umanoidi. Questo viene alla luce dopo un annuncio separato ma correlato della scoperta di un gigantesco geoglifo a tre dita nel deserto cileno di Atacama che ricorda da vicino le mummie.

Questo corpo mummificato – soprannominato Maria – fu trovato insieme a molti altri a Nazca, in Perù.

Questi strani esseri saranno finalmente identificati e spiegati?

Nonostante l’opposizione di alcuni archeologi e giornalisti dei media, che sono persino andati in questa università per contrastare tale decisione, questa università ha optato per il percorso scientificamente corretto. Il vicerettore, il signor Martin Alarcón, vuole indagare. Il 6 novembre 2019 ci sarà una conferenza stampa per annunciare ufficialmente questa decisione da parte dell’università.
Queste sono l’Università Nazionale di San Luis Gonzaga nel Dipartimento di Ica in Perù, un’area situata in posizione centrale verso le Linee di Nazca, i glifi Palpa o Paracas, i teschi allungati di Paracas e il popolo Chincha (possibili creatori di glifi precolombiani).

Il sito Web di ExoNews ha dato la notizia dell’acquisizione delle mummie in vista della prevista conferenza stampa dell’università il 6 novembre. I giornalisti Jaime Maussan e Jois Mantilla dicono che Gaia , l’organizzazione che ha il controllo delle mummie e le indaga, non sarà coinvolta nella ricerca universitaria. Yosef Ben Levi, teologo e ricercatore di mummie “tridattili”, ha trascorso più di 70 minuti con Mantilla a spiegare la nuova indagine. (Guarda il video sotto)

L’università è l’Università Nazionale di San Luis Gonzaga nel Dipartimento di Ica in Perù, un’area situata in posizione centrale alle Linee di Nazca, ai glifi Palpa o Paracas, i teschi allungati di Paracas e il popolo Chincha (possibili creatori dei glifi precolombiani). ExoNews ha dato la notizia dell’acquisizione delle mummie prima della prevista conferenza stampa dell’università il 6 novembre. I giornalisti Jaime Maussan e  Jois Mantilla dicono che Gaia, l’organizzazione che ha controllato le mummie e le indagini su di loro, non sarà coinvolta nella ricerca dell’università. Yosef Ben Levi, teologo e ricercatore delle mummie del “tridattilo”, ha trascorso oltre 70 minuti con Mantilla a spiegare la nuova indagine.

La Fondazione internazionale per la cultura e le scienze della vita è lieta di condividere questo materiale che corrisponde a un tridattilo geoglifo umanoide molto simile a quelli noti pubblicamente come” Le mummie di Nazca” in Perù, in questo caso a poco più di 800 km nel comune di Huara , Regione del Tarapacá in Cile.

Nel frattempo, la Fondazione internazionale per la cultura e le scienze della vita ( FICCV ), una nuova organizzazione cilena dedicata alla ricerca, alla conservazione e all’insegnamento dei manufatti delle antiche culture cilene, ha annunciato la scoperta di un glifo umanoide a tre dita (tridattilo) nella regione di Tarapacá del nord del Cile sull’autostrada panamericana – che per coincidenza attraversa il deserto di Nazca, la posizione delle linee e dei glifi di Nazca.

Il geoglifo nel deserto di Nazca mostra di essere con tre dita in ogni mano. Credito: FICCV

Questo glifo umanoide specifico misura 25 metri ed è stato trovato nel deserto di Atacama, meglio noto come la posizione del cosiddetto gigante di Atacama, la più grande figura antropomorfa preistorica del mondo di ben 119 metri. Il gigante di Atacama non ha dita.

The Atacama Giant (Credit: Wikipedia Commons)

“Uno dei piedi mostra un angolo di 90 gradi simile ai piedi nella” mummia “a tre dita chiamata” María “. Se María e le entità di 60 cm sono autentiche, la prima potrebbe essere un ibrido tra un umano e il più piccolo degli Esseri di 60 cm che hanno caratteristiche rettiliane più significative? “
Quel piede storto, non le tre dita sul glifo umanoide cileno, potrebbe essere l’anello mancante tra esso e le mummie a tre dita di Nazca, secondo José de la Cruz Ríos López, un biologo che ha studiato entrambi. Yosef Ben Levi rivela sulla sua pagina Facebook come lui e altri ricercatori dell’Università, si occupa dello studio delle mummie tridattili:

“A nome di tutto il team dell’Istituto Inkarri – Cusco, auguriamo buona fortuna a tutti i leader e scienziati dell’Università Nazionale di San Luis Gonzaga di Ica. Vorremmo ringraziarli calorosamente per aver avuto il coraggio di prendere la decisione di studiare scientificamente e ufficialmente queste mummie controverse. Come milioni di persone in tutto il mondo, contiamo su di te per stabilire, in modo definitivo, la verità su questo incredibile caso ”

Riferimenti

 

loading...

Related posts

I detriti di un mondo misterioso ‘scomparso’ dal nostro sistema solare miliardi di anni fa sono nell’orbita di Marte

Deslok

UFO risponde al fuoco con un raggio laser, fa 200 morti. Ma nessun TG ha mai diffuso l’accaduto!

Deslok

★ UN U.F.O ATTERRA A FALCON LAKE (Stefan Michalak U.F.O Files)

Omega Click