Incredibile scoperta: Nikola Tesla brevettò un drone nel 1898 (Video)

Il secolo scorso, un fisico di nome Nikola Tesla aveva ideato e progettato una sorta di piccola “macchina volante” in grado di sorvolare le città per dissuadere gli umani dal provocare guerre e conflitti. Fu quello il primo drone volante della storia?

Nikola Tesla era un vero e proprio genio, un uomo incredibilmente in anticipo sui tempi. Qualcuno è convinto che quell’uomo provenisse addirittura dal futuro. E’ riuscito a cambiare il mondo con la scoperta della corrente alternata, in più la sua grande immaginazione e le sue grandi capacità, gli hanno permesso di predirre molte scoperte come la televisione o i telefoni wireless

Ma Tesla non si è fermato “solo” a questo. Il tecnologo Matthew Schroyer indagando sui brevetti di Tesla ha scoperto che Nikola Tesla, aveva anche descritto nei suoi progetti gli attuali droni da combattimento e tutto questo un secolo fa.

Parlava di grosse velivoli che potevano essere controllati a distanza e che secondo lui, avrebbero seminato la pace nel mondo grazie al loro potenziale altamente distruttivo.

Nel suo brevetto “Metodo e apparato per il controllo del meccanismo di navi o veicoli in movimento” concesso l’8 novembre 1898, Tesla scrisse che la sua invenzione non avrebbe richiesto cavi o conduttori elettrici.

Parlava quindi di velivolo che poteva essere controllato attraverso onde, impulsi o radiazioni che gli sarebbero stati inviati via terra, acqua o aria. Un drone.

A quel tempo le onde radio erano una novità, si incominciò a parlarne nel 1867 e iniziarono ad essere utilizzate per la comunicazione qualche anno più tardi, intorno al 1890.

Tesla aveva capito che questo velivolo avrebbe avuto un grosso potenziale, non solo per inviare pacchetti e forniture come i droni che Amazon sta progettando, ma anche come un’arma da combattimento come gli UAV utilizzati da alcuni governi.

Nel brevetto, Tesla scrisse che poteva essere usato per “trasportare lettere, pacchi, forniture, strumenti, oggetti o qualsiasi tipo di materiale, e per stabilire una comunicazione con regioni inaccessibili”.

In più potevano essere usati per “uccidere o catturare balene o altri animali dell’oceano e per molti altri scopi scientifici, ingegneristici o commerciali”.

“Ma il valore più grande della mia invenzione sarà il suo effetto sulla guerra e sulle armi”, scrive Tesla. “A causa del suo potere distruttivo sicuro e illimitato, tenderà a provocare e mantenere una pace permanente tra le nazioni”.

Non sappiamo se porteranno la pace, ma gli attuali droni da combattimento hanno molto in comune con ciò che l’inventore serbo ha brevettato più di un secolo fa.

Riferimenti UFO-Spain

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.