Un astronomo avvisa: “La Terra è in pericolo e dobbiamo mandare delle persone su Marte”

La Terra è attualmente l’unico pianeta su cui vivono le persone. Dobbiamo stare attenti perchè il nostro pianeta è minacciato da fenomeni cosmici che non possiamo contrastare.

Dobbiamo pensare a qualcosa, ad un rimedio per continuare a vivere e mandare delle persone su un altro pianeta, ad esempio, su Marte, ha dichiarato la dott.ssa Weronika Śliwa del Copernicus Science Center in un’intervista con l’agenzia PAP.

Quest’anno negli Stati Uniti si è festeggiato il 50 ° anniversario del primo sbarco sulla luna con equipaggio. In quell’anno la NASA stessa disse che il prossimo passo per l’umanità sarebbe stato colonizzare il pianeta rosso, Marte.

“In effetti, in questo momento sembra che ci siano possibilità tecniche per una spedizione con equipaggio su Marte”, ha detto l’astronomo del Planetario del Copernicus Science Center di Varsavia, Dr. Weronika Śliwa, in un’intervista con PAP.

Secondo Weronika Śliwa , è tempo che l’umanità “diversifichi il rischio”. “Non è positivo che le persone vivano solo su un pianeta. C’è un detto che dice che non tutte le uova sono messe in un unico cestino. ”

“Il nostro pianeta è minacciato da numerosi disastri e fenomeni spaziali che possono verificarsi inaspettatamente sulla sua superficie.”

“Sarebbe meglio se l’umanità iniziasse lentamente a pensare di vivere in altri pianeti del Sistema Solare…”, ha dichiarato.

Ha anche aggiunto che Marte è la destinazione più naturale per l’umanità, perchè la conformazione di questo pianeta è molto simile a quella della Terra.

“Se inviamo persone lì, dobbiamo assumerci dei rischi. Innanzitutto, il successo di una tale missione non potrà mai essere del 100%; l’equipaggio potrebbe morire. ”

“Il secondo rischio è un costo enorme; costerà semplicemente molto più di quanto qualsiasi governo vorrebbe spendere in questo momento “, ha detto l’astronomo.

Secondo Weronika Śliwa ha però affermato che ad oggi le missioni sul pianeta rosso  senza equipaggio hanno comunque avuto successo. “L’uomo può affrontare situazioni imprevedibili ciò che invece non può fare una missione senza equipaggio.”

“Puoi reagire in modo appropriato affinché la missione continui. Anche se allo stesso tempo richiede strutture speciali, come la fornitura di aria, che le missioni senza pilota non richiedono. ” Secondo l’astronomo, ora tutto dipende dalla “volontà politica”.

“Per quanto riguarda il punto di vista commerciale, al momento non vediamo la redditività di questo tipo di missione, ma, di norma, le missioni di ricerca che fanno qualcosa per la prima volta non sono praticamente mai redditizie”, ha affermato il dott. Śliwa.

Come esempio ha citato l’inventore luminare: Thomas Edison. “Quando ha iniziato a sperimentare l’elettricità, un amico gli si è avvicinato e gli ha chiesto: a cosa serve tutto questo? Ne varrà mai la pena?

La sua risposta è stata:” Non ho idea per il giorno d’ oggi, ma sono convinto che tra qualche decennio sì, sarà utile “. E così è stato.

Riferimenti UFO-Spain

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.