Hack The Matrix
Archeologia Misteriosa

Gli archeologi trovano un “iPhone” di 2.100 anni nella tomba di una donna sepolta nell’Atlantide russa (Video)

Secondo la visione convenzionale della storia, gli umani camminano sulla Terra nella nostra forma attuale da circa 200.000 anni. Le civiltà avanzate sono apparse diverse migliaia di anni fa, ma gran parte dell’ingegno meccanico che conosciamo nei tempi moderni ha iniziato a svilupparsi solo intorno alla rivoluzione industriale poche centinaia di anni fa. Oopart (oggetti fuori posto) è un termine applicato a dozzine di oggetti preistorici trovati in varie parti del mondo che sembrano mostrare un livello avanzato di tecnologia incompatibile con i tempi in cui sono stati realizzati. Molti scienziati cercano di spiegarli attraverso la logica e la razionalità.

Altri sostengono che tali spiegazioni ignorano l’evidenza che le civiltà preistoriche possedessero una conoscenza tecnologica avanzata che è andata perduta nel corso dei secoli per poi essere riscoperta nei tempi moderni.

Non possiamo escludere la possibilità che siano prove dell’esistenza di viaggiatori nel tempo , civiltà perdute o visitatori extraterrestri. La verità è che non devi essere un teorico della cospirazione o un criptozoologo per meravigliarti di uno strano dispositivo simile a un computer che risale all’antica Grecia, o di una batteria di 2.000 anni trovata fuori Baghdad in 1930. Ma ora gli archeologi hanno fatto un’incredibile scoperta, un “iPhone” di 2.137 anni fa nella tomba di una donna durante un viaggio nella cosiddetta “Atlantide russa”.

L’iPhone dell’antichità

Un team di archeologi russi ha trovato inaspettatamente un manufatto di 2.137 anni , stranamente simile a un iPhone o ad uno smartphone moderno, nella necropoli di Ala-Tey nel cosiddetto Mare di Sayan, un gigantesco bacino idrico nella montuosa repubblica russa di Tuva. Questo misterioso sito di sepoltura è comunemente noto come “l’Atlantide russa” o “Necropoli di Atlantide”, poiché è sommerso a 17 metri di profondità, tuttavia durante l’estate viene temporaneamente drenato per alcuni mesi ogni anno.

I ricercatori che hanno partecipato a questo progetto archeologico hanno trovato questo manufatto di 18 × 9 centimetri all’interno della tomba di una donna. Un’analisi più dettagliata del manufatto ha rivelato che il possibile dispositivo antico è costituito da pietre preziose grigio scuro e da pietre colorate semipreziose e monete wuzhu cinesi come decorazioni. Le pietrre sono di vario colore, turchese, corniola e madreperla.

Il nome che è stato dato ai resti di questa donna è Natasha , che è stata trovata dopo che il serbatoio artificiale in Siberia è stato prosciugato in estate. Si ritiene che abbia vissuto durante il periodo Xiongnu nell’antica Mongolia durante il terzo secolo a.C. Secondo il Siberian Times. Gli archeologi hanno iniziato a chiamare l’artefatto ritrovato “iPhone” in una variante a sé stante, ma con la possibilità di usarlo come una fibbia di cintura, forse una versione distorta della cintura di castità.

Il ricercatore Pavel Leus ha affermato che la sepoltura dell’antica donna con un “iPhone” dell’era Xiongnu rimane una delle più interessanti in questo luogo. Ha anche detto che questo manufatto era l’unica cintura decorata con monete cinesi di Wuzhu.

“Il funerale di Natasha con un iPhone dell’era xiongnu è uno dei più interessanti in questo cimitero”, ha detto il dott. Leus. “La sua era l’unica cintura decorata con monete cinesi di wuzhu.”

Non è la prima volta che il team di archeologi fa un’incredibile scoperta: le loro spedizioni precedenti hanno trovato altri due cadaveri preistorici, sepolti con degli utensili usati per il commercio. Uno di loro è stato soprannominato “La bella addormentata nel bosco”, perchè originariamente si credeva fosse una sacerdotessa, tuttavia, ora si pensa che fosse una designer di pelletteria. Il secondo era un tessitore sepolto con un sacchetto da cucito.

Sebbene i ricercatori abbiano descritto che l’oggetto sembra uno smartphone, in realtà è un po ‘più grande dell’iPhone medio , misura circa 19 centimetri, e potrebbe essere perfettamente una custodia per il telefono di fascia alta. E questo ci porta alla seguente controversia. Alcuni credono che questa scoperta sia una chiara prova dei viaggiatori nel tempo e che il dispositivo trovato potrebbe essere proprio uno smartphone, e gli archeologi non hanno voluto rivelare la verità.

La verità è che ci sono molti antichi manufatti che potrebbero riscrivere la storia come la conosciamo. Questi oggetti sono molto controversi. Vengono costantemente trovati nuovi artefatti che sfidano la nostra attuale comprensione dell’evoluzione dell’umanità. Tra i molti gioielli, alleanze, ceramiche e armi trovate ci sono oggetti che possono confondere anche gli archeologi più riconosciuti, come il caso dell ‘”Atlantide russa”. Secondo la scienza ortodossa, tali oggetti non dovrebbero esistere , ma esistono e questo è un fatto che non può essere negato.

Cosa ne pensi della scoperta nell’ “Atlantide Russa”? Pensi che sia la prova di viaggiatori nel tempo o di civiltà tecnologicamente avanzate?

Riferimenti

loading...

Related posts

3.000 anni fa, la misteriosa civiltà dei popoli marini fu spazzata via dalla “guerra mondiale zero”

Deslok

ANELLO DI MATERIALE SCONOSCIUTO TROVATO ALL’INTERNO DI UN GEODE DI 200 MILIONI DI ANNI FA!

Deslok

Gli archeologi sostengono di aver trovato una grande piramide egizia in Australia

Deslok