Hack The Matrix
Controinformazione

Secondo un noto ricercatore potrebbe verificarsi un mega terremoto tra il 30 aprile e il 3 maggio

29/04/2019

Secondo Frank Hoogerbeets noto ricercatore la prossima settimana potrebbe verificarsi un fortissimo terremoto che potrebbe devastare molte città.

Questo forte terremoto sarà causato dalla “geometria critica” che si sta formando nel nostro sistema solare in questo periodo Sul suo sito web Frank Hoogerbeets descrive quello che potrebbe essere un sisma molto critico.

“I pianeti nel nostro vicinato galattico si sono allineati in un modo specifico, e la conseguente attrazione gravitazionale di altri corpi celesti sulla Terra potrebbe portare a un maggiore stress alle nostre placche tettoniche”.

Questo è quello che Frank ha scritto sul suo seguitissimo sito Ditrianum: “Nettuno, Venere, Mercurio e il Sole sono in luoghi specifici del sistema solare che potrebbero influenzare la Terra in questo periodo. Un ‘attrazione gravitazionale’ potrebbe creare tensione nelle placche tettoniche della Terra, che potrebbero scatenare terremoti devastanti”.

Frank Hoogerbeets, dice che secondo le sue previsioni potrebbe veramente verificarsi una catastrofe tra il 30 aprile e il 3 maggio di 2019: “Dal 30 aprile al 3 maggio sarà un periodo estremamente critico e potrebbe scatenarsi un terremoto di magnitudo da 7 a 8+”. Qualsiasi cosa al di sopra della magnitudine 8 è considerata un “mega terremoto” e può “distruggere completamente le comunità vicino all’epicentro”.

Frank Hoogerbeets di cui abbiamo già parlato in vari articoli sul nostro sito, studia i terremoti usando il suo Solar System Geometry Index (SSGI) che “è il calcolo di un set di dati per uno specifico intervallo temporale di valori dati dalle specifiche posizioni geometriche dei pianeti, la Luna e il Sole “.

Frank: “Dopo tre anni di osservazioni, è diventato chiaro che alcune geometrie planetarie nel Sistema Solare tendono chiaramente a causare un aumento sismico, mentre altre no”.

Naturalmente le previsioni di Frank Hoogerbeets non sono prese in considerazione dalla comunità scientifica in quanto la scienza dice che non c’è modo di prevenire un terremoto.

Queste sono le dichiarazioni John Bellini, geofisico dello United States Geological Survey (USGS): “Non possiamo prevedere i terremoti. A volte, prima di un grande terremoto, ci sono degli avvisi, ma non possiamo prevedere quando poi accadrà il grande  sisma”.

Anche l’USGS dice che i terremoti purtroppo non possono essere previsti e sulm loro sito web dichiarano: “Non sappiamo come e dove possa colpire un terremoto nell’immediato futuro”.

Frank Hoogerbeets ha già fatto altre previsioni in passato e tante sono state azzeccate.

Voi cosa ne pensate?

Riferimenti UFO-Spain

loading...

Related posts

“La chiesa non può più negare”; ora sono loro stessi a dire che esistono! Guardate…

Deslok

Una rivista svizzera racconta dei primi danni da 5G a Ginevra

Deslok

Il potere mondiale teme il risveglio delle coscienze

Deslok