Hack The Matrix
Controinformazione

L’inversione dei poli potrebbe essere l’ultimo elemento per liberare l’umanità dalla prigione Matrix

loading...

In questo momento sta capitando qualcosa di inusuale sul tetto del mondo che preoccupa i geologi.

Il polo nord magnetico della Terra si sta allontanando dal Canada e si dirige verso la Siberia a un ritmo accelerato.

La velocità dello spostamento ha iniziato a risalire verso la metà degli anni ’90.

Da 14 km fino a 55km all’anno, che è la velocità che ha adesso. Quali sono le implicazioni di un cambiamento dei poli magnetici? La cosa più preoccupante è che un evento così potrebbe avere effetti catastrofici, provocherebbe dei disastri nella rete elettrica e la vita sulla superficie rimarrebbe esposta a maggiori quantità di radiazioni solari.

All’invertirsi i poli magnetici, si indebolirebbe il campo magnetico protettore della Terra, esponendo a maggior rischio i suoi abitanti per effetto del clima spaziale.

Questi effetti potrebbero essere molto più gravi di quanto sia stato reso pubblico.

Un evento così potrebbe anche cambiare radicalmente il clima terrestre. Inoltre potrebbe aumentare la radiazione sulla superficie e alcune stime suggeriscono che l’esposizione totale alla radiazione cosmica sarebbe il doppio, causando più morti di cancro direttamente collegate alla radiazione spaziale.

Il campo magnetico della Terra pare proprio stia impazzendo…

Chi lo sa, forse questa influenza arriva al punto di interessare i vulcani?

Almeno questo potrebbe essere una spiegazione per l’aumento dell’attività vulcanica globale che abbiamo riscontrato dall’autunno 2017.

Un’inversione dei poli magnetici della Terra potrebbe alterare gravemente la vita così come la conosciamo.

A questo punto il campo magnetico della Terra potrebbe invertirsi prima di quanto si pensava a provocare danni in tutto il mondo per un valore di miliardi di dollari.

Il cambiamento dei poli magnetici della Terra, libera nubi spaziali velenose collegate alle misteriose morti di uccelli.

In poche parole il cambiamento dei poli terrestri sarebbe un vero disastro per l’umanità.

In questo periodo si registrano morti di animali, misteriosi suoni “boom”e anche mari che si ritirano.

I mezzi di comunicazione convenzionali hanno riportato la possibilità di cambiamento dei poli magnetici della Terra.

Gli scienziati hanno stimato che si può verificare in qualsiasi momento nei prossimi 200 anni.

Negli ultimi 20 milioni di anni i poli si sono invertiti ogni 200 anni circa. Finora la vita sulla Terra è sempre sopravvissuta a queste transizioni.

La differenza è che lo spostamento imminente dei poli minaccia ora l’assoluta dipendenza che la nostra civiltà attuale ha della tecnologia.

La maggior preoccupazione è che enormi zone del sistema di reti elettriche del mondo, i satelliti ed altre tecnologie potrebbero smettere di funzionare.

Durante gli ultimi 50 anni il Polo Nord si è spostato considerevolmente.

I dati più recenti raccolti dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) mostrano che il Polo Nord si trova in uno stato turbolento imprevedibile.

Il campo magnetico della Terra sta diminuendo 10 volte più rapidamente del normale.

Ci sono valide ricerche che studiano i collegamenti tra i campi magnetici e i loro effetti sui cervelli senzienti.

Gli esperimenti suggeriscono che l’esposizione a intensità variabili dei campi magnetici causa deficienze nel discernimento e addirittura comportamenti psicotici, paranoia e intensi impeti d’ira.

Le morti di massa di animali sembrano aumentare ogni anno.

E’ ben noto che il campo magnetico della Terra è essenziale per la qualità della vita, ed inoltre agisce come una forza vitale invisibile che aiuta gli animali nella navigazione.

Rispetto ai mari che spariscono, a Santa Elena, Equador, il mare è scomparso dal porto dalla sera alla mattina, e il fondo marino è rimasto stranamente allo scoperto, con barche incagliate su uno strato di sabbia nera a molta distanza dalla nuova linea di galleggiamento.

Questo fenomeno naturale è stato osservato in altre regioni, come in Brasile, alle Bahamas e anche in Messico.

Non ci sono dati ufficiali al riguardo, ma non saranno esempi di un aumento della crescente scomparsa dei mari?

La NASA ha dichiarato che l’acqua del mare è un potente conduttore elettrico e quindi interagisce direttamente con il campo magnetico.

Altre strane anomalie che potrebbero essere collegate alla diminuzione del campo magnetico sarebbero i “booms” o forti rumori aerei che sono stati uditi ovunque nel mondo.

Gli scienziati non sanno come spiegare questo fenomeno.

Un presunto geologo che è stato contattato dal Governo degli USA e che è diventato un informatore ha rivelato che i cambiamenti magnetici sono dovuti alla turbolenza del nucleo della Terra, però ha affermato che i rumori si generano nella cappa terrestre a causa delle grandi scariche d’energia che attraversano la corteccia ed emettono un suono infrarosso nella ionosfera, che dopo rimbalza in frequenze più basse che possiamo ascoltare e sentire come vibrazioni.

Gran parte di queste anomalie ambientali sembrano essere direttamente collegate alla rapida diminuzione del campo magnetico.

Il fatto che si possa produrre un’inversione dei poli in qualsiasi momento è molto inquietante.

Gli effetti secondari possono andare da un’apocalisse totale dell’umanità, della natura e di tutta la biosfera, fino ad una gloriosa ascesa spirituale verso un futuro più positivo.

Il fatto che la Terra ha resistito all’inversione dei poli molte volte dovrebbe confortarci, ma se questo è l’ultimo elemento per liberare l’umanità dalla prigione tipo Matrix, sarà difficile non dare il benvenuto a un panorama tanto confortante.

a cura di  Hackthematrix

©Riproduzione Riservata

loading...

Related posts

POVIA contro il Nuovo Ordine Mondiale

★ LE LETTERE DI ROCKEFELLER (Video)

Terrorismo, immigrazione, violenza..anche Ferrara è diventata pericolosa

Inline
Inline