Hack The Matrix
Controinformazione

Scoperto un gigantesco Pianeta Rosso appena fuori dal nostro Sistema Solare (Video)

loading...

Un enorme pianeta rosso è stato scoperto a soli venti anni luce dal Sole.

Secondo il The Astrophysical Journal, questo pianeta solitario ha un campo magnetico sorprendente e molto potente che è oltre quattro milioni di volte quello della Terra. Inoltre, il pianeta crea aurore visivamente mozzafiato come nulla che abbiamo mai visto.

Un pianeta con un magnetismo straordinario molto vicino alla Terra è stato scoperto dagli astronomi

Questo pianeta, noto come SIMP, è stato scoperto per la prima volta due anni fa. Inizialmente, SIMP era classificato come una nana bruna. Tuttavia, recenti scoperte suggeriscono che  SIMP è troppo “piccolo” per essere una nana bruna e dunque è stato classificato un pianeta.

SIMP è molto caldo rispetto ad altri pianeti, con una temperatura superficiale di oltre 1.500 gradi Fahrenheit. Questo è il doppio del calore di qualsiasi pianeta nel nostro sistema solare.

L’aspetto più impressionante di SIMP è il suo campo magnetico che è milioni di volte più forte della Terra. Questo campo magnetico contribuisce alla creazione di incredibili spettacoli di luci sulla sua superficie. Tuttavia, le aurore si generano in modo diverso rispetto alla Terra.

Anche Giove produce straordinarie aurore, causate dalle particelle caricate elettricamente che accelerano lungo i campi magnetici del pianeta prima di schiantarsi negli atomi nell’atmosfera superiore a circa 3.000 miglia al secondo. Un processo simile si verifica sulla Terra. Il processo è diverso da quello di Giove in quanto le particelle cariche che creano le aurore sulla Terra provengono dal Sole sotto forma di vento solare.

I ricercatori ritengono che la creazione delle aurore su SIMP sia più simile a quella di Giove. Questo indica che il SIMP potrebbe avere una luna.

Gli astronomi sono entusiasti della scoperta di SIMP perché lo studio della sua incredibile forza magnetica può fornire nuove intuizioni sul modo in cui i campi magnetici si formano negli esopianeti.

“SIMP J01365663 + 0933473 è stato scoperto con il VLA attraverso la sua emissione radio aurorale”, ha detto l’astronomo Gregg Hallinan di Caltech, “significa anche ora abbiamo un nuovo modo di rilevare gli esopianeti, compresi quelli inafferrabili che non orbitano attorno a una stella madre.”

di Hackthematrix

loading...

Related posts

L´Avv. Mori: «È Dittatura, Il Decreto Vaccini È Anti-Costituzionale»

A soli 13 anni, Max Loughan, inventa un dispositivo ad energia libera sulle orme di Nikola Tesla

Viviamo in una prigione senza sbarre