Hack The Matrix
Controinformazione

Il primo uomo congelato dalla crionica ‘sarà riportato in vita in dieci anni’

loading...

Dennis Kowalski, presidente del Cryonics Institute negli Stati Uniti, ha fatto l’incredibile annuncio che la crionica sta avanzando così velocemente da non essere in grado di tenere il passo con la domanda. L’istituto guida il processo di congelamento degli esseri umani da parte della criogenia.

Il primo essere umano criogenicamente congelato potrebbe tornare in vita in 10 anni

Enormi progressi nella tecnologia hanno aumentato l’interesse per il congelamento criogenico

Dennis ha parlato in esclusiva e ha detto che la tecnologia sta facendo enormi progressi e ha continuato a parlare di CPR dicendo che sarebbe stato impossibile pensarlo fino a 100 anni fa. Ha detto che oggi la gente dà la tecnologia per scontata. Dennis lavorava come paramedico e disse che la ragione per cui era entrato in criogenia è stato grazie a un libro con il titolo di Engines of Creation di Robert Freitas che si concentra sulle nanotecnologie.

Il libro fu pubblicato nel 1986, e in esso, l’autore diede una previsione che dal 2040 al 2050 il primo essere umano congelato criogenicamente sarebbe stato riportato in vita. Tuttavia, Dennis ritiene che questo accadrà molto prima. Ha detto che la previsione di Robert Freitas nel suo libro dipendeva da quanto la tecnologia, come le cellule staminali, avanzasse…mai si sarebbe pensato di arrivare al punto in cui siamo oggi in così breve tempo. Dennis ha rivelato che una delle cose più importanti è come il tessuto corporeo viene conservato nel processo di congelamento. Pensa che riportare in vita qualcuno possa essere possibile in 100 anni o giù di lì, ma potrebbe accadere molto prima, visto i passi da gigante che sono stati fatti, dicendo che potrebbe capiatre in circa dieci anni.

Circa 2.000 persone si sono registrate per essere congelate, 160 sono già congelate

Il Cryonics Institute è situato nel Michigan e ha visto circa 2.000 persone iscriversi che vogliono essere congelate quando muoiono insieme a 160 pazienti già congelati in vasche di azoto liquido. Prima che un corpo morto congelato possa essere riportato in vita, ci sono tre problemi principali che dovranno essere superati.

Le cellule che erano state la causa della morte della persona dovrebbero essere curate, per esempio, se la persona aveva il cancro e questo ha causato la sua morte. Tutte le cellule che hanno subito danni quando è stato intrapreso il processo di congelamento dovrebbero essere guarite e le cellule che sono state danneggiate dall’invecchiamento dovrebbero essere riparate.

Il primo essere umano ad essere stato congelato usando la crionica è stato il Dr. James Bedford, e morì nel 1967. Bedford aveva fatto piani per essere congelato prima di ammalarsi. Gli esperti hanno detto che potrebbe essenzialmente essere un candidato per essere la prima persona a essere scongelata e riportata in vita.

Il costo del congelamento di una famiglia è di circa $ 100k

Dennis ha detto che la gente crede che lui stia interpretando Dio. C’è stata anche qualche polemica sul fatto che ha stipulato una polizza per l’assicurazione sulla vita con l’obiettivo di congelare i suoi tre figli e la moglie dopo la loro morte. Il costo di congelare la sua famiglia criogenicamente è arrivato a circa $ 100.000 (a persona), e ha insistito sul fatto che quello che sta facendo non è fantascienza, ma solo la creazione di un mondo migliore. Concluse dicendo che non c’è alcun motivo per cui le persone non dovrebbero vivere per sempre se avessero il corpo di un ventenne; potrebbero vivere altri 100 anni.

Si è persino ipotizzato che il congelamento criogenico potrebbe prendere il sopravvento e sostituire i funerali tradizionali in pochi anni.

source

 

loading...

Related posts

IL PALASPECCHI DI FERRARA, SITUAZIONE ESPLOSIVA

I benefici del limone

La Corea del Nord accusa gli USA: ‘Vogliono la guerra nucleare’