Hack The Matrix
Controinformazione

Nikola Tesla, il segreto dell’antigravità sfruttando la potenza dell’Universo

loading...

Spesso sul nostro sito abbiamo parlato  di quel genio dimenticato dai libri di scuola, il cui nome è Nikola Tesla.

Una mente geniale, una persona che sembrava arrivata dal futuro (e chissà magari veniva dal futuro  veramente).

Oltre 100 anni fa, Nikola Tesla aveva capito tecnologie che ancora oggi non siamo ancora in grado di capire. Alla fine del 1800, Nikola Tesla ha parlato di tecnologia antigravitazionale, dischi volanti alimentati da specifiche Bobine Tesla e l”Etere’ che ha dato seguito alla forza creatrice che dà la vita.

Ho elaborato una teoria dinamica di gravità in tutti i dettagli e la speranza di dare questo al mondo molto presto.

Nikola Tesla

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La maggior parte delle cose che vedete intorno a voi oggi, che vanno ad energia elettrica, la radio, droni, illuminazione fluorescente, luci al neon, radar, a microonde e decine di altre invenzioni sorprendenti sono il risultato di una sola mente: Nikola Tesla.

Nikola Tesla è un uomo assente dai libri di storia, ma responsabile della tecnologia futuristica di cui godiamo oggi, che è stata prevista da questo genio più di cento anni fa.

Ma la mente di Tesla è andata al di là di tecnologie convenzionali. In realtà, Nikola Tesla ha registrato un brevetto interessante nel 1928.

Il numero di brevetto 1.655.144 dettagli di una macchina volante che stranamente assomigliava sia ad un aereo che ad un elicottero. Un brevetto per un veicolo, che aveva bisogno di un sistema di propulsione. (fonte wikipedia )

Prima della sua morte, Nikola Tesla ha sviluppato ciò che egli chiama ‘Space Drive’ o il sistema di propulsione a campo anti-elettromagnetico.

Un progetto di Nikola Tesla

Nel 1897, quando Tesla presenta la sua teoria dinamica della gravità, disse che tutti i corpi emettono microonde cui tensione e frequenza sono determinate dal loro contenuto elettrico e moto relativo.

Oltre un centinaio di anni fa, Nikola Tesla è riuscito a misurare la radiazione a microonde del nostro pianeta e ha concluso che è solo un paio di centimetri di lunghezza d’onda.

Tesla continua dicendo che la frequenza e la tensione di radiazione a microonde della terra sono stati influenzati fortemente dalla velocità e la massa del nostro pianeta. L’interazione gravitazionale con altri corpi celesti come il sole è stato determinato dall’interazione delle microonde tra i corpi celesti.

Tesla ha confermato questo, posizionando due piastre metalliche ad una certa distanza, e le ha elettrizzante con alta tensione, correnti ad alta frequenza ( “correnti Tesla”, o “microonde”). Alla sufficiente alta tensione e frequenza, lo spazio tra di loro divenne “stato solido”. Ha inoltre lavorato con una sola piastra, sospendendo la piastra di zinco (1/8” spessore x 12” quadrato, del peso di circa due libbre) a mezz’aria.

Ma non solo Tesla conosceva tecnologia ‘ultraterrena’, è andato oltre, con l’avventurarsi in altri soggetti affascinanti che alla fine lo ha portato verso l’etere.

Parlando dei suoi studi, in un articolo inedito della più grande conquista dell’uomo , Tesla ha delineato la sua teoria dinamica della gravità dicendo che l’ ‘etere luminoso riempie tutto lo spazio’.

Tesla ha detto che l’etere agisce sulla forza creativa che dà la vita. L’etere è gettato in “vortici infinitesimali” ( “micro eliche”) al vicino alla velocità della luce, divenendo materia ponderabile. allora la forza si abbassa e il movimento cessa, la materia ritorna all’etere (a forma di “decadimento atomico”).

L’umanità può sfruttare questi processi, a:

-La materia, “precipitata” dall’etere
-Creare quello che vuole con la materia e l’energia derivata
-Altre dimensioni terrestri
-Controllo delle stagioni della terra (controllo del tempo)
-Guida attraverso l’Universo, la Terra è come una nave spaziale
-Causa le collisioni di pianeti per produrre nuovi soli e stelle, calore e luce
-Origine e sviluppo della vita in forme infinite

È interessante notare che, Tesla è andato oltre le invenzioni verso qualcosa di grande. Infatti, quando leggiamo di Nikola Tesla sull’ ‘etere’ ci rendiamo conto di quanto molto più avanti del resto del mondo questa mente geniale fosse in realtà.

Ho lavorato in tutti i dettagli con la speranza di dare questo al mondo molto presto. Spiego le cause di questa forza e il moto dei corpi celesti sotto la sua influenza in modo soddisfacente che possa porre fine alla minima speculazione e false concezioni, come quella dello spazio curvo. Solo l’esistenza di una saldatura di forza può spiegare i moti dei corpi come osservato, e la sua assunzione dispensa con curvatura dello spazio. Tutta la letteratura sull’argomento è inutile e destinata all’oblio. Così sono tutti i tentativi di spiegare il funzionamento dell’universo senza riconoscere l’esistenza dell’etere e la funzione indispensabile che essa svolge nel fenomeno.

Tutto quanto detto sopra, potrebbe essere interpretato come se Tesla stava dicendo che attraverso la scienza, l’umanità potrebbe effettivamente diventare tutt’uno con il creatore.

I poteri illimitati sono già qui, non dobbiamo inventarli, non ci resta che trovare un modo di vedere, sentire, e sfruttarli al meglio per il genere umano.

Tesla potrebbe aver trovato un modo, ma il resto del genere umano non era pronto per questo.

Redazione Hackthematrix

Iscriviti sul nostro gruppo Facebook

loading...

Related posts

L’estate del terrore e gli impresari (occulti) della paura

TERREMOTO DI MAGNITUDO 5,8 COLPISCE LA CALIFORNIA

Carife e le altre. Lannutti, il ‘nemico’ della Consob che aveva previsto tutto

1 comment

Nikola Tesla, il segreto dell’antigravità sfruttando la potenza dell’Universo aprile 27, 2017 at 7:55 pm

[…] via Hackthematrix […]

Reply

Leave a Comment