Hack The Matrix
Ufo e Misteri

Hum, il ronzio che fa impazzire il mondo

loading...

Mi chiamo Vito e oggi…Ho deciso di fare una passeggiata tra i boschi. Il silenzio, fuori dal caos cittadino. Ho osservato incuriosito una lumaca strisciare lungo il filo di un muretto a secco, questo è il mio incubo: strisciare, scivolare lungo il filo di un muretto per cercare di sopravvivere a quello che più volte ho udito. Nel cuore della foresta, tra il caotico cinguettio degli uccelli, una insenatura qualunque sembra, con il suo silenzio, far più rumore di ogni cosa. Uno strano ronzio metallico irrompe nella mia mente. Sembra che qualcosa di metallico e enorme si stia muovendo travolgendo con il suo brusio la quiete della foresta. Un rumore insopportabile, a volte molto acuto, a volte dai toni gravi. Un suono insolito, difficile da descrivere ed impressionante, perché sembra scendere direttamente dal cielo. Si manifesta di giorno o di notte, ora a volte mi sembra di sentirlo in casa, ma è fuori all’aperto, a qualsiasi latitudine e longitudine. E così come è arrivato all’improvviso, ugualmente se ne va, senza apparente spiegazione. Mi hanno detto che questo rumore ha un nome…

Gli inglesi lo chiamano “The Hum”, il ronzio. Ed è un fenomeno in forte aumento negli ultimi dieci anni, in questo ultimo anno i video su you-tube si sono moltiplicati in maniera esponenziale. Ne hanno parlato spesso i tg all’estero, tranne che in Italia. Il web è pieno di filmati ripresi in giro per il mondo, nelle capitali e in piccoli centri, quel rumore strano e inquietante, di origine ignota.

Non ho idea di cosa siano questi rumori, ma sono davvero inquietanti.

In alcuni casi, il fenomeno è stato studiato da vari team scientifici, ma sino ad ora ci sono solo ipotesi e nessuna spiegazione scientifica concreata, almeno a livello ufficiale. Sono varie le ipotesi formulate nel tempo. La più accreditata attribuisce l’inquietante rumore ad un fenomeno geofisico connesso forse all’attività sismica. Potrebbero essere le zolle tettoniche a provocarlo per sfregamento nei loro movimenti. Oppure, le correnti marine che nelle profondità oceaniche impattano contro lo rocce. O ancora, è un effetto della pressione atmosferica sulla superficie terrestre. C’è chi dà la colpa agli esperimenti condotti in gran segreto dall’HAARP, ovvero l’High Frequency Active Auroral Research Programm. Per altri, quei suoni sono emessi da dischi volanti che regolarmente solcano i nostri cieli. Oppure, provengono dalle trombe degli Angeli che annunciano il Giudizio Universale, secondo le profezie del Libro della Rivelazione (Apocalisse). Nessuno in realtà sa cosa esattamente sia l’Hum. Di sicuro, però, esiste, ed è sempre più diffuso. Per la NASA, invece, la fonte è ben altra: non umana, ma assolutamente naturale. Ovvero, quello che sentono alcune persone- molte ormai, a dire il vero- è solo la “sinfonia” prodotta dalla Terra. Come ogni corpo celeste, anche il nostro pianeta produrrebbe una serie di suoni più o meno armonici: si tratta di radio emissioni spontanee. Resta da capire, però, perché questi suoni siano percepiti in modo così chiaro solo da qualche anno a questa parte, come se la nostra attuale tecnologia li abbia in qualche modo amplificati. E resta una sensazione di ansia e di paura. Chi li ha ascoltati con le proprie orecchie non li può dimenticare.

.. Ho avuto degli incubi molto vividi da quando ho udito quei rumori così insoliti… incubi terribili… più ci penso e più gli incubi aumentano. Anzi, li ho così spesso che dovrei essermi abituato a loro, ormai. Ma non lo sono. Nessuno si abitua mai davvero agli incubi…ma forse ora posso dormire…
…a mia figlia Miriam con infinito amore…

di Vito Ditaranto – Hackthematrix

loading...

Related posts

Scoperta in Africa una metropoli Anunnaki di oltre 200.000 anni

IL MISTERO DELL’OCCHIO BLU GIGANTE DEL SAHARA

Siamo ancora schiavi degli Anunnaki