Hack The Matrix
Archeologia Misteriosa

Bracciale di 40.000 anni mina la storia raccontata dagli studiosi tradizionali

loading...

Situata nella Cordillera Bashelaksky, sui monti Altai in Siberia, Russia, c’è la grotta di Denisova. La regione è ben nota per i suoi numerosi fossili di animali estremamente ben conservati che sono ora estinti. La temperatura della regione è ideale per conservare biomateriale per migliaia di anni.

Foto: Anatoly Derevyanko e Mikhail Shunkov, Anastasia Abdulmanova

Il bracciale misterioso in questione appartiene ad un gruppo di esseri umani che non si adattano (per oltre 200 marcatori genetici) con il DNA di Neanderthal o esseri umani moderni. Essi sono chiamati Denisova, ominidi Denisova. Il misterioso gruppo di persone ha vissuto 600.000 anni fa e, secondo la tendenza prevalente degli studiosi, erano popoli nomadi e sottosviluppati. Tuttavia, l’evidenza suggerisce il contrario, come un bracciale che è stato trovato all’interno della grotta che ha fatto cambiare idea a molti ricercatori che ora credono che queste persone erano evolute.

Nell’antico braccialetto, i ricercatori hanno trovato l’osso di un dito di una ragazza denisovana che aveva sette anni. Anche se i resti non forniscono molti dettagli circa questa specie antica, questo era un bracciale artigianale incredibile ed ha subito catturato l’interesse di molti ricercatori. Secondo un test, il livello di precisione e di taglio e la lucidatura del bracciale è almeno migliaia di anni in anticipo sui tempi. La cosa più interessante è che la pietra, su cui è stato ricavato il bracciale si trova 24 chilometri dalla grotta.

Foto: Anatoly Derevyanko e Mikhail Shunkov

Secondo gli scienziati, il bracciale è stato lucidato con metodi sconosciuti. Sorprendentemente, la pietra era ancora a quando i ricercatori l’hanno trovato. I frammenti che sono stati trovati del bracciale, hanno permesso ai ricercatori di ricreare visivamente il capolavoro di questa lavorazione antica. Si ritiene che il braccialetto è stato portato intorno al polso. Una striscia, si suppone è stata fatta attorni al foro della pietra. Il mistero più grande è il buco che attraversa il bracciale, in quanto la precisione è anche migliaia di anni in anticipo sui tempi.

Attualmente, il bracciale è in mostra presso il Museo di Storia e cultura dei popoli della Siberia. E’l’ultima prova che i ricercatori avevano torto quando hanno detto che migliaia di anni fa il nostro pianeta era abitato solo da popoli primitivi. Si è scoperto che le homnins Denisova erano artisti incredibili ed erano in possesso di una tecnologia in largo anticipo sui tempi.

Il Siberian Timessiberian times cita il dottor Derevyanko, che ha scritto alla rivista russa ‘Scienza di prima mano’, dice che quando ha studiato il diametro del bracciale, ha detto che con la velocità di rotazione di un trapano, per creare ciò, avrebbe dovuto essere molto alta, con oscillazioni minime. Ciò mette in evidenza il fatto che chi è ha fatto questo incredibile gioiello, probabilmente aveva qualche tipo di tecnologia simile a trapano moderno.

L’ “antico maestro, ha detto il dottor Derevyanko, era abile nelle tecniche precedentemente considerate non caratteristiche del periodo paleolitico, come ad esempio la foratura ad alta velocità, strumenti di sbavatura e lucidatura.
Potrebbe essere questa un’altra prova che ci dice che la nostra storia andrebbe riscritta?

a cura di Hackthematrix

 

loading...

Related posts

I ricercatori confermano due anomalie nelle piramidi d’Egitto

Egitto: riportata alla luce una città risalente ad oltre 7 mila anni fa (Video)

Questo è un antico dispositivo di levitazione egizio?