Hack The Matrix
Ufo e Misteri

Lo scultore della statua di Giordano Bruno: “Bruno Borges potrebbe essere la reincarnazione del filosofo”

loading...

Continuiamo a pubblicare informazioni sulla scomparsa del giovane Bruno Borges, perché a causa del suo grande interesse sul fenomeno degli UFO e la vita extraterrestre, molti dei lettori oggi sono molto interessati alla storia di questo ragazzo. Per chi non sapesse la sua storia può leggere l’articolo a questo LINK.

Come si può vedere nell’ articolo precedente, nella stanza di Bruno c’è un enorme statua del filosofo Giordano Bruno (1548-1600), che è una replica della statua esistente al Campo dei Fiori a Roma.

Bruno Borges e lo scultore della statua di Giordano Bruno. (Foto: archivio personale)

Secondo il sito G1 , è stato l’artista Jorge Rivasplata, 83 anni, che ha scolpito il lavoro, ed ha anche parlato con il giornalista G1 che crede Bruno Borges sia la reincarnazione di Giordano Bruno. Al G1, Rivasplata ha detto:

“La maggior parte non capiscono, ma io lo conosco da molto tempo. Io credo che lui sia la reincarnazione di Giordano Bruno. Non posso dire di più, l’unica cosa che posso dire è che è i libri di Giordano sono rimasti incompiuti. Volevo parlare con il padre e la madre e dirgli non preoccuparsi, sta bene e sta presentando al mondo questo bellissimo, fantastico progetto.”

La scultura era stata consegnata il 16 marzo quando fu completata a Bruno dall’artista stesso.

Come sapete tutti Bruno ha lasciato al suo posto 14 libri scritti a mano, alcuni dei quali anche copiati sulle pareti, sul soffitto e sul pavimento, ma in un linguaggio cifrato.

La statua scolpita artigianalmente ha detto che è stato riempito con, legno, ghiaia e cemento per renderla più pesante, impedendo così la sua rimozione. Ma non è attaccata alla terra. L’artista ha spiegato:

Non è bloccata, ma è abbastanza pesante per cui è stabile.

La Polizia Civile di Acre sta studiando il caso, che è riservato. Fabrizzio Sobreira, delegato e coordinatore del Bureau of Criminal Investigation (DIC), ha detto che stanno studiando tutte le possibilità per scoprire il luogo in cui è il ragazzo.

Lo scultore Rivasplata ha detto che Bruno è stato un suo allievo in un corso di disegno e pittura, e poi ha effettuato l’ordine, ed ha avuto due mesi per completarlo. Anche se il lavoro è stato valutato a R $ 20.000, Rivasplata ha detto che ha fatto pagare $ 7000 perché credeva nelle idee di Bruno. L’artista:

“Egli si è distinto. E ‘molto intelligente, dotato. Ha visto il mio lavoro, gli è piaciuto e mi ha dato un libro su Giordano. La statua si trovava nella parte posteriore della mia casa, Bruno è voluto salire sul camion con me. Dopo aver terminato la statua, dovevo risolvere dove bisognava metterla”.

Sempre secondo il sito G1, Rivasplata è stata una delle ultime persone a parlare con Bruno del progetto. Lui dice che non sapeva di un piano di Bruno di sparire da casa, e ritiene che gli scritti sono il completamento delle teorie propugnate da Giordano Bruno, che sono stati interrotti quando il filosofo fu bruciato sul rogo dall’Inquisizione nel 1600.

Molte persone hanno commentato sui social network circa la somiglianza tra Bruno Borges e Giordano Bruno (Reuters / Facebook)

Una volta che la scultura è stato consegnata e messa in camera di Bruno, Rivasplata ha contattato il giovane per chiedere se gli piaceva il lavoro. L’ultima volta si sono sentiti attraverso messaggi dal cellulare. L’artista ha anche detto il G1:

Ha detto, ‘la statua è perfetta”, meglio non poteva essere. Sono estremamente soddisfatto, padrone Rivas. Presto presenterò al mondo, questo lavoro ad Acre, al Brasile e al mondo‘.

Chi lavora per se stesso, fa un lavoro inutile, che si porterà nella tomba. Chi lavora per l’umanità si perpetua per tutta la vita. Il suo lavoro (quello di Bruno Borges)è per gli altri, non per lui.”

Tutto era premeditato per questo progetto, tutto ciò che sta accadendo era già scritto. Credo fermamente in questo. Da quando abbiamo iniziato a parlare ci ha sempre creduto.”

I parenti di Bruno lo videro per l’ultima volta il Lunedi (27 marzo) durante il pranzo. Nel tardo pomeriggio, Athos Borges, il padre Bruno, è tornato a casa e ho notato che il figlio era scomparso. Egli ha detto,

Sono entrato nella stanza e ho visto il letto, non c’era nulla. In quel momento, mi resi conto che non c’era più.

Secondo Denise Borges, la madre di Bruno, i cambiamenti sarebbero stati fatti in 22 giorni, quando la coppia era in viaggio in vacanza. Bruno è rimasto a casa con il suo fratello gemello e la sorella di Rodrigo Gabriela.

Gabriela ha detto che la porta della camera di Bruno era chiusa a chiave durante i 22 giorni, ma lei non è entrata nella stanza. Lei dice:

Ha parlato del suo progetto e ha detto che mi avrebbe detto cosa era in due settimane. La gente dice: ‘Perché non sei andata lì e non hai aperto quella porta?’. La gente deve capire che non era un bambino. Lui è un adulto e avere la sua privacy. Non volevo infastidirlo.”

Anche se i 14 libri scritti da Bruno sono crittografati, ha lasciato le “chiavi” per decodificarli. I testi sono stati crittografati utilizzando almeno quattro codici diversi.

La sorella di Bruno, Gabriela Borges, 28 anni, dice che le chiavi erano in una cartella collocata in un luogo ben visibile:

Non era difficile da raggiungere, non ha lasciato molto nella stanza, al di là di ciò che è stato fatto. Proprio non so nulla di crittografia, ma la maggior parte delle “chiavi” sono lì.”

Visto l’interesse di Bruno Borges e il fatto che ci sia una foto di lui accanto a un ET molti netoziari dicono che si sarebbe fatto volontariamente “rapire” un disco volante. Ovviamente, non c’è alcuna base per questa affermazione. Il giovane potrebbe aver deciso di sparire per attirare l’attenzione sul suo lavoro, che probabilmente sarà decifrato e sarà in tutti i siti di notizie su Internet in poco tempo.

Ci auguriamo che tutto si risolva nel miglio modo possibile.

a cura di Hackthematrix

Nel video la stanza di Bruno Borges:

Articolo ricavato da notizie sul sito brasiliano G1

loading...

Related posts

La Estirpe de los Dioses: Una piccola parte dell’umanità non è di questo mondo (Video)

Deslok

Gli alieni sono buoni o cattivi?

Deslok

Dopo essere stato 230 giorni nello spazio l’astronauta Leroy Chiao dice la sua per quanto riguarda gli alieni.

Deslok

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.