Hack The Matrix
Privacy Policy e uso dei Cookies

Andrey Sklarov e le sue ricerche per la storia alternativa

loading...

 

di Sofia Skrynska

Vorrei farvi conoscere, per chi ancora non lo conosce, il ricercatore russo Andrey Sklarov. Ho aletto e ancora sto leggendo alcuni dei suoi libri, ho visto le sue conferenze e le interviste disponibile in rete e mi è sembrato molto interessante ciò che lui ha fatto insieme con i suoi colleghi di ricerche.

Andrey Jurjevich Sklarov(1961-2016) , il ricercatore russo, scrittore, registra, autore di molti libri e articoli. Nato a Leningrado nel 1961. Vissuto nella provincia di Mosca. Ha studiato all’Istituto di Fisica e Tecnica di Mosca alla Facoltà delle ricerche aereo-spaziali. Laureato nel 1984 in Fisica sperimentale. Ha lavorato per qualche anno nel campo legato allo spazio.

Nel 2004 ha idealizzato la Fondazione “III Millennio” una fondazione privata di beneficenza di cui era il direttore e il centro di ricerca storicoscientifico LAI dedicato ai misteri della storia antica (portale web http://lah.ru/ ) (N.d.Tr.: LAH – Laboratory of Alternative History. In italiano sarebbe LSA – il Laboratorio della Storia Alternativa). È un gruppo degli entusiasti uniti dagli interessi comuni intenti a studiare insieme quello che non viene scritto nei libri di storia e di scienza ma si trova nei vari luoghi della Terra, nei siti archeologici, nei musei e nelle collezioni private. Il gruppo è composto sia dai scienziati che dagli studiosi delle discipline umanistiche. Durante le spedizioni tutti i partecipanti esaminano i reperti e gli artefatti dal punto di vista sopratutto tecnico e tecnologico.

Andrey Sklarov

Oltre agli interessi per lo spazio Sklarov aveva gli interessi per la filosofia, psicologia, religione. Studiando gli argomenti sulla religione ha studiato i temi correlati e dedicati ai miti. Mentre leggeva i miti si era accorto che l’essere umano non avrebbe potuto inventare molte delle cose presenti, raccontate e descritte nei miti. Era convinto che i miti non potevano essere un risultato di pura fantasia o fantasticheria dell’uomo. Per esempio i miti che parlano del diluvio universale, presenti in molti popoli antichi e che hanno tanti elementi comuni tra di loro. I popoli diversi e distanti tra di loro hanno inserito in quei miti le cose/i dati che si concordano tra di loro. Sklarov aveva fatto una scoperta/osservazione molto interessante: se leggiamo la mitologia dei popoli antichi come la fonte dei dati concreti storici (come i dati obiettivi, imparziali) e sovrapponiamo ad essa le moderne conoscenze scientifiche allora avremo come risultato un quadro completamente diverso della storia antica presentata dalla storia ufficiale. Lui si era accorto che nei libri della storia e archeologia (ufficiali) non ci sono molti fatti e molti dati concreti e che molte informazioni e i dati sono stati distorti. Da questi fatti e convinzioni era nata l’idea di andare con il gruppo degli entusiasti nei luoghi archeologici e degli scavi per verificare di persona cosa c’è lì di concreto e come sono gli artefatti per vederli, toccarli, studiarli. Tutto questo per capire meglio la nostra storia. Durante ogni loro spedizione venivano fatte le riprese video dei luoghi, siti, degli artefatti, venivano riprese le interviste; venivano fatte molte foto e le misurazioni dei reperti e degli oggetti interessanti. Il materiale fotografico e scientifico dopo le spedizioni veniva pubblicato nei libri. Le riprese video venivano poi usate per i documentari realizzati da Sklarov con il gruppo del Laboratorio della Storia Alternativa (e altri collaboratori).

Sklarov ha viaggiato moltissimo in tutto il mondo in cerca delle conferme delle sue tesi. La sua ricerca riguardava soprattutto la nascita dell’umanità, gli ooparts e gli eventi storici delle antiche civiltà possibilmente descritti nei miti antichi. La sua ipotesi sulla nascita dell’uomo si basa sulla ricerca delle parti mancanti delle ipotesi ufficiali dei storici, degli antropologi e dei genetisti essendo assolutamente disaccordo con le loro versioni ufficiali. Completamente convinto della veridicità della teoria di Zecharia Sitchin o meglio è d’accordo con la versione della nascita dell’uomo descritta nei miti sumerici. Ha pubblicato moltissimi libri. Sono tutti in russo (per ora). In rete ci sono molte delle sue conferenze ed interviste (in russo) su vari argomenti e i temi con l’uso del materiale (foto e video) delle spedizioni e delle ricerche correlate. Sklarov è il creatore della serie dei film documentari “I temi proibiti della storia”, “La geometria dell’Universo” e altri.

Morto nel 2016 all’età di 56 anni stroncato dall’infarto (già anni prima in uno dei suoi viaggi aveva avuto l’ictus e poi l’infarto).

Alcune delle teorie e delle proposte per le ricerche sostenute da Andrey Sklarov:

  • L’essere umano è un prodotto della modifica/manipolazione genetica avvenuta/realizzata da qualche civiltà tecnologicamente altamente evoluta (forse dagli extraterrestri)
  • Molti resti delle costruzioni, città e megaliti che si trovano in molti regioni e i paesi del mondo presentano i segni/tagli/ecc prodotti dalle tecnologie altamente sviluppate delle quale noi oggi non conosciamo nulla e che sicuramente non potevano essere le tecnologie primitive degli esseri umani di quei periodi della storia antica
  • Se si trattava di una (o più) civiltà extraterrestre loro potevano in qualcosa assomigliare all’essere umano terrestre ma in alcuni aspetti no (uno studio delle possibili somiglianze e differenze tra gli uomini e le razze degli “Dèi”),
  • La metallurgia descritta da molti popoli come dono degli Dèi sarebbe la conoscenza trasmessa all’umanità dalle culture avanzate tecnologicamente o dagli extraterrestri (nel suo libro sono presentati i risultati degli studi e degli analisi in laboratorio di vari artefatti antichi che presentano delle leghe dei metalli o le combinazioni a noi sconosciuti)

Spero che le sue ricerche e gli studi potrebbero interessare altre persone che vorrebbero approfondire gli argomenti e le teorie. Ovviamente l’articolo è molto riassuntivo perché ci vorrebbe più tempo e più spazio per raccontare tutto o in parte quello che ha fatto e ha scritto Andrey Sklarov.

Libri scritti da A. Sklarov:

Gli Dèi antichi chi sono?”, 2013, “La civiltà degli Dèi antichi d’Egitto”, 2008, “Come sei, la Patria degli Dèi?”, “Mexico antico senza gli specchi distorti”, “Codice dell’Universo. La fisica dello spirito”, “L’isola abitata di Terra”, 2010, “I metalli sono il dono degli Dèi”, 2014, “Perù e Bolivia prima degli Inki”, 2010, “Seguendo le orme dell’Arca dell’Alleanza”, 2013, “Le piramidi: il mistero della costruzione e dello scopo”, 2013, “La storia sensazionale della Terra (quanti anni ha la Terra?)” 2011, “I Nazka. I disegni giganti”, altri ancora.

Alcuni riferimenti per l’intervista e i libri di Andrey Sklarov:

https://www.youtube.com/watch?v=OvGjkXOq8Mc&feature=em-subs_digest

https://www.livelib.ru/author/147886-andrej-sklyarov

 

di Sofia SkrynskaHackthematrix

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Hackthematrix

 

loading...

Related posts

Il sito hackthematrix.it si adegua alla nuova normativa sulla privacy (GDPR)

Deslok

L’uomo sta evolvendo in una nuova specie? La Risonanza di Schumann è in aumento

Francesco Russo

BREAD & BUTTER: DADS DO BRUNCH TOO ON THEIR DAY

Deslok