“Ho visto cose che voi umani ……”

image (4)3

Queste sono le foto della mia città la sera in cui ha festeggiato per la propria squadra del cuore , quando la domenica matematicamente aveva ottenuto la promozione in serie B , un evento , una storia gloriosa , un cuore che batte ..!!!!
Così hanno esordito i tifosi , riversati sulle strade nelle piazze, tutti sembravano impazziti , un’intera città che manifesta la propria gioia per la squadra a cui ha dedicato la propria tifoseria …..
Tutto è cominciato la sera di domenica , dopo la partita di campionato , ero in pizzeria con un mio amico , da lontano si sentivano i festeggiamenti , i cori, la gioia .
Devo dire la verità , non sono molto goliardico , ho smesso di vedere una partita di calcio ed essere tifoso molti anni fa, preferisco la realtà dello sport ad un tifo di serie A, B, C, Z , o quello che deriva dallo sfogo personale della propria rabbia. Ho comunque un pensiero positivo del tifo sportivo , se è sano e interpretato in maniera rispettosa.
Questo però ha innescato la mia riflessione.
Dalla porta della pizzeria , la sera di domenica , è entrato un invasato con la bandiera della squadra , gridando ed esultando la promozione in serie B e finendo il suo monologo con la frase : “ Il sogno si è avverato” .
Io e il mio amico ci siamo guardati e senza tanti convenevoli , proprio dalla porta di ingresso dove eravamo, gli abbiamo gridato di andare a votare per le Trivelle e per il referendum appena concluso( tra l’altro con indifferenza generale della popolazione). Lui si è girato e ci ha guardati, estraneo , come se fossimo degli alieni che interrompevano il suo cammino, poi è uscito , sventolando la sua bandiera di falsa appartenenza , come se il mondo fosse cambiato in meglio, e tutto attorno avesse una propria identità.

image (3)2
Sono una persona rivoluzionaria , sono contro le ingiustizie , e non sopporto la cecità della massa.
Tutto questo mi ha fatto riflettere ; ho visto cose quella sera che mi hanno amareggiato.
Ho visto genitori mettere la maglia della propria squadra a figli di pochi anni , ignari di rappresentare il grado di appartenenza dei genitori stessi , ho visto gente arrabbiata che sfogava la propria ira , alterata dall’alcol , che si sentiva appartenere ad un tutto che in fin dei conti non rappresenta un bel niente, ho visto centinaia di persone di tutte le età , quasi un’intera città , sfilare con fumogeni e bandiere, gridando cori che inneggiavano la vittoria di qualcosa di effimero , di estremamente inesistente.
Ho visto veramente tanta gente , moltissima gente , troppa gente per strada , a manifestare e festeggiare, e mi ha assalito un dubbio , un pensiero avvilente.
Sono tornato indietro con la mente , ho ricordato quando con alcuni amici , che hanno una sensibilità superiore per i problemi sociali , abbiamo manifestato per le ingiustizie che accadono in Italia, l’irregolarità di questo governo , le sue porcate , i suoi tagli , le sue distruttive manovre per impoverire gli italiani .
Abbiamo manifestato per tutti , disoccupati, lavoratori precari, per lo schiavismo delle banche, per la democrazia che viene sempre più a mancare ; abbiamo manifestato per i morti suicidati per la mancanza del lavoro , abbiamo protestato per la mancanza di dignità , e anche se non è servito a niente , in pochissimi, noi c’eravamo , pochi ma presenti.
image (5)4Ora questo può non significare niente per la maggior parte delle persone , quelli che cercano un pretesto per non pensare , perché hanno paura di attivare il cervello ; ma per me è importantissimo , perché ha un peso per il mio passaggio dentro questa piccola esistenza!
Sono rimasto senza parole nel vedere centinaia di persone; ripeto, quasi un’intera città che sfilava per la vittoria di una squadra locale , e non protestare perché vengono rubati soldi ai cittadini, non protestare per la povertà che il governo sta creando , non protestare per l’inquinamento che scie chimiche provocano nel cielo , non indignarsi per le balle che dicono politici e mentitori seriali, non protestare per le tasse che distruggono le famiglie che non riescono a far mangiare i propri figli, non protestare per la chiusura di attività che pagano tasse da usura , non indignarsi per una classe politica corrotta , un governo di indagati , mafiosi e marci , e che si fanno continuamente prendere in giro da chi detiene il potere.
Se la sera di domenica aveste potuto anche solo immaginare cosa la mia mente sconsolata , vedendo centinaia di figure che inneggiavano la propria squadra, avesse immaginato , mi avreste dato del pazzo , dell’utopista , del sognatore .
Nel pieno della mia fantasia ho visto miglia di persone convertirsi in persone coscienziose , partecipi della vita , cambiare il proprio scopo e combattere la schiavitù, ho visto una città intera che si univa ad altre città e uniti marciare per protesta contro un governo marcio che ci annienta, ho visto il potere del cambiamento , ho visto la presa di coscienza di un popolo che scaccia politicanti che tiranneggiano contro la popolazione, ho visto il genere umano lottare e marciare per la propria libertà .

Sono seduto mentre scrivo, bevo un bicchiere di vino , leggo di altri disastri , dell’informazione che falsa la verità ,delle notizie che vengono insabbiate , e mi rimane una sana malinconia, per la speranza che un giorno ci sia un cambio di coscienza, un risveglio di tutti quelli che sventolando le bandiere colorate abbiano gridato, FORZA…………

( VIVA LA VITA)

di Filippo Celati

io1

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.