Hack The Matrix
Archeologia Misteriosa

Perché questo enorme labirinto in Egitto è nascosto al pubblico?

loading...

Nel 2008, un gruppo di ricercatori si è recato in Egitto per condurre un’indagine su un labirinto perduto che era stato descritto da diversi autori classici. Secondo i racconti, il tempio sotterraneo conteneva 3000 stanze ed era pieno di arte antica.

Il labirinto sparì due millenni fa sotto la vasta sabbia egiziana. I ricercatori hanno esaminato il territorio utilizzando tecnologie che non erano mai state utilizzate in una spedizione. La spedizione iniziò il 18 febbraio e durò fino al 12 marzo. Alla fine della loro indagine, i ricercatori hanno concluso che esisteva, in effetti, hanno scoperto un tempio sotterraneo all’interno dell’area.

I ricercatori hanno quindi presentato il risultato delle loro ricerche e tenuto una conferenza per spiegare al pubblico ciò che avevano scoperto. Sfortunatamente, da quando è successo, c’è un totale silenzio su questo argomento. Sebbene le loro scoperte sono state messe su Internet, ad oggi trovare informazioni sulla spedizione non è un compito semplice.

La spedizione Mataha (Mataha = labirinto in arabo) ha confermato la presenza del tempio sotterraneo a sud della piramide di Amenemés III.

Erodoto ha spiegato dettagliatamente il labirinto nella sua scrittura:

“Il labirinto ha 12 campi coperti: sei file rivolte a nord e sei file rivolte a sud. All’interno, l’edificio è su due piani e contiene 3.000 stanze, di cui la metà sono sotterranee e l’altra metà direttamente sopra di loro. Sono stato portato al piano di sopra, quindi quello che dirò è la mia osservazione, ma posso parlare solo secondo il rapporto, perché gli egiziani per ordini superiori hanno rifiutato di lasciarmi vedere tutto, dato che contiene tombe dei re che costruirono il labirinto e anche le tombe dei sacri coccodrilli. Le stanze superiori, al contrario, le ho viste davvero, ed è difficile credere che siano opera degli uomini; i passaggi confusi e intricati da una stanza all’altra…erano una meraviglia infinita per me mentre passavamo da un patio alle stanze, dalle gallerie alle gallerie a più stanze, e da lì a più cortili. Il tetto di ogni camera, patio e galleria è, come le pareti, di pietra. Le pareti sono ricoperte di figure scolpite e ogni corte è squisitamente costruita in marmo bianco e circondata da un colonnato.

È oltre il mio potere descrivere. Deve essere costato di più in termini di lavoro e denaro rispetto a tutte le opere pubbliche dei greci messi insieme – sebbene nessuno possa negare che i templi di Efeso e Samo siano edifici notevoli. Le piramidi sono strutture sorprendenti, ciascuna uguale a molte delle opere più ambiziose della Grecia; ma il labirinto li sopraffà.”

Ed Erodoto non è il primo o il solo storico a parlare del labirinto. Una varietà di autori classici tra cui Manetho Aegyptiaca, Diodoro Siculo, Strabone, Plinio e Pomponio Mela sostenevano anche di aver visto il labirinto in prima persona. Inoltre, le diverse descrizioni fornite dagli scrittori sembrano essere coerenti tra loro.

Sfortunatamente cercando su internet non si trova quasi nessuna notizia del labirinto. Tuttavia, potete guardare la seguente lezione tenuta dai ricercatori che l’hanno visto in prima persona. Diffondi questo articolo e fai pressioni sul mondo per ottenere risposte. Perché un labirinto così incredibile è tutt’oggi tenuto nascosto?

loading...

Related posts

Le statuette scoperte in Mesopotamia nel 1919 sono il collegamento con gli Anunnaki

Deslok

I Nephilim hanno vissuto sulla Terra creando caos e distruzione.

Deslok

Un segreto di 10 milioni di anni

Deslok

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.