Hack The Matrix
Controinformazione

Le Mura ferraresi abbandonate all’incuria e al degrado (Video)

loading...

La Convenzione sul patrimonio mondiale, adottata dalla Conferenza generale dell’UNESCO il 16 novembre 1972, ha lo scopo di identificare e mantenere la lista di quei siti che rappresentano delle particolarità di eccezionale importanza da un punto di vista culturale o naturale.

Le Mura di Ferrara sono state certificate dall’Unesco fra questi siti e per la nostra città , storicamente la prima moderna al mondo  come sviluppo urbanistico , sono un patrimonio storico e turistico di enorme valore.  L’associazione Gad Sicura aveva iniziato a monitorare nel quartiere GAD lo stato di conservazione delle Mura , indagine che è poi proseguita , documentata da centinaia di fotografie ,  con l’associazione Insorgenti Ferrara ed estesa a tutto il percorso cittadino. Con grande rammarico è stato constatato che  :

– una parte delle mura è in mano a spacciatori e drogati ,
– una parte si sbriciola ed è invasa dalla vegetazione spontanea ,
– una parte è saccheggiata da ladri di mattoni antichi ,
– una parte vede la presenza di tre cantieri fermi da tre anni ,
– una parte è interessata da diverse tipologie di attività e servizi non compatibili con il sito  , ma l’unica ritenuta ” non compatibile” è stata la SIBERIANA  ( che avrebbe dovuto avere il riconoscimento di bottega storica in quanto da decenni punto di aggregazione di tutti i ferraresi ) i cui titolari hanno dovuto demolire il chiosco con il deludente risultato di veder aumentare il degrado di tutta la zona.
Le responsabilità istituzionali si possono riassumere con la mancata manutenzione ordinaria e a una mancata programmazione di interventi mirati al recupero e delle conseguenti spese per interventi come quello dei tre cantieri aperti che non hanno apportato migliorie, anzi.  Abbiamo per chi lo volesse consultare un archivio di centinaia di fotografie aggiornate al mese di Aprile 2018 e che ci ripromettiamo di aggiornare periodicamente e a disposizione dei cittadini, delle associazioni e di tutti coloro che vorranno impegnarsi per salvaguardare questo inestimabile patrimonio storico , che a lungo andare potrebbe anche portare alla perdita della certificazione da parte dell’UNESCO .
 Anche se non è di competenza  delle nostre associazioni , abbiamo avanzato attraverso una conferenza stampa tenutasi il 17/05/2018 alcune proposte per la gestione , la conservazione , l’utilizzo delle Mura :
  • manutenzione programmata attraverso un cantiere mobile con eliminazione della vegetazione spontanea, ripristino della continuità della parte superiore del muro, pulizia del vallo da rottami, rami, rifiuti .
  • costituzione di un tavolo tecnico permanente , attingendo alle figure dirigenziali esistenti, con la responsabilità di attuare gli interventi di conservazione , gestione , utilizzo. ( esempio virtuoso LUCCA  ).

Grazie alla collaborazione dell’agenzia Ribellum  abbiamo realizzato un video che speriamo  sensibilizzi le istituzioni , i cittadini , le associazioni culturali  sulla gravità del problema.

loading...

Related posts

QUESTO È PROBABILMENTE IL MIGLIOR VIDEO DEL 11 SETTEMBRE CHE ABBIATE MAI VISTO

Deslok

Nikola Tesla e i numeri 3-6-9. La chiave segreta per l’energia libera?

Deslok

Bank of America ci dice: “Ci sono tra il 20% e il 50% di probabilità che viviamo in ‘Matrix'”

Deslok

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.