Hack The Matrix
Ufo e Misteri

La presunta scoperta di una donna di 800 milioni di anni in Russia

loading...

Alcuni scienziati russi avrebbero trovato una donna di 800 milioni di anni dentro una bara piena di una strana sostanza. Secondo i dati ufficiali, le registrazioni più antiche sulla presenza degli esseri umani su questo pianeta risalgono a 30.000 anni fa. Secondo la scienza, l’età dell’umanità è più o meno di 30 millenni, quindi, se questa scoperta verrà confermata, dovremmo cambiare tutti i nostri libri di storia.

Esorbitante fu la sorpresa dei ricercatori quando trovarono una strana bara di marmo e la aprirono per vederne il contenuto. In realtà, la scoperta non è recente, ma avvenne nel 1969, in una regione chiamata Kemerovo, all’interno di una miniera di carbone profonda oltre 80 metri.

Era una normale giornata di lavoro in quella miniera, un giorno nel settembre ’69, quando Karnaukhov, un audace minatore, trovò un oggetto molto strano, come una specie di sarcofago o bara, che poi estrassero dalle profondità della terra e aprirono in pubblico, davanti a tutti gli abitanti del villaggio Rzhavchik Tisulskago.

Quella gente rimase stupefatta, notando che lì c’era una donna, ma il suo corpo era intatto, come se fosse stato sepolto da poco tempo. Il suo corpo era dentro uno strano liquido, di colore blu-rosa trasparente, che sembrava tenerla in quelle condizioni.

Fu chiamata “La principessa Tisulsky”. Quell’immagine era impressionante sotto gli occhi di un centinaio di persone. Aveva una bellezza particolare, i suoi occhi azzurri, aperti e grandi, molto simili a una donna europea. Aveva un’età media di 30 anni. Indossava un vestito bianco trasparente che le permetteva di vedere il suo corpo dal momento che non indossava biancheria intima. Dava l’impressione di essere addormentata.

Sorprendentemente, sulla testa, la donna aveva una specie di scatola nera rettangolare, simile a un telefono cellulare di quel tempo. Dopo la prolungata esposizione per quasi 24 ore in quel villaggio, la tremenda scoperta è stata segnalata alle autorità del centro distrettuale. Ben presto, un elicottero, insieme a diversi soldati arrivarono sul luogo, dove fecero andar via tutte le persone, avvertendo che questo sito era contaminato ed era “contagioso per gli umani”.

Le persone che avevano ammesso di aver toccato la bara sono state messe in quarantena, così come quelle che erano più vicine. Immediatamente, i militari hanno cercato di trasportare quello strano oggetto con il corpo della donna sull’elicottero. Ma poiché era troppo pesante per volare, hanno preso la decisione di rimuovere la sostanza che conteneva i resti.

Non appena il liquido lasciò la bara, il cadavere cominciò ad assumere un aspetto annerito, come se fosse un film dell’orrore. Immediatamente, la donna assunse il colore di un umano e tutto il suo aspetto in pochi secondi si trasformò in quello di una persona vivente. In quel momento, hanno chiuso la bara e l’hanno portata via.

Pochi giorni dopo, il governo russo ha consegnato il caso a un gruppo di scienziati di Novosirbirsk, che ha eseguito vari test in laboratorio. Uno dei ricercatori ha affermato che l’età di quel corpo era di circa 800 milioni di anni, superando l’età stimata del carbone, che ha messo ancora più in dubbio la teoria di Darwin sull’evoluzione delle specie. Tuttavia, nonostante i decenni trascorsi dalla scoperta, questo non è stato pubblicato in maniera ufficiale.

Purtroppo queste foto non appartengono alla storia raccontata. Non siamo stati in grado di trovare alcuna foto reale su Internet. Le fotografie non corrispondono alla giovane donna come è stata trovata, ma queste immagini sono state prese dal film Biancaneve, del 1987. Altre foto appartengono a una mummia egiziana o iraniana. Non abbiamo trovato nulla di ufficiale su questo incidente, il che ci fa pensare che tutto sia uno scherzo, come molti altri che girano per la rete; oppure che sia stato tutto occultamente nascosto come in moltissimi altri casi..

 

loading...

Related posts

Senatore brasiliano parla di NIBIRU in Parlamento (VIDEO)

Deslok

Dr. Dyomin Damir Zhakarovich: “Nibiru raggiungerà il punto più vicino a noi nel 2020”

Deslok

David Wilcock: “….esistono forze spirituali dirette verso il lavoro positivo..”

Deslok

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.