Hack The Matrix
Controinformazione

Lady Gaga spiega come l’élite crea divisione e diffonda l’odio tra le masse

loading...

Il mondo è arrivato a un punto in cui siamo costretti a pensare al nostro orientamento.

Siamo così divisi come società che abbiamo dimenticato di prenderci cura l’uno dell’altro. Siamo così monopolizzati dalla differenza che abbiamo dimenticato di avere più somiglianze che differenze.

Abbiamo creato queste divisioni basate su “razza”, religione, genere, cultura, orientamento al genere, scelte alimentari, credenze e molte altre cose. Siamo così divisi che i media tradizionali approfittano di questa situazione e ci dividono ulteriormente.

Abbiamo costruito una cultura di odio e paura. Ecco perché ragioniamo costantemente come se avessimo delle barriere che ci suggeriscono “noi” e “loro”, mentre potremmo semplicemente parlare di “noi”.

 

Lady Gaga:

“È la cosa che ci riunisce tutti.

Abbiamo bisogno di cambiare prospettiva. La soluzione è costruire un mondo migliore e più piacevole. Dobbiamo liberarci di queste diverse fazioni, etichette “omosessuali, etero, ricco, povero, malato di mente, proprietari di armi e così via. Niente di tutto questo dovrebbe essere importante. Siamo uniti nell’umanità e l’unica cosa che tutti abbiamo bisogno di sapere è che ci apprezziamo l’un l’altro con gentilezza . “

 

Viviamo in un mondo di etichette; ci etichettiamo in tipi come se fossimo prodotti.

Quando etichettiamo, adottiamo stereotipi che abbiamo interiorizzato e sono interiorizzati a tal punto che non ci rendiamo nemmeno conto che gli stereotipi fanno parte del nostro buon senso. Il mondo capitalista-materialista ci fa pensare in un certo modo, il che ci rende più iniqui che mai.

La realtà è che il sistema capitalista ci fa sentire diversi gli uni dagli altri e fortifica questa differenza. Una volta che questa differenza è stata stabilita nel nostro cervello come una “affermazione”, il sistema ne beneficia a proprio vantaggio.

Siamo semplicemente usati come pedine in questo vasto e altamente redditizio sistema, incentrato sul denaro. Ma la parte peggiore è che non ci rendiamo neppure conto di essere manipolati. Neghiamo questa manipolazione. Invece, diventiamo vittime e felici di essere vittime. Evidenziamo anche le differenze che questi sistemi stanno cercando di inculcare.

Siamo così influenzati da queste differenze che è diventato più facile per noi odiarci l’un l’altro. Ci permettiamo di demolirci a vicenda da soli e cerchiamo di competere l’uno con l’altro in questa corsa all’essere migliori degli altri. Ma ciò che dobbiamo ricordare soprattutto è che tutte queste differenze sono create da sistemi che vogliono influenzarci. Dobbiamo smettere di essere influenzati.

Dobbiamo renderci conto che dobbiamo vedere oltre le differenze. Quando ci incontriamo, dovremmo cercare di trovare un terreno comune. Dovremmo provare a vedere gli elementi e le emozioni che ci avvicinano. Dovremmo cercare di essere meno giudiziosi l’uno dell’altro, e non dovremmo lasciare che stereotipi o etichette dettino il nostro sistema di credenze.

Ancora più importante, dovremmo celebrare le differenze l’uno dell’altro. Se c’è qualcosa che dovresti odiare è la guerra, la povertà, l’analfabetismo. Odia i mali che colpiscono e feriscono il nostro mondo, ma non odiarti.

L’odio non aiuterà nessuno; porterà solo alla guerra.

Al contrario, lotta per la speranza. La speranza è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno. Dobbiamo sperare in un mondo migliore – e un mondo migliore è indubbiamente un mondo più egualitario e inclusivo.

a cura di Hackthematrix

Conosciamo tutti Lady Gaga. E in questo video, parla esattamente di questo.

Lady Gaga spiega come l’élite crea divisione:

loading...

Related posts

Betsey Lewis: “Sta succedendo qualcosa a Madre Terra. Sento che ci sarà un grande evento”

Deslok

Le sconvolgenti parole di Rockefeller che vi faranno capire molte cose…

Deslok

DIEGO FUSARO – Kalergi Lo Sapeva: Stanno Sostituendo I Popoli Europei Coi Migranti

Deslok

1 comment

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.