Hack The Matrix
Articolando tra le Stelle

RISVEGLIO SPIRITUALE

loading...

L’Articolo che vi proponiamo oggi nella rubrica “Articolando tra le Stelle” di Hack the Matrix riguarda un momento importante che molti di voi stanno vivendo e se vi trovate a leggere questo articolo ovviamente non è un caso.

Parliamo del “Risveglio”.

Il “Risveglio Spirituale” apre le porte ad un mondo senza confini, nello stesso tempo comporta la presa di consapevolezza di ciò che si E’ realmente e di ciò che si ha intorno. Immaginate il sole sorgere nel vostro mattino, che con i suoi bellissimi raggi luminosi vi fa percepire luce ed ombra di tutte le cose, anche di quelle che fino giorno prima non avevate considerato. Potremmo davvero definirlo come un Sole, esso stesso ogni mattina nasce portando luce ad un nuovo giorno.

Il Risveglio Spirituale è come una rinascita, il ricongiungimento con il proprio Sé interiore che non ha mai smesso di accompagnarci durante il viaggio della Vita.

Questo fu espresso anche da Arthur Schopenahauer, dove, con l’espressione “Velo di Maya” affermò che l’uomo (inteso come Umanità intera) è un individuo i cui occhi sono coperti fin dalla nascita da un velo e al momento della liberazione da esso, la sua Anima si risveglia dal letargo e prende consapevolezza della vera essenza della realtà.

E’ chiamato “Risveglio” perché la sensazione che si prova è come quando ci si sveglia da un lungo sonno, ovviamente “spiritualmente” parlando. La Vita per come usualmente vi appare in stato “dormiente” è incompleta, piena di problemi che affliggono la vostra pace interiore e vi porta ad affrontare la giornata in modo piatto e ciclico. La maggior parte delle persone vive assorbita dal mondo materiale. Su questo pianeta siamo stati abituati a concepirci come esseri separati sia gli uni dagli altri che da tutto il resto che ci circonda.

Ciò che porta il risveglio è la consapevolezza di Sè e del fatto che siamo tutti interconnessi tra di noi e con l’Universo. Questo momento, importante per la nostra crescita personale e spirituale, avviene spontaneamente oppure provocato da un evento che scuote le vostre vite. Vi trovate faccia a faccia con una nuova realtà, e spontaneamente iniziate a porvi delle domande, ovviamente non conoscete le risposte e questa sete di sapere vi assale al punto da iniziare a cercare ovunque.

C’è da considerare però che va vissuto con calma perché ogni risposta arriverà pian piano, poiché avviene gradualmente e potrebbero occorrere anche più “sveglie” per arrivare ad acquisire consapevolezza. Oltre a provare emozioni bellissime inizierete contemporaneamente a sentirvi prigionieri di un mondo fatto di “recinzioni” e “regole” che non riuscite più ad accettare. Il motivo di questo è che il Risveglio porta non più a “guardare” passivamente ma ad “osservare” in modo consapevole le cose, quindi da una prospettiva diversa e nello stesso tempo a comprendere che dobbiamo ascoltarci e amarci un pò di più.

“Possiedi tante cose, ma non possiedi te stesso. Hai tutto ciò che ti può rendere felice, ma non sei felice, perché la felicità non potrà mai essere frutto dei possessi. La felicità è un tuo affiorare interiore, è un risveglio delle tue energie, è un risveglio della tua anima”. (Osho)

La verità che stiamo cercando non si trova al di fuori ma dentro noi stessi. Tutto è molto soggettivo, non possiamo delinearlo per ognuno di voi, perché non per tutti avviene allo stesso modo, però elencheremo alcune caratteristiche in cui probabilmente vi riconoscerete.

All’inizio comincerete a sentire una certa inquietudine, uno stato di agitazione a cui non riuscirete a dare una spiegazione razionale.

Cambi d’umore repentini, dall’euforia alla tristezza in breve tempo, senza che ci siano reali motivazioni.

Il vostro sonno sarà interrotto due tre volte ogni notte, potreste riaddormentarvi subito ma potrebbe succedere che non riusciate a riprendere sonno, in questo caso vi consigliamo di rilassarvi, camminate un po’ o fate qualcosa di creativo.

Durante il giorno potreste sentivi stanchi, se ne avete la possibilità, camminare in mezzo alla natura.

E’ una buona cosa per recuperare energia. Col tempo vi abituerete ai nuovi ritmi.

Se sentite spesso prurito al cuoio capelluto, non preoccupatevi, non avete i pidocchi, state sperimentando le onde di energia che attraversano il chakra della corona, possono anche estendersi alla spina dorsale, rilassatevi è tutto normale.

Possono ripresentarsi situazioni o persone del passato, sono cose che dovete risolvere per proseguire il vostro cammino spirituale con più leggerezza.

Anche le variazioni di peso del vostro corpo fanno parte della fase del risveglio, alcuni aumentano di peso, altri dimagriscono. Potreste sentire più fame rispetto a prima, o al contrario, mangiare di meno.

I gusti cominceranno a cambiare, molti decideranno di diventare vegetariani o vegani.

Potrebbero manifestarsi disagi fisici, mal di testa, schiena, muscoli e tachicardia.

Intolleranze alimentari che non avevate, il vostro corpo vi indica cosa non va più bene per voi.

Avrete momenti di intensa energia che vi renderà iperattivi, alternati a momenti di assoluta pigrizia.

I sogni ad occhi aperti vi sembreranno la via di fuga da una realtà che non vi piace, vi perderete spesso in essi.

Vi sentirete a disagio in mezzo a troppa gente, comincerete a desiderare la solitudine. Comincerete a selezionare le persone che vi stanno vicino, allontanerete quelle negative, ricercando invece la compagnia di persone simili a voi, che condividano i vostri interessi.

Sentirete il distacco dalle cose materiali, ciò che prima vi sembrava importante, casa, carriera, denaro, diventeranno solo un mezzo per sopravvìvere.

Sentirete un senso d’ansia e di impazienza, avrete la sensazione che qualcosa sta per accadere e vorreste che questo arrivasse subito. Comincerete a cercare risposte ovunque. Messaggi e risposte vi arriveranno, frasi ascoltate, lette, situazioni che vi faranno capire come proseguire il cammino.

Noterete, inoltre, un incremento delle coincidenze e delle sincronicità.

Forse fin da piccoli avete avuto un senso di non appartenenza, questo si accentuerà e ci sarà la parte più dolorosa del risveglio. La nostalgia. Nostalgia di un luogo che non ricordate ma che sentite “casa”, vi farà soffrire, ma ricordate che è una fase transitoria e che passerà. Se vi può essere di aiuto, parlatene con qualcuno che ha già vissuto tutto questo e che può darvi consigli utili.

Terminato il periodo “doloroso”, comincerete ad acquistare sempre più consapevolezza e sentirete il desiderio di aiutare gli altri, vi sentirete sereni e in pace con voi stessi, sentirete di poter provare amore verso il prossimo e imparerete a perdonare. L’empatia sarà parte di voi. Per chi non l’ha incontrata, ci sarà il forte desiderio di incontrare l’anima gemella.

Articolo di Rosy & Maya – Hackthematrix

loading...

Related posts

MONDO CIBERNETICO: MICROCHIP SOTTOPELLE

Maya Hikari

L’altra faccia delle Abduction

Deslok

IPNOSI REGRESSIVA – APPROFONDIMENTO SPECIALE

Maya Hikari

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.