Hack The Matrix
Archeologia Misteriosa

LA PROVA DELL’ESISTENZA DI UMANOIDI GIGANTI E DI CITTÀ SOTTERRANEE IN AMERICA

loading...

Il rapporto più famoso, sui giganti e sulle città sotterranee, è apparso nell’edizione del 5 aprile 1909 di The Arizona Gazette, intitolato “Esplorazioni nel Grand Canyon“.

L’esploratore GE Kinkaid ha scoperto un’enorme “cittadella” sotterranea mentre faceva rafting sul fiume Colorado.

MUMMIE DI UMANOIDI GIGANTI AVVOLTE IN TESSUTO SCURO

Esplorando una galleria che si estendeva “quasi un miglio sottoterra”, Kinkaid trovò questa cittadella, piena di tavolette intagliate con un certo tipo di geroglifici e di una statua di pietra che descrisse come simile a Buddha.

Trovò armi di rame allineate  sulle pareti, ma l’aspetto più intrigante di questo antico luogo erano le mummie umanoidi di giganti, tutte avvolte in un tessuto scuro.

a cura di Hackthematrix

 

loading...

Related posts

RITROVATE PIRAMIDI E STRUTTURE MISTERIOSE SOTTO I GHIACCI DELL’ANTARTIDE

Deslok

BASSO-RILIEVI CON IMMAGINI DI EXTRATERRESTRI SCOPERTI IN UNA GROTTA MESSICANA

Deslok

Il più antico osservatorio astronomico del mondo precede Stonehenge e le Piramidi

Deslok

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.