Hack The Matrix
Controinformazione

LA PERCEZIONE . . .

loading...

Ognuno di noi ha un suo “punto di vista” relativamente alle cose che conosce .
Si potrebbe però anche dire che ognuno conosce le cose relativamente ad un suo “punto di vista” .
Il che ci dice che se si cambia il “punto di vista” , da dove “guardi” le cose , … le cose appariranno diverse .
Se guardi una montagna da un versante oppure da altro versante … vedrai “montagne” differenti .
Ne risulta che chi “guarda” e crede di “sapere” in realtà è vittima di un inganno percettivo .
Detto diversamente … ogni cosa che può essere percepita è come un poliedro 3D composto da più lati , da una sua superficie esterna e da un suo proprio volume . Se “guardi” un poliedro potrai vedere solo (e solamente) alcuni dei suoi lati o facce mentre degli altri … non ne sai niente … , così come non sai niente di ciò che tale poliedro è al suo “interno” …
Quindi dire “io so che …” è sempre un inganno percettivo …
Un inganno che si esercita su se stessi !

L’ atto del Percepire è come un “illuminare” , è come un “mettere a fuoco” una cosa , una specifica cosa ,  e quando lo fai non ti rendi conto che stai “escludendo” tutto il resto .
Se guardi un albero di un bosco … non potrai vedere il bosco nel suo insieme e neppure ogni altro albero . Se , invece , guardi il bosco , con “messa a fuoco” allargata , allora non potrai vedere , focalizzare , su uno specifico albero .
Così è per ogni cosa … , così è ogni volta … ma mai che ce ne accorgiamo …

Proviamo a comprendere meglio con qualche esempio :

Se pensi a te stesso , ti “guardi , … cosa stai “vedendo” ?
Stai “vedendo” un “corpo fisico” ?
Un “corpo fisico” è una cosa composta da materia e in quanto tale , come un poliedro , ha più lati , una sua superficie esterna , un suo volume e poi anche un suo peso-masssa  .
Ma tu cosa stai “vedendo” ?
Ora prova a pensarti in termini di “corpo funzionale” … cosa riesci a “vedere” di differente ?
Se non riesci a “vedere” nulla … allora sei imprigionato nell’ inganno percettivo …
Un “corpo funzionale” non ha lati ma funzioni , ovvero i suoi lati sono qui rappresentati da differenti funzioni .
Un “corpo funzionale” ha funzioni che agiscono all’ esterno (nel mondo) quali il camminare e i “fare” delle mani  e ha funzioni interne quali quelle del digerire dello stomaco oppure dei polmoni , etc .
Un “corpo funzionale” dunque non ha nulla a che fare (“vedere”) con un “corpo fisico – materiale” .
Poi si può provare a “vedere se stessi in termini di atomi , di complessità che fanno riferimento agli atomi .
Qui bisogna però distinguere che tali complessità-atomi non è da intendere in termini di chimica ma , invece , in termini di fisica quantistica .
Cosa riesci a “vedere” ?  Cosa si può “vedere” di un “corpo quantico” … ?
Sapendo poi che ogni cosa diviene  “reale” solo quando viene “osservata” ed invece è “indeterminata” ed “indeterminabile” quando non lo è … ciò che puoi “vedere” da tale “punto di vista” cambia enormemente le cose …
Volendo puoi pensarti non come corpo … ma come “forma spazio-temporale” , ovvero una forma che definisce una superficie ed un volume ma che non ha lati e che è composta unicamente da “materia” spazio-tempo … (che strana , stranissima , immagine ne viene fuori … (!) ) …
Ma neppure ti puoi , ora , neppure lontanamente immaginare delle cose che si possono fare in tal modo di “vedere” (di vederTI) che è ben oltre al “normale” Orizzonte Percettivo Dimensionale …

Ogni volta … tutto cambia …

Ad ogni “passaggio” di “punto di vista” percettivo , ovvero di Dimensione Percettiva , è un qualcosa che disorienta … , sono “mondi diversi” da “scoprire” , da imparare a “Guardare” e poi riuscire a “Vedere” …

Se poi ci si vuole mettere a considerare se stessi quali Coscienze Percettive … il “salto nel buio” (buio percettivo) è ancora maggiore …
Cosa vuol dire Coscienza Percettiva ?
Ebbene … QUELLO SEI TU … !
Sei un “IO-SONO-IO” , assolutamente ASTRATTO ,  che , appunto , PERCEPISCE .
Non sei un corpo e neppure una forma e non ha niente a che fare con ciò che fino ad ora hai appreso (percettivamente) a “vedere”  e distinguere . E non sei neppure un individuo definibile .
Sei , invece , uno Stato di Coscienza , uno Stato di Coscienza che , in quanto tale , Percepisce …
Uno Stato di Coscienza che è cosa assolutamente astratta …

Ciò vuol dire che se “guardi” le cose solo e sempre dal “punto di vista” materiale … potrai vedere cose , oggetti , corpi , forme , luoghi , etc ma non potrai mai “vedere” … CHI SEI …
Per poter Percepire CHI SEI , realmente , devi necessariamente liberarti dalle (tue) Prigioni Percettive ed apprendere a “viaggiare” in Dimensioni Percettive diverse e differenti dalle consuete che tu ritieni realtà …
Dimensioni Percettive o Dimensioni di Stati di Coscienza che non sono materiali e non vi è spazio e neppure il tempo che tu conosci in/di questo , limitato , “qui”  …

Dimensioni di Stati di Coscienza dove , da sempre , TU GIA’ SEI , ETERNAMENTE SEI e … PERCEPISCI … perché TU SEI la PERCEZIONE stessa che PERCEPISCE e … “null’ altro” … Null’ Altro ! Null’ Altro ! Null’ Altro !

(PS Saper e comprendere di Essere Coscienza Percettiva non è mai da confondere con “Anima” … ne con “Dio”… perchè è necessario liberarsi dai “luoghi comuni” … se veramente vuoi “viaggiare” Oltre)

Oppure … se vuoi e preferisci … continua a restare nelle tue Prigioni ed Illusioni … che (come sai bene) ci sono bei giochi da giocarci …

articolo di Raphael per Hackthematrix

loading...

Related posts

Hanno PAURA di questo video, lo bloccano

Deslok

Scoperto un gigantesco Pianeta Rosso appena fuori dal nostro Sistema Solare (Video)

Deslok

Ex agente dei servizi segreti confessa:”Ecco cosa sta succedendo e succederà in Italia”

Deslok

1 comment

Raphael marzo 7, 2018 at 8:52 am

Curioso rileggersi dopo un certo tempo …
Non-Curioso … , invece , ritrovarsi-ci , assolutamente in accordo …
Ma , naturalmente , non vi è alcun merito in ciò …
Le “Concettualità” hanno “fonte propria” e “vita a se stante” … e sono (sarebbero) da “valutare” per ciò che dicono/esprimono (trasmettono) e non in base a (la presunta o meno “autorevolezza” di) chi le dice (trasmette) …
Poi … , ma va da se , che è certamente bene riportare e ricordare Concettualità come queste … (almeno per quei pochi , oramai , che sa “coglier-le” ancora …) .
Un saluto.
Raphael

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.