Home Ufo e Misteri Paul Hellyer: “C’è il rischio di una guerra intergalattica”
Paul Hellyer: “C’è il rischio di una guerra intergalattica”

Paul Hellyer: “C’è il rischio di una guerra intergalattica”

0
loading...

Oggi torniamo su l’ex ministro canadese della Difesa, Paul Hellyer, che afferma con forza che siamo stati, e continuano ad essere visitati da forme di vita extraterrestri intelligenti. Qui di seguito, un altro articolo che è stato recentemente pubblicato su questo personaggio controverso:

La sua posizione di Ministro della Difesa (1963-1968) gli ha consentito l’accesso alle informazioni relative al fenomeno UFO. Dopo il suo ritiro, Hellyer ha fatto alcune dichiarazioni inaspettate…

Paul Hellyer

Egli ritiene che non siamo soli nell’universo e che gli alieni hanno visitato il nostro pianeta per migliaia di anni.

 L’ex ministro è certo che ‘loro’ sono tra noi. Infatti, Hellyer sostiene, le loro navi sono reali come gli aerei che volano sopra le nostre teste.

In un’intervista con RT.com , ha ricordato un evento che si è verificato nel 1961, durante la guerra fredda:

[…] C’erano circa 50  UFO in volo in formazione verso sud, la Russia sorvolava l’Europa e il Comandante supremo alleato era molto preoccupato e quasi pronto a premere il pulsante” panico ” quando alla fine si decise di tornare verso il Polo Nord.

Hanno deciso di fare un’indagine e hanno indagato per 3 anni, e alla fine si è constato con assoluta certezza, di quattro specie, almeno, che  hanno visitato il nostro pianeta per migliaia di anni.

Hellyer è convinto che l’aumento dell’attività UFO negli ultimi decenni può essere stato condizionato dall’invenzione della bomba atomica. Le prime detonazioni delle armi nucleari durante la guerra mondiale hanno attirato l’attenzione di civiltà extraterrestri, perché queste armi di distruzione di massa  potevano perturbare l’unità del Cosmo.

Hanno molta paura, possiamo essere abbastanza stupidi per iniziare a utilizzare di nuovo le armi nucleari, e che sarebbe un male per noi e anche per loro.

L’ex ministro pensa ai nostri recenti progressi della tecnologia che hanno avuto un effetto collaterale inaspettato. Questi progressi della nostra tecnologia sono diventati come un faro cosmico, per almeno di 80 diverse specie di alieni.

Ci sono circa 80 specie diverse e alcuni di loro sono proprio come noi, potremmo aver camminato per la strada insieme e senza saperlo. Essi sono ciò che noi chiamiamo ‘Biondi Nordici’, che in realtà stanno lavorando con la US Air Force in Nevada. “

“E poi ci sono i Grigi bassi, come vengono chiamati, e sono quelli che vediamo nella maggior parte dei cartoni animati; hanno braccia e gambe molto-molto sottili, sono molto bassi, a poco più di 1,5 metri, e hanno una grande testa e grandi occhi marroni.

Sarebbe difficile da scoprire quali sono le intenzioni di alcune delle specie sulla Terra. I loro ordini del giorno sono così diversi come quelli delle diverse nazioni del pianeta.

Direi che quasi tutti sono benigni e benevoli, e vogliono aiutarci. Ci possono essere uno o due specie che non lo sono. Questa è una delle cose che sto studiando in questo momento, per vedere chi sono, cosa stanno facendo e ciò che realmente sono i loro ordini del giorno. Fino a quando tali informazioni non sono disponibili, si deve assolutamente stare attenti. “

La nostra tecnologia inferiore sarebbe partita proprio dagli alieni; essi sono molto più avanti di noi e nell’evento di una guerra,non avremmo alcuna possibilità. In questo caso, dovremmo aspettarci un’invasione?

Penso che sia una possibilità”, dice Hellyer. “Ma è una possibilità, soprattutto se si cerca di abbattere tutti gli UFO che entrano nel nostro spazio aereo, senza chiedere chi sono e che cosa vogliono. Ora, fin dall’inizio, si avvia l’invio di aerei, cercando di abbatterli , ma la loro tecnologia è abbastanza superiore, non siamo in grado di farlo; certamente ancora per lungo tempo.

“Durante quel periodo, avrebbero potuto annientarci senza problemi, se volevano; quindi penso che, invece di sviluppare le nostre Star Wars per proteggerci contro di loro, dovremmo lavorare con le specie benigne, che sono la maggioranza, e sostenerle ampiamente, e cooperare in modo che sia tutto costruttivo. Non credo abbia senso sviluppare una forza galattica e che cerchiamo di andare avanti da soli.”

Anche se alcune delle forme di vita extraterrestri hanno le loro origini nei luoghi universo, come le Pleiadi e Zeta Reticuli, abitano in altri pianeti nel nostro sistema solare, come Venere, Marte o le lune di Saturno.

Indistintamente dalle loro origini, queste specie aliene riconoscono la necessità di formare alleanze:

[…] Si può interagire con loro,vi è quello che viene chiamata una ‘Federazione’ di queste forme di vita e hanno regole. Ad esempio, una delle regole è che non interferiscono con i nostri affari, a meno che non si chieda di farlo, e questo è uno dei motivi, probabilmente, per il quale non abbiamo avuto molti avvistamenti fino a qualche tempo fa …

Pur mantenendo la sua distanza diplomatica, gli alieni della Federazione sono profondamente preoccupati per il futuro dell’umanità e della Terra. Essi riconoscono il fatto che la Terra è la nostra casa, ma non possono escludere la questione che siamo “terribili manutentori” del pianeta:

Loro non vogliono dirci come svolgere la nostra attività; essi accettano il fatto che questo è il nostro pianeta, e non hanno il diritto di gestirlo. Ma sono preoccupati: pensano che non siamo dei buoni “manager” per il nostro pianeta, devastiamo le foreste, inquinando i nostri fiumi e laghi, e gettiamo le acque reflue negli oceani e continuiamo a fare ogni genere di cose che non fanno bene al pianeta…

Ci stanno dando ancora una possibilità. Nonostante il nostro egoismo globale, la Federazione evita di usare la sua tecnologia superiore per punirci. Hellyer ritiene che questo sia dovuto al libero arbitrio:

Il Cosmo si basa sulla libera scelta. Ci viene data la possibilità di fare errori, scelte sbagliate, e penso, ciò che preoccupa alcuni di noi è che stiamo facendo tante scelte sbagliate e  scelte non abbastanza certe. “

“Così, dobbiamo cambiare le nostre priorità e smettere di spendere così tanto tempo in armi per uccidere noi stessi o dominare gli altri, e passare più tempo su come per aiutare gli altri ad avere una vita migliore e una società più giusta, e una vita più sana.

Paul Hellyer

Paul Hellyer è un sostenitore dell’ “insabbiamento”. Solo attraverso la conoscenza la piena dimensione della situazione si potrà iniziare a cambiare.

Il nostro futuro come specie, e qui intendo tutte le specie del mondo, è potenzialmente a rischio se capiamo quello che sta succedendo e se  lavoriamo insieme, cercando di rendere la vita più piacevole per tutti noi,  allora riusciremo a migliorare cooperando con i nostri amici delle stelle. “

Redazione Hackthematrix

ISCRIVITI NEL NOSTRO GRUPPO FACEBOOK

 

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...