Home controinformazione GLI SCIENZIATI HANNO ATTACCATO A DISTANZA UN CERVELLO, CONTROLLANDO I MOVIMENTI DEL CORPO UTILIZZANDO FIBRE E NANOPARTICELLE
GLI SCIENZIATI HANNO ATTACCATO A DISTANZA UN CERVELLO, CONTROLLANDO I MOVIMENTI DEL CORPO UTILIZZANDO FIBRE E NANOPARTICELLE

GLI SCIENZIATI HANNO ATTACCATO A DISTANZA UN CERVELLO, CONTROLLANDO I MOVIMENTI DEL CORPO UTILIZZANDO FIBRE E NANOPARTICELLE

0
loading...

Vi siete mai chiesti che cosa succederebbe se qualcun altro potesse controllare il vostro cervello, forzando l’organo centrale di elaborazione del vostro corpo a inviare messaggi in tutto il vostro corpo contro la tua volontà? Questo permetterebbe ad altre persone di controllare i vostri movimenti e, potenzialmente, i vostri pensieri.

Gli scienziati governativi sono riusciti a realizzare questo incubo che sembra arrivato dalla fantascienza , anche se su scala più piccola. Negli ultimi studi, sono stati in grado di forzare i soggetti in esame a correre, bloccarsi o addirittura perdere completamente il controllo sulle loro membra. Un controllo veramente illimitato. Almeno per il momento, tuttavia, sembra che la ricerca sarà utilizzata per il bene piuttosto che per il male.

GLI SCIENZIATI DEL GOVERNO LANCIANO IL PROGRAMMA PER IL CONTROLLO DEL CERVELLO

Questo sforzo è attualmente guidato dal professore di fisica Arnd Pralle, Ph.D., dell’università pubblica DELL’ University at Buffalo College of Arts and Sciences.

La tecnica è stata  chiamata “stimolazione magneto-termica“. Questo è un processo molto complesso: richiede l’impianto di fili di DNA appositamente costruiti e delle nanoparticelle che si legano a certi neuroni nel cervello  e una volta che la procedura è in stato avanzato, uno scienziato può controllare il cervello attraverso un campo magnetico alternato a controllo remoto.

Quando gli ingressi magnetici vengono applicati a distanza, le particelle che sono state impiantate si riscaldano, causando la separazione dei neuroni.

Lo studio è stato pubblicato nella più recente edizione del the journal eLife.

L’articolo comprende gli esperimenti eseguiti finora, che sono stati eseguiti sui topi. Utilizzando la nuova tecnica, i ricercatori sono stati in grado di controllare quasi ogni aspetto del movimento degli animali, facendoli congelare, bloccare le loro membra, girare o addirittura correre.

Sono riusciti a cambiare il comportamento o l’umore degli animali in qualsiasi modo. Anche se i primi studi sono stati solo sui topi, si parla già di utilizzare queste procedure sugli esseri umani e la ricerca potrebbe avere implicazioni di vasta portata nel campo della ricerca del cervello.

Il “Sacro Graal” per i sognatori come Elon Musk è che un giorno questo tipo di procedura potrebbe essere eseguita sugli esseri umani.

Tutto questo, potrebbe essere usato per modificare i cervelli per eliminare i disturbi dell’umore e altri problemi neurologici.

Questa ricerca innovativa potrebbe benissimo essere un passo importante verso quel futuro. Dall’altra parte, un numero crescente di persone è preoccupato per ovvi potenziali abusi di questo sistema di controllo.

Questo tipo di procedura darebbe a certe persone il controllo su altri esseri umani che mai è stato permesso prima nella storia, e non si sa ancora come queste procedure potrebbero influenzare pensieri e sentimenti.

Ci sono sicuramente molti pericoli da considerare, e bisogna stare attenti.

Ecco un video su alcuni dei risultati di  questa tecnica:

notizie tratte da fonte

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...