Home Ufo e Misteri Francis Crick: “Siamo stati probabilmente creati da una civiltà aliena”
Francis Crick: “Siamo stati probabilmente creati da una civiltà aliena”

Francis Crick: “Siamo stati probabilmente creati da una civiltà aliena”

0
loading...

Francis Harry Compton Crick, uno dei più famosi biologi molecolari britannici, bio fisico neuroscienziato, noto per essere il co-scopritore della struttura della molecola del DNA nel 1953 con

James Watson aveva alcune affascinanti opinioni su come la vita ‘è sorta’ sulla Terra .

Immagine: Prometheus-20th Century Fox.

 La vita sulla Terra – una civiltà creatrice aliena e Panspermia diretta 

La panspermia diretta può essere interpretata come il trasporto deliberato di microrganismi nello spazio da utilizzare come specie introdotte su pianeti senza vita.

È interessante notare che nel 1966, Sclovskii e Sagan, e Crick e Orgel prima di loro nel 1973, hanno teorizzato come la vita sulla Terra possa essere stata seminata deliberatamente da civiltà aliene, provenienti da altrove nell’universo.

L’idea di ‘Panspermia Diretta‘ può essere ricondotta al lavoro di fantascienza chiamato Last and First Men  di Olaf Stapledon, pubblicato nel 1930.

Nel 1953 Francis Crick disse: ” … organismi sono stati trasmessi deliberatamente sulla terra da esseri intelligenti di un altro pianeta. Concludiamo che è possibile che la vita abbia avuto origine sulla terra in questo modo, ma che le prove scientifiche non siano adeguate al momento attuale per darci conferma su questa probabilità … “

Nel libro intitolato “Life Itself“, Francis Crick ha scritto che non esiste un modo in cui la molecola del DNA possa avere avviato la vita sulla Terra in modo casuale e che deve aver avuto origine da altrove. Panspermia diretta.

Crick si chiedeva come fosse possibile che la “natura” avesse creato contemporaneamente due elementi reciprocamente interdipendenti per dare inizio alla vita. Crick ha avuto difficoltà a capire come il materiale genetico (acidi nucleici, come il DNA o l’RNA) e il meccanismo che le permette la sua perpetuazione (proteine ​​chiamate enzimi) si siano manifestati allo stesso tempo e spontaneamente.

Inoltre, se la sintesi degli acidi nucleici e la proteina-dipendente, e le proteine, a loro volta, si basano su acidi nucleici, Crick e il suo collaboratore Leslie Orgel affrontato un problema simile a quello dell’uovo e la gallina, che cosa è venuto prima?

Così il duo dinamico, giunse alla conclusione che la vita terrestre potrebbe / avrebbe potuto provenire da un mondo in cui esisteva una sorta di “minerale o composto” che avrebbe potuto sostituire la funzione degli enzimi che  sarebbe stato diffuso in altri Pianeti, come il nostro, attraverso “un’attività deliberata di una società extraterrestre“.

Anche se questo era lontano da un’ipotesi convenzionale, la verità è che Crick ha cercato di rispondere a una domanda incisiva, in un dato momento. Sarebbe stato molti anni dopo la scoperta della doppia elica del DNA finché non si scoprì che l’RNA può funzionare come enzima, senza bisogno di proteine, cioè la soluzione al problema che ha ispirato la teoria panspermica aliena di Crick.

Così, nel 1993, Crick e Orgel hanno pubblicato un nuovo articolo scientifico in cui non hanno più citato un presunto intervento extraterrestre.

Il problema dell’uovo e della gallina “potrebbe essere risolto se, all’inizio dell’evoluzione della vita, gli acidi nucleici hanno agito come catalizzatori“, hanno scritto gli scienziati.

Sicuramente una civiltà aliena super avanzata sarebbe stata capace di qualcosa di simile.

La nostra civiltà, ad esempio, è capace di seminare la vita su pianeti senza vita.

Claudius Gros, un fisico teorico dell‘Università Johann Wolfgang Goethe, ha proposto l’idea di un “trapianto” di vita ad altri pianeti in un saggio pubblicato in Astrofisica e Space Science. Si riferisce all’idea come nel Progetto Genesi.

L’idea è di inviare navi spaziali robotizzate a basso costo che contengono una spedizione piena di forme di vita microbica – batteri e eucarioti unicellulari – e li indirizzi verso gli esopianeti identificati dagli astronomi come potenzialmente abitabili.

Quindi, se possiamo farlo oggi, come facciamo a sapere che qualcuno non ci ha piantati qui sulla Terra nel lontano passato?

a cura di Hackthematrix

source

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...