Home controinformazione Estate 2017 il pianeta cuoce in Italia un caldo RECORD
Estate 2017 il pianeta cuoce in Italia un caldo RECORD

Estate 2017 il pianeta cuoce in Italia un caldo RECORD

0
loading...

Estate 2017, il grande caldo sta avvolgendo mezza Europa e non solo.

Le temperature di questi giorni continuano a segnare il record del caldo. Ferrara raggiunge per più volte la temperatura percepita di circa 49° raggiungendo il primato della città più calda d’Italia.

coperitna

E cosa dire dei tornado e delle tempeste che si abbattano con tanta potenza come a Grottamare dove la grandine dove ha colpito ha distrutto tutto?

Questi eventi estremi in Italia prima non accadevano se non di rado…

Non va comunque meglio all’estero dove in India si registrano moltissimi decessi per il grande caldo.

Sono innumerevoli i problemi causati dalla siccità, in primis la mancanza d’acqua e anche il grande calo energetico causato dall’uso eccessivo dei condizionatori d’aria causando anche dei black-out in varie parti d’Italia.

La siccità dunque sta diventando un enorme problema su scala globale e sta ad esempio complicando la vita agli agricoltori il clima sta cambiando e a quanto pare ci sta diventando ostile.

Cachuma Lake, California, U.S. Cachuma Lake, the main source of drinking water for 200,000 people on the southern coast of Santa Barbara County is disappearing. The Lake is one of the area's most popular outdoor playgrounds and has become an emblem of California's crushing drought, at only 18 percent of its normal level. In 2013, the county received less than half of its average rainfall and is at 14 percent of normal so far in 2014. The drought, which officials say could be one of the worst in California's history, is forcing farmers in the fertile central valley region to fallow thousands of acres of fields and has left 17 rural towns so low on drinking water that the state may need to start trucking in supplies. ZumaPressLapresse -- Only Italy
Cachuma Lake, California

Ci sono luoghi come la Paraiba in Brasile dove non piove già da  anni!!!

In certe parti del mondo, addirittura si teme il caos sociale a causa della gravissima siccità. In qualsiasi momento possono rimanere senz’acqua milioni di persone.

Anche negli USA, non se la passano bene. In  Arizona a Phoenix. Cassonetti e cartelli stradali sciolti, gomme delle auto liquefatte…

È questo lo scenario in cui un cittadino di Phoenix vive la sua quotidianità, ad oltre 118 gradi farenheit. Ttradotto in gradi centigradi in garage 49 gradi, 57 nell’auto, 61 in giardino, 67 sull’asfalto.

C’è chi da la colpa alla natura chi  alla geoingegneria (scie chimiche, haarp) e chi alle nuove armi climatiche a microonde (armi climatiche).

Io credo che la maggior causa sia proprio l’uomo con la sua presunzione del controllo climatico che ormai esercita da anni e la natura ci sta presentando il conto e a quanto pare siamo solo all’inizio.

La parte occidentale degli Stati Uniti potrebbe superare la soglia storica di siccità nel 2017 e l’area del Mediterraneo nel 2027 se le emissioni inquinanti continueranno a questi ritmi (e perché dovrebbero cambiare?), stando al rapporto dell’International Institute for Applied Systems Analysis (IIASA).
La siccità raggiungerà livelli estremi nel 2050 per 13 delle 26 regioni del mondo secondo le previsione delle Nazioni Unite.
Abbiamo superato le 400 parti per milione di CO2 in atmosfera e ormai il clima è fuori controllo. Si calcola (ma ovviamente sono dei gufi !!) che per evitare cambiamenti irreversibili si dovrebbero ridurre le emissioni di CO2 a livello globale dell’80% da domani mattina! Pertanto è facile capire a che punto ci si trovi.

Tra geoingegneria, inquinamento….ormai viviamo in un forno a microonde.

Sergio T. – Redazione Hachthematrix

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...