Home Archeologia Misteriosa Sumeri in Sud America? Il Fuente Magna Bowl
Sumeri in Sud America? Il Fuente Magna Bowl

Sumeri in Sud America? Il Fuente Magna Bowl

0
loading...

Trovato vicino al Lago Titicaca nel 1958 il Fuente Magna Bowl rimane inspiegabile e uno dei più importanti artefatti della teoria degli “Antichi Astronauti”.

Presenta personaggi antropomorfi incantati, motivi zoologici caratteristici della cultura locale e, più sorprendentemente, due tipi di scenari: un antico alfabeto sumerico e una lingua locale dell’antica Pukara, precursore della civiltà Tiahuanaco.

Spesso denominato “the Rosetta Stone of the Americas“, il vaso di pietra è uno degli artefatti più controversi del Sud America, in quanto solleva dubbi sul fatto che vi sia stata una connessione tra i Sumeri e gli antichi abitanti delle Ande , situati a migliaia di chilometri di distanza.

Il vaso di Fuente Magna è rimasto nel Museo de los Metales Preciosos per circa 40 anni, fino a quando due ricercatori boliviani, l’argentino Bernardo Biados e l’archeologo Freddy Arce, hanno cercato di indagare sulle origini della misteriosa reliquia.

LA TRADUZIONE

I due ricercatori hanno scattato fotografie dettagliate del vaso e li hanno inviati all’epigrafista Dr. Clyde Ahmed Winters, nella speranza che possa essere in grado di decifrare le iscrizioni.

Le traduzioni suggeriscono che il Fuente Magna possa essere stato usato per fare libagioni alla Dea Nia per richiedere la fertilità. La figura sulla Fuente Magna, che sembra essere in posa, con le braccia aperte e le gambe diffuse, si crede confermi la traduzione del dottor Winters.

Il ricercatore  Yuri Leveratto  propone con esattezza la domanda:

“Come è possibile che le iscrizioni sumeriche siano state trovate in un vaso che è stato trovato nei pressi del lago Titicaca, 3.800 metri sopra livello del mare, a migliaia di chilometri dalla zona dove vivevano i popoli sumeri? ”
a cura di Hackthematrix

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...