Hack The Matrix
Archeologia Misteriosa

Progetto ISIDE: La mummia aliena trovata in Egitto dal KGB (Video)

loading...

Un documentario è stato trasmesso in esclusiva nel 1998 da una televisione statunitense di fantascienza, intitolato “The Secret KGB Files abduction” fatto sulla base di un video che mostra una mummia aliena trovata in Egitto dal KGB.

Quel video era vero o un falso? L’unico autorevole parere è stato fornito dalla stessa televisione americana, al momento della trasmissione in base al quale il team di esperti che ha valutato il filmato ha confermato la sua autenticità.

L’emittente televisiva degli Stati Uniti ha trasmesso il film una volta, e nessun altra copia disponibile esiste di questo video, ad eccezione di quelli che sono disponibili grazie alla registrazione della trasmissione. Il film avrebbe mostrato una spedizione segreta del KGB in Egitto come parte del “Progetto Iside“, in cui l’intelligence sovietica ha scoperto l’esistenza di quella che sembra essere una mummia aliena. Prima della trasmissione, il filmato non è mai stato mostrato al di fuori delle strutture del KGB.

Si tratta di un falso elaborato e costoso, o di una “antica tomba astronauta” che potrebbe rivoluzionare la comprensione dei principi della civiltà umana? Tutto è cominciato con le rivelazioni di Viktor Ivanovich, neurologo e Astrofisico russo ingaggiato dal Cremlino come consulente scientifico per lo sviluppo di sistemi di propulsione avanzati.

Sci-Fi, come dice, Ivanovic ha avuto accesso ad alcuni archivi segreti del KGB, che narrano di una spedizione nel 1961 come parte del “Progetto Iside” volta alla scoperta di conoscenze e tecnologie egizia che potrebbero essere utilizzati per applicazioni militari.

 

Ciò che ha suscitato l’interesse della fantascienza sul tema era un filmato che sembra essere stato ottenuto dalla catena televisiva americana tramite la mafia russa attraverso un intermediario. Il film ottenuto dagli archivi del KGB e le immagini di sicurezza mostrano la scoperta del sarcofago all’interno della tomba del visitatore stellare. Gli esperti di fantascienza garantiscono l’autenticità del film.

Il video in bianco e nero mostra un certo numero di soldati e ufficiali che entrano in quella che sembra essere una camera funeraria egizia, senza maschere antigas. All’apertura della bara, si può vedere una nube di gas tossico che riempie l’aria e la reazione dei soldati colpiti dalla mancanza d’aria e paura, e si vede la mummia nel sarcofago.

Non c’è dubbio che un piccolo gruppo di scienziati russi con esperti militari hanno scoperto una tomba in Egitto nel 1961″, dice Ivanovic. “Ma nei documenti non è mai stato rivelato esattamente ciò che è stato trovato all’interno del sarcofago. Solo attraverso le fonti dei più alti ranghi del KGB sappiamo che hanno trovato i resti di una creatura aliena che è morta in Egitto 10.000 anni prima di Cristo.

Se le informazioni rilasciate dal Dott Ivanocih sono vere, abbiamo bisogno di ripensare tutta l’evoluzione culturale della civiltà umana. Costantemente, ci sono notizie che rivelano il passato della Terra e l’enigma è molto più sofisticato di quanto si pensasse. “La questione fondamentale circa l’antico Egitto è quello di capire come una civiltà così avanzata, al culmine del suo sviluppo intorno al 2500 aC, si sia evoluta nel corso del tempo e di come sia apparsa sulla scena mondiale”, dice McNaughton di Roselyn dell’Istituto di Egittologia.
Tutte le altre civiltà antiche hanno conosciuto uno sviluppo storico progressivo nella progettazione di centinaia di tecnologie e ci hanno messo addirittura migliaia di anni. Questo non è avvenuto in Egitto. Una società completamente formata è venuto improvvisamente fuori dal deserto.

a cura di Hackthematrix

loading...

Related posts

Questo cambierà tutto ciò che sai della storia umana (Video)

Deslok

RESTI DI UNA CITTÀ ANTICA SCOPERTI NEL CENTRO DELL’OCEANO PACIFICO

Deslok

Perché questo enorme labirinto in Egitto è nascosto al pubblico?

Deslok

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.