Home Ufo e Misteri LA RICERCA MOSTRA CHE LE MUMMIE DI NAZCA SONO DI DIVERSA ORIGINE GENETICA
LA RICERCA MOSTRA CHE LE MUMMIE DI NAZCA SONO DI DIVERSA ORIGINE GENETICA

LA RICERCA MOSTRA CHE LE MUMMIE DI NAZCA SONO DI DIVERSA ORIGINE GENETICA

0
loading...

Un paio di anni fa, o ladri di tombe peruviani che esploravano l’antico complesso nella regione di Nazca hanno trovato qualcosa di sorprendente.

La regione di Nazca è la patria di antiche tombe contenenti resti umani mummificati della civiltà Inca. Queste tombe sono state studiate per molti anni da scienziati ed archeologi. Le mummie sono state trovate sedute e vestite.

Si è pensato fossero essere individui che occupavano un ‘alta posizione sociale nella società Inca. Inoltre, non scordiamo che la regione Nazca ospita le linee di Nazca o glifi.

Questi sono enormi immagini di persone e animali che sono state fatte rimuovendo sedimenti, rivelando terra di colore chiaro nel sottosuolo. Ci sono migliaia di metri di lunghezza e che coprono centinaia di miglia quadrate. Sono visibili solo dalle colline circostanti o dall’aria.
Quello che hanno trovato i ladri mummie, erano parti del corpo mummificati e altri oggetti che non sembrano umani, e non assomigliano a nessun animale conosciuto.

Mentre i ladri tentarono la fortuna con il mercato nero cercando di vendere i resti, l’archeologo francese Thierry Jamin, ha imparato da loro ed ha cominciato ad ottenere il maggior numero possibile dei resti .

Jamin ha ottenuto un finanziamento completo per il suo metodo di ricerca chiamato” Proyecto Extranjero” il cui scopo è di imparare il più possibile sulla natura e l’origine degli strani ritrovamenti. Egli è convinto che essi siano di origine soprannaturale ed è recentemente riuscito ad esaminare il loro DNA in laboratori indipendenti.

I risultati dei test del DNA confermano che i ritrovamenti rappresentano resti biologici genuini di individui che sono morti da secoli e non sono una bufala come in molti sostengono.

a cura di Hackthematrix

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...