Home Ufo e Misteri La Bibbia cita brevemente un uomo chiamato Enoch dicendo che fu il primo essere umano che scomparve su un carro di fuoco.
La Bibbia cita brevemente un uomo chiamato Enoch dicendo che fu il primo essere umano che scomparve su un carro di fuoco.

La Bibbia cita brevemente un uomo chiamato Enoch dicendo che fu il primo essere umano che scomparve su un carro di fuoco.

0
loading...

Il Dr. Simon Foster (fisico inglese dell’Università ‘Imperial College’ di Londra) confida che il 2017 sarà l’anno chiave della scoperta di vita extraterrestre.
Sul sito ancient-code.com esce la notizia che in Russia sarebbe stato ritrovato un “Vimana” di 6.000 anni fa. Secondo molte persone, scoperte come queste non potranno mai essere, nè saranno, a disposizione del pubblico.
Qualsiasi evidenza relativa alla scoperta di tecnologia avanzata rimarrà un segreto.
MIGLIAIA DI ANNI FA GLI EXTRATERRESTRI FURONO QUI ne è sicuro Erich Von Daniken (Ricercatore e scrittore svizzero) che ne parla al “The Richie Allen Show”:
“Verso la fine della Bibbia troviamo le descrizioni del profeta Ezechiele, un sommo sacerdote di Gerusalemme.
In quest’epoca la città era stata conquistata dai babilonesi ed Ezechiele era uno degli schiavi che lavoravano per loro nel deserto.
Improvvisamente, i cieli si aprirono e tutti gli schiavi videro un oggetto che scendeva.
All’inizio, Ezechiele pensò che fosse Dio Onnipotente e si inginocchiò.

Poi si rese conto che non era Dio ed iniziò a descrivere ciò che vedeva.
Davanti ai suoi occhi si ergeva un carro gigantesco con una luce brillante, e lo descrive con ruote che si muovevano in tutte le direzioni: in avanti, indietro, a sinistra e destra, senza girare su sè stesso.
La Bibbia cita brevemente un uomo chiamato Enoch. Dice solo che era un profeta del Diluvio Universale e che fu il primo essere umano che scomparve su un carro di fuoco.
Molto tempo dopo, quasi 200 anni fa, in un’antica libreria in Etiopia, un inglese trovò un libro intitolato ‘Il libro di Enoch‘.


Il profeta Enoch dice chiaramente che quando aveva 12 anni qualcosa scese dal cielo con un gran rumore. Tutta la comunità del villaggio si spaventò e fuggì, ma Enoch rimase li.
Allora due persone, o che perlomeno sembravano tali ma con abiti brillanti e caschi, si avvicinarono e gli dissero: ‘Se vuoi ti porteremo in cima, oltre il cielo e la Terra, e ti mostreremo il tuo pianeta dall’alto’. Il ragazzo di 12 anni accettò. I tre fecero alcuni passi e uno degli sconosciuti disse ad Enoch: ‘Umano hai un cattivo odore!’ L’umano dovette entrare in acqua e quando uscì gli diedero una crema da mettere in tutto il corpo. Più tardi gli diedero una specie di abito uguale al loro per cui sembrava che anche Enoch, brillasse come loro, e dopo tutti ascesero.


E’ chiaro che Enoch era carente di termini tecnologici per spiegare l’avvenuto. Non possedeva parole moderne come navetta o nave spaziale e lo spiegava con semplicità: ‘Quando mi trovai in alto, volevo scendere sulla Terra’. Se qualcuno desidera scendere sulla Terra, non può trovarsi sulla Terra’.
Dopo disse : ‘Il luogo elevato in cui stavamo ruotava sempre verso l’alto e verso il basso. Improvvisamente vidi il nostro pianeta in alto e le stelle in basso’. Quando qualcuno sale su una nave madre che orbita intorno alla Terra, questa nave ruota sul proprio asse e la forza centrifuga crea la gravità artificiale. Quindi le navi spaziali devono necessariamente ruotare intorno al proprio asse. Tutto ciò è informazione scientifica, non è solo un desiderio nè un sogno, poichè l’informazione è troppo esatta.
L’Universo è infinito ed ha migliaia di milioni di forme di vita!


Ho avuto l’opportunità di riunirmi con persone straordinarie. Alcune mi dissero di sapere che vi sono extraterrestri, come ad esempio Ed Mitchell, che è sato un astronauta statunitense ed il sesto uomo sulla Luna. Mi disse: ‘Eric mi hanno informato ufficialmente che gli extraterrestri esistono. Prima di partire, noi astronauti abbiamo sempre un incontro informativo.
Si fa così con tutti gli astronauti, russi inclusi. Alcuni scienziati ci dicono: Astronauti, ascoltate! Durante il volo probabilmente vedrete cose di cui prima non credevate l’esistenza. Non vi è permesso di parlare per radio, di parlare con la Terra, dicendo di aver visto ufo o extraterrestri’.
Vi sono altri, come il Dott. Carl Sagan, un professore di Harvard e uomo straordinario, che all’inizio era totalmente contro gli ufo.
Mi disse: ‘Eric, siamo solo una specie tra le migliaia di specie che esistono intorno a noi. Ci siamo isolati. Presto o tardi, entreremo di nuovo in contatto con loro’.Si tratta solo di svilupparci poco a poco, perchè se la nostra comunità scientifica ed i nostri politici apparissero improvvisamente in TV dicendo che siamo in contatto con extraterrestri, che sono qui e ci osservano, l’umanità subirebbe uno shock totale, perchè gli scienziati, che sono persone serie, ci hanno detto che gli extraterrestri non esistono, e che se esitassero, non potremmo mai incontrarli perchè le distanze tra le stelle sono troppo grandi.


Ma solo una piccola parte di ciò che la comunità scientifica ci dice è vero, per la maggior parte non lo è. Quindi rimarremmo scioccati!
Dobbiamo apprendere lentamente, passo dopo passo, che non siamo soli.”
Quale sarà l’obbiettivo di continuare ad occultarci fino ad oggi, l’esistenza di vita extraterrestre nel nostro Universo, inclusa la loro presenza sul nostro pianeta fin dall’antichità (vedi le traduzioni della Bibbia di Mauro Biglino), come si può comprovare in innumerevoli manufatti, antichi documenti, nelle Sacre Scritture, e perfino negli archivi del Vaticano?
Forse bisognerebbe riscrivere la storia della nostra umanità, che è basata in un cumulo di grandi menzogne e imbrogli affinchè non mettiamo in discussione lo ‘status quo’?
Proprio ieri 22 febbraio 2017 la NASA in una conferenza molto attesa, ha detto al Mondo di aver scoperto un nuovo sistema solare che ruota intorno ad una stella chiamata Teppist-1 che dista 39 anni luce da noi.

Sette pianeti ruotano intorno ad essa e tre di loro potrebbero ospitare la vita, (per come la conosciamo noi), per la loro conformazione molto simile alla Terra e per la distanza da Trappist-1. Certo la distanza è enorme, ma anche qua intesa per come la conosciamo noi in base alle nostre tecnologie attuali per viaggiare nello spazio…Potrebbe essere questa una rivelazione importante per prepararci a conoscere i nostri fratelli delle stelle.

Redazione Hackthematrix

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...