Home Archeologia Misteriosa Il mistero del soffitto cosmico della tomba di Senemut
Il mistero del soffitto cosmico della tomba di Senemut

Il mistero del soffitto cosmico della tomba di Senemut

0
loading...

 

Tomba di Senmut, vicino a Luxor.

Scritto da Jean Seimple.

Nella tomba di Senmut, l’architetto della regina Hatshepsut, è rappresentato sul pannello del soffitto la sfera celeste, i segni zodiacali, e le altre costellazioni, con un orientamento invertito della parte meridionale del firmamento (1). Senenmut aveva supervisionato l’estrazione, il trasporto e il montaggio di obelischi gemelli, che al momento è il più alto del mondo, all’ingresso del tempio di Karnak.

 

Tomba di Senmut TT353, Wikipédia

Una caratteristica del soffitto di Senmout, è che rappresenta l’astronomicamente falso orientamento del pannello Sud. Il centro di questo pannello è occupato dal gruppo di Orione-Sirio, Orione appare a ovest di Sirio, invece di essere in Oriente.

L’animazione che segue mostra Orione-Sirio visto da Giza nella sua posizione classica con Sirius a est di Orione e lo spostamento a destra verso il sole al tramonto.

“L’orientamento del pannello Sud è tale che una persona che giace nella tomba, di fronte alla volta, deve alzare la testa e guardare a nord, non verso il sud. Dato l’orientamento invertito del pannello del Sud, Orione, la costellazione più a sud, sembra muoversi verso est, cioè nella direzione sbagliata.”(2).

L’interpretazione di Immanuel Velikovsky nel suo libro “World In Collision” (3), è che il pannello del Sud rappresenta il cielo come lo era prima che il Nord e Sud, Est e Ovest, scambiassero la loro posizione nella sfera celeste dopo un evento catastrofico.

La sua conclusione è che uno sconvolgimento celeste gigantesco è stato responsabile di questa anomalia astronomica. Sappiamo dai costruttori che la grande catastrofe che si è verificata sulla terra circa 12000 anni fa, è stata causata da un cambiamento di inclinazione del piano dell’eclittica di soli 6 °, comunque sufficiente a provocare una reazione a catena cataclismica sul nostro pianeta. Con le informazioni trasmesse dai Costruttori che siamo riusciti a decodificare, siamo in grado di fornire una spiegazione molto più semplice e razionale per questa anomalia astronomica della tomba di Senmut.

Secondo queste informazioni, la piana di Giza commemora le vestigia del popolo di Atlantide che hanno vissuto su un’isola gigante nel sud del mondo, ora noto come l’Antartide, che era prima della catastrofe un pò più a Nord, vicino alla punta meridionale dell’Africa.

L’immagine qui sotto mostra Orione-Sirio dal sud del mondo:

Come si può vedere, la disposizione non è cambiata e corrisponde a quello visto da Giza.

Solo che c’è un elemento molto importante che non è ancora stata preso in considerazione e che cambierà tutto.

Nell’antichità, il Nord e il Sud non è stato definito da un Nord o un Sud magnetico, ma dalla posizione del sole.

L’est era il sole che sorge, ad ovest il tramonto, il sud è stata la direzione principale proposta dal sole allo zenit o il mezzogiorno, tra gli egizi, era di avere la sede del dio sole Ra di fronte, resut in egiziano , questo significa, in anticipo. Il nord era designato dalla direzione opposta al sole, il Septentrion e in egiziano con il termine Mehet, dietro.

Inoltre, nel sud del mondo, il sole allo zenit non si trova nel nostro Sud, ma nel nostro presente Nord.

Ecco ora il cielo con vista Orione-Sirio del sud del mondo, ma questa volta guarda il “Sud” per un uomo di quel tempo:

Come si può vedere Sirio è ora alla destra di Orione che si muove nella direzione opposta, verso sinistra, verso il sole ed esattamente corrispondente all’anomalia osservata nella tomba di Senmut.


Questo dipinto astronomico è stato molto importante e venerato dagli “egizi” che va ben al di là di un semplice calendario agricolo, perché se si osserva con attenzione (foto all’inizio di questo articolo), si nota che delle 12 sfere, 8 hanno una strana inclinazione , il cui valore è stranamente di circa 6 °.

Purtroppo, con i secoli tutto questo è caduto in disuso e distorto dalla storia ufficiale, che non vuole che noi sappiamo che questo uomo, che giace in questa tomba, semplicemente guardò il cielo dei suoi antenati.

a cura di Hackthematrix

Riferimenti:

(1) A. Pogo, “La decorazione del soffitto astronomico nella tomba di Senmut (XVIII dinastia)”. Isis (1930). P. 306.

(2) Ibid., P. 306, 315, 316.

(3) Mondi in collisione, Immanuel velikovsky , P.64

Notizie tratte da fonte

 

Admin Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...