Home Ufo e Misteri Il 26 dicembre due piloti avvistano un UFO: “Ma che diavolo?” … “Che cos’è?”
Il 26 dicembre due piloti avvistano un UFO: “Ma che diavolo?” … “Che cos’è?”

Il 26 dicembre due piloti avvistano un UFO: “Ma che diavolo?” … “Che cos’è?”

0
loading...

Il 26 dicembre, 2016, due piloti commerciali affermano di aver avuto un incontro di 10 minuti con un UFO sulla costa atlantica degli Stati Uniti, nei pressi di Atlantic City, nello stato del New Jersey, e hanno cercato di comunicare con l’oggetto utilizzando le luci degli aerei.

Alzai gli occhi e ho visto un enorme luce pulsante, e ho richiamato l’attenzione di un altro pilota. La sua reazione quando ha visto è stata come la mia … “Ma che diavolo?” … “Che cos’è?

Secondo il suo rapporto al National UFO Reporting Center (NUFORC) un istituto di ricerca UFO con sede a Davenport, nello stato di Washington, i piloti erano su un volo da New York a Miami, in una notte chiara, con una visibilità illimitata. L’avvistamento è avvenuto a 100 miglia nautiche a est di Atlantic City in acqua, tra le 21h30 e le ore 22.00, US Eastern Time. Hanno descritto l’oggetto da 3 a 5 volte maggiore della più grande stella osservabile potevano vederlo spostando l’orizzonte a 35 gradi verso l’alto.

A prima vista, la luce era approssimativamente al 1:00 in relazione alla cabina dell’aeromobile. Si è trasferita a 12, 10, 11, di nuovo a 12. A quel tempo, la luce sembrava muoversi a nord, poi a sud a un ritmo molto veloce.

Piuttosto che essere una luce ‘solida’, i piloti hanno detto che stava lampeggiando e hanno notato un ‘flash’ arancione/ rosso tra  ‘lampi’ bianco.

Abbiamo acceso le nostre luci  un paio di volte,  in sequenza; Ho pensato che il ritorno di ‘flash’ era stata una coincidenza, possibile…

Nessuno di noi aveva mai visto  o sentito parlare di un caso come questo. Questo suona come qualcosa che dovrebbe essere segnalato per il controllo del traffico aereo, no?

Stavamo andando a riferire al ATC, ma reciprocamente abbiamo deciso di lasciare lì. Non ho alcuna spiegazione per quello che abbiamo visto, nemmeno l’altro pilota. Abbiamo cercato di filmare l’incidente, ma non è stato possibile.”

Anche se ci sono molti avvistamenti UFO da parte di piloti, sono riluttanti a riferirlo, soprattutto utilizzando i loro veri nomi, per paura di essere ridicolizzati o perdere il posto di lavoro, e nel caso dei voli commerciali, la paura di essere citato in giudizio da parte dei passeggeri.

Solo i due piloti hanno visto il 26 dicembre quello  che stava succedendo? Qualche passeggero ha visto? C’è stata veramente la comunicazione con l’UFO o è stata una ‘coincidenza’? Forse il tempo c’è lo dirà.

Anche Andrew Danziger, un pilota che ha visto un UFO, ma ha aspettato 25 anni prima di rivelare il suo avvistamento pubblicamente.

Il pilota commerciale Andy Danziger ha aspettato 25 anni per parlare pubblicamente del suo incontro con un UFO. Se lo avesse rivelato prima, non avrebbe potuto essere assunto da Barack Obama come pilota durante la sua campagna presidenziale?

Un vero peccato che i piloti devono nascondere ciò che vedono, per paura di un qualche tipo di ritorsione da imbecilli che sono al potere.

a cura di hackthematrix

 

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...