Home Ufo e Misteri Nikola Tesla ha ricevuto segnali Extraterrestri alla fine del XIX° secolo?
Nikola Tesla ha ricevuto  segnali Extraterrestri alla fine del XIX° secolo?

Nikola Tesla ha ricevuto segnali Extraterrestri alla fine del XIX° secolo?

0
loading...

L’FBI ha confiscato i documenti di Tesla, tra cui numerose invenzioni che erano molto avanzate per la tecnologia a disposizione all’epoca. Pensate che Tesla inventò il primo trasmettitore wireless che poteva inviare segnali radio focalizzati su punti distanti del nostro sistema solare.

Anche se l’ingegnosità di Tesla è indiscutibile, alcune persone mettevano  in dubbio le sua credibilità dicendo che il suo  modo  di pensare era  delirante. La verità è che, per tutta la sua vita, Tesla era interessato allo sviluppo di tecnologie per contattare intelligenza extraterrestre, e credeva di aver rilevato un segnale alieno in almeno un’occasione.

Dal 1896, Tesla credeva che una versione del suo famoso trasmettitore wireless poeva essere utilizzato per contattare esseri extraterrestri su altri pianeti.

Nell’estate del 1899, mentre lavorava nel suo laboratorio in Colorado Springs (USA), Tesla credeva di aver visto una serie di codici numerici nel  cosmo segni, che ha interpretato come segni di intelligenza proveniente dall’interno del nostro sistema solare.

Ma sarà possibile che  Tesla abbia ricevuto un messaggio alieno? Se sì, da dove sarebbe arrivato?

La Croce Rossa ha chiesto Tesla di prevedere quale sarà il più grande successo che l’uomo poteva raggiungere nel prossimo secolo. La lettera di seguito fu la sua risposta.

 

 

Questa la traduzione della lettera del genio:

Per la Croce Rossa Americana, New York City.

La retrospettiva è gloriosa, la prospettiva è fonte di ispirazione: Molto si potrebbe dire di entrambi. Ma una idea domina la mia mente. Questo – del mio meglio, mia cara – è per la vostra nobile causa.

Ho osservato le azioni elettriche, che sono apparse inspiegabilmente. Benché fossero deboli e incerte, mi hanno dato una profonda convinzione e preveggenza, che presto tutti gli esseri umani di questo mondo, guardando con gli occhi al cielo sopra, avrebbe avuto la sensazione di amore e riverenza, e questo mi ha dato molta gioia:

“Fratelli! Abbiamo ricevuto un messaggio da un altro mondo, sconosciuto e remoto. Il messaggio dice: uno … due … tre … “

1900 a Natale

Nikola Tesla

È interessante notare che, Tesla non fu l’unico a credere di aver ricevuto messaggi da esseri di un altro mondo. Marconi, citato dalla storia come l’inventore della radio, anche se Tesla ha brevettato l’invenzione qualche anno prima, ricevette “messaggi” provenienti da altri pianeti, ma i messaggi  di Marconi sono stati scartati e classificati come un interferenza. Il caso Tesla era più compless0.

Nel 1937, Nikola Tesla ha annunciato:

“Ho dedicato molto del mio tempo nel corso dell’ultimo anno per perfezionare un nuovo apparato piccolo e compatto da cui l’energia in quantità apprezzabile può ora essere puntato verso lo spazio interstellare a qualsiasi distanza senza la minima dispersione. “(New York Times, Domenica, 11 luglio 1937)

È interessante notare che, nel 1970, LG Lawrence (campo manager di Ecola Institute) ha rivelato una possibile comunicazione con esseri extraterrestri:

“Il 29 Ottobre 1971 … mentre conduceva esperimenti con RBS (acronimo di sensori biologici remoti) nella contea di Riverside, in California, ha intercettato una sequenza di segnali di comunicazione, a quanto pare intelligenti (spazi ristretti ad intervalli discreti), mentre accidentalmente era di rimasto puntato verso la costellazione Orsa Maggiore per un breve periodo di riposo. Il fenomeno è durato per più di 33 minuti …

è stato osservato un fenomeno quasi simile il 10 Aprile 1972 … I segni apparenti, e sempre più deboli, sembra che siano stati trasmessi in grandi intervalli da settimane a mesi, forse anni. Un fenomeno di coppia, debole, è stato osservato durante il monitoraggio sonoro … il divario tra le sequenze di impulsi rapidi vanno da 3 a 10 minuti … … “

Nel 1980, Greg Hodowanec ingegnere ha confermato la sua teoria della Cosmologia Rhysmonica ed una sperimentazione di una gravità onda Detector (abbreviazione – GWD), di sua invenzione.

Nel 1988, Hodowanec ha dichiarato che:

“. I segnali ..Tais vengono ricevuti oggi con semplici rivelatori di segnale moderni di tipo scalare … modulazioni coerenti vengono ‘sentiti’ nella radiazione di fondo (microonde). Le modulazioni più importanti sono tre impulsi (codice S) leggermente separate nel tempo, a la Tesla! A volte, equivalente ad un codice E, N, A e K, sono state rilevate, ma la risposta più persistenti è SE, SE, etc.

Qualsiasi rumore tipo di rivelatore l / risponderà a questo contesto di modulazione. Tuttavia, lo sperimentatore deve fare attenzione a non creare queste risposte a livello ‘locale’ per le loro azioni proprie o locali. Ad esempio, i rivelatori risponderanno anche al battito cardiaco, azioni respirazione, movimenti locali e possibili effetti psicologici. I rivelatori sono  di facile realizzazione ed i risultati sono riproducibili.

Riferimenti:

    • Tesla, N., settimanale di Collier (marzo 1901), p. 359-361; “Parlando con i pianeti”
    • Lawrence, LG: “Segnal Interstellar Communications”; Borderlands 52 (1): 27-29 (1996)
    • Hodowanec, Gregory: Rhysmonic Cosmologia
    • Mondiale elettrico (4 aprile 1896), p. 369: “È Tesla punto di contatto con le Stelle?”

a cura di Hackthematrix

Notizie tratte da fonte

Traduzione HTM

Admin Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...