Home controinformazione I RIVOLUZIONARI DEL “MI PIACE “
I RIVOLUZIONARI DEL “MI PIACE “

I RIVOLUZIONARI DEL “MI PIACE “

1
loading...

 

1

Non esistono più i “Rivoluzionari”, o forse si sono nascosti bene e sono diventati comparse istituzionalizzate.

Ovunque vada vedo solo petardi umani pronti a far scoppiare deliranti nervosismi.

Siamo diventati fotocopie nate e create per scannarci e per inchinarci ad un sistema che ci comanda , ci controlla e ci riesce perfettamente.

Quando penso al genere umano, immagino un gregge di pecore che ignare della vita brucano l’erba e sono comandate da un cane.

Noi siamo così , uguali, senza più scopi umani e senza più vigore rivoluzionario.

Non esiste più la “pecora nera” , ormai depressa si è rassegnata a seguire il gruppo.

Siamo talmente presi dalla frenesia della nostra fittizia vita esteriore , che non ci accorgiamo della povertà che sta riempiendo la nostra anima e svuotando la luce che un tempo regnava dentro di noi.

Abbiamo completamente dimenticato il fuoco che brucia dentro ; quello della lotta per la libertà.

Abbiamo dimenticato come ci sentiamo vivi e accesi nel combattere per i nostri diritti.

Stiamo in silenzio per quieto vivere o per tacita schiavitù , teniamo alla nostra finta integrità ( o forse all’illusione di essa), protestiamo solo per futili motivi che accendono odio e cattiveria.

Creiamo beni materiali , adoriamo false persone che ci illudono , deleghiamo perché siamo pigri e non abbiamo la voglia di ricercare e aprire gli occhi osservando ciò che accade veramente.

Dove sono i rivoluzionari , quelli che vivono in nome di un mondo migliore, quelli che si arrovellano e si distruggono ogni giorno per i soprusi, per le ingiustizie , quelli che cercano in ogni modo di diffondere coraggio e che difendono con i denti stretti la loro e la libertà degli altri .

Quelli che non hanno paura di perdere l’effimero che i potenti gli hanno regalato in cambio dell’anima.

2

Osservo persone sempre più perse dentro un mare di cose inutili, cose che non appartengono al valore umano.

Osservo uomini usare violenza per scopi disumani, chiamando tutto ciò “Scopi umanitari”, diventiamo assuefatti alla civiltà , siamo narcotizzati e perdiamo la vera natura , quella stessa natura che ci fa sopravvivere quando siamo in pericolo, quell’istinto di sopravvivenza che regola la vita su questo pianeta.

I rivoluzionari sono morti, estinti, quelli alla ricerca della verità che si ribellano sono un’utopia , un sogno.

Ora siamo rimasti solo con miliardi di rivoluzionari del “MI PIACE” , una versione virtuale e invisibile di un qualsiasi super eroe , un cartone animato di Che Guevara.

Certo la verità è che non ci sono molti esempi da seguire, i giovani non riescono a identificarsi con qualcosa di sano , nello sport , nella politica , nella vita comune.

Gli eroi sono rimasti bloccati solamente dentro la nostra fantasia.

I rivoluzionari del “ MI PIACE” sono in tanti però , a quanto sembra , sicuramente milioni , forse miliardi ; perché non possono trasformarsi in una catena umana di veri e propri militanti della giustizia, eroi reali e uniti che protestano.

Forse il conflitto tra il coraggio e la codardia fa più vittime nel nostro intimo che eserciti di barbari oppressori.

Eppure sono speranzoso che esista in luoghi diversi nel mondo, dentro una casa , davanti ad una scrivania , all’aperto , sotto la pioggia , dentro un bar , sopra una panchina; un qualsiasi “ Rivoluzionario MI PIACE” che sta pensando di cambiare il suo futuro e l’infinito del mondo, sta trasformando l’odio e la rabbia che ha dentro in rivoluzione.

Si sta preparando per scendere in strada e cercare i propri compagni di giustizia , cambiando quel senso di frustrazione e impotenza in “LOTTA COMUNE” .

Quella che serve per creare un individuo libero e anche se dovesse costare la morte, nel cielo si sentirà solo il suo nome , perché la libertà ha il solo nome della rivoluzione ed è sempre viva in noi.

Non ci addormentiamo la vita non ci aspetta!

di Filippo Celati – HTM

io1

Admin Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

Comment(1)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...