Home Archeologia Misteriosa QUANDO I GIGANTI CAMMINAVANO SULLA TERRA
QUANDO I GIGANTI CAMMINAVANO SULLA TERRA

QUANDO I GIGANTI CAMMINAVANO SULLA TERRA

2
loading...

Da tempi remotissimi, in tutte le culture e in tutti i popoli della terra si parla di esseri fuori dalla normale altezza media di quell’epoca, come se in ogni tempo qualcuno con particolari geni, avesse sfidato la gravità ergendosi oltre i limiti, in una sfida verso l’alto.

La terra è letteralmente costellata di monoliti, e costruzioni, non solo addebitate ai giganti delle leggende lontane nel tempo, ma che spostare o addirittura costruire qualcosa con pietre tanto enormi sarebbe quasi impossibile, anche al giorno d’oggi.

Gli Egizi ad esempio con le loro colossali piramidi, la stessa sfinge di Giza che non conoscevano la ruota ed il suo uso, fino alla battaglia contro gli Ittiti comandata dal famoso Ramses secondo.

mister

nister2

Fino a poco prima di combattere gli Ittiti, il popolo Egizio non conosceva la ruota e l’uso che se ne poteva fare, mentre non appena vide i carri che sfrecciavano durante le battaglie seppero subito, per così dire, rubare l’idea, migliorarla e sfruttarla a loro favore nelle varie battaglie che ebbero a seguirsi.

Ma rimane un mistero di come senza quest’importantissima invenzione, siano riusciti a costruire immensi edifici e trasportare enormi blocchi di pietra per chilometri, riuscendo poi a costruire maestose piramidi che svettano verso l’alto.

Questo popolo ha attinto forse a popoli più antichi che parlano di Dei ed Angeli venuti dal cielo e che unendosi agli esseri umani avrebbero dato vita ai giganti?

Tutto fa pensare ad una connessione.

Gli antichi Sumeri ad esempio di migliaia di anni precedenti come nascita alla civiltà Egizia, almeno per quanto se ne sa tuttora, parlavano di Angeli provenienti dallo spazio che si chiamavano Elohim.

mister3

In questa stele ad esempio, vengono riportati non solo un singolare oggetto volante, che smbra trasportare persone provenienti dal cielo, e molto assomigliante ad un moderno u.f.o. ma nello stesso arco stellato si possono vedere come una specie di stella che è formata da pianeti ed altre costellazioni, che all’epoca non avrebbero dovuto essere non solo conosciute, ma nemmeno visibili ad occhio nudo, visto che per noi, la possibilità di vedere concretamente diversi dei pianeti del nostro sistema solare ci è stata data solo nel 20° secolo e cioè circa 8/10 mila anni dopo i Sumeri.

Come potevano dunque queste popolazione tanto in là nei secoli e nei millenni avere delle informazioni astronomiche così avanzate?

Forse le loro conoscenze derivavano davvero da popoli delle stelle?

mister4

Zecharia Sitchin era convinto che l’uomo avesse avuto una “contaminazione” culturale data con popoli d’altri mondi, che avrebbero fatto progredire l’uomo in maniera diversa da come sarebbe andata secondo il sistema dell’evoluzione conosciuto; ma forse addirittura deriveremmo direttamente dallo spazio, non saremo cioè originari di questo pianeta, ma saremmo il frutto di quel seme che i nostri progenitori dello spazio avrebbero piantato sulla terra, questo spiegherebbe forse tante cose:

la prima ad esempio sul perché in tanti posti del mondo lontanissimi tra loro, ci siano leggende molto simili, come quelle sui giganti ad esempio, o costruzioni da loro edificate.

mister5

Come in Perù a Tihuanaco, la famosa porta del sole, costruita con enormi monoliti, lavorati come se fossero stati di burro, ma risalenti ad un periodo in cui l’uomo non avrebbe dovuto nemmeno conoscere il ferro.

O come la famosa tomba dei giganti in Sardegna, anch’essa con il suo velo di mistero sia sulla datazione certa della costruzione, sia nel metodo usato.

In queste due foto si vede bene come sia all’esterno ed all’interno, e di come sia stata costruita e non sia uno scherzo della natura.

mister6

mister7

mister8

In questa tabella sono rappresentate le supposte evoluzioni in altezza dell’essere umano, fino a raggiungere altezze davvero incredibili.

D’altra parte persone gigantesche almeno dal punto di vista dell’altezza media ce ne sono anche in tempi recenti, come ad esempio l’uomo più alto del mondo nel guinnes dei primati 2012 è Sultan Kosen, raggiunge i 2 metri e 51 centimetri, ma ci sono casi come quello di Robert Pershing Wadlow che morì nel 1940 a 22 anni e misurava ben 2 metri e 72 centimetri.

mister9

Pietre che sembrano scolpite da mani giganti come quella di Balbeek in Libano dove esiste la più grande pietra scolpita da mani umane mai creata, ma non solo è stata scolpita, ma è stata infilata in questa maniera nel terreno volutamente, e quindi non scolpita direttamente in loco, m trasportata una volta terminata.

mister10

Scheletri umani di dimensioni davvero ragguardevoli, tra veri e falsi, ne esistono decine,

come quella dell’uomo gigante di Cardiff che nel 1869 suscitò uno scalpore davvero clamoroso, almeno fino a quando il suo scopritore George Hull non ammise di aver creato un falso ad arte scolpendo una pietra, averla poi seppellita nel terreno di un aprente e quindi aver fatto finta di trovarla per puro caso.

mister11

mister12

mister13

Ci sono scheletri giganti ritrovati un po’ dappertutto, che si svelano bufale “gigantesche”.

mister14

mister15

Abili montature fotografiche che rendono reale una leggenda che lega e collega tutto il nostro mondo, ma anche ritrovamenti genuini come quello del teschio in Grecia.

mister16

O come il femore gigante ritrovato nel 1950, che rimane un mistero.

mister17

Considerandole proporzioni soltanto dell’osso in rapporto alle persone fotografate sotto, si dovrebbe parlare di un uomo di almeno sette metri.

Se è parte d’una evoluzione normale, perché non ci sono più persone di queste altezze, magari racchiuse in clan, tribù, o famiglie nella storia o attualmente?

È pur sempre vero che l’altezza della popolazione sta aumentando negli anni, infatti solo 40 anni fa, una persona di un metro e ottanta sembrava già fuori misura, mentre oggi è quasi l’altezza media.

Forse tra 50 anni arriveremo ad altezze inimmaginabili, o forse saremo già arrivati su altri pianeti a colonizzare lo spazio e saremo noi a diffondere la nostra genia nel cosmo, come hanno fatto i nostri progenitori tanti milioni d’anni fa!

Ovunque si trovi la verità, ormai sta diventando quasi indiscutibile, che l’uomo da sempre abbia avuto contatti con forme di vita extraterrestri, in qualsiasi modo o forma quest’ultimi siano avvenuti.

mister18

Chi potrebbe infatti in epoche così remote aver avuto la tecnologia adatta per costruire, modellare, scolpire ed erigere monumenti tanto enormi?

di Maurizio Ganzaroli – Hackthematrix

10367810_10207888443236541_6953025552222290529_n

Deslok Indagatore dell'insolito e dei fenomeni inspiegabili.

Comment(2)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

loading...